Soleirolia, Helxine - Soleirolia soleirolii

Generalità

La Soleirolia soleirolii è una pianta vivace sempreverde originaria dell'area mediterranea. Ha portamento prostrato o strisciante e crescita rapida; i fusti sono sottili e teneri, e portano foglie di dimensioni molto ridotte. In breve tempo costituisce densi tappeti alti pochi centimetri. In estate produce piccoli fiorellini tondi bianco-rosati, di scarso valore ornamentale. Generalmente le foglie sono di colore verde scuro, anche se esistono numerose varietà a foglia chiara, S. Aurea, o argentata, S. argentea. Questa pianta, conosciuta anche come Helxine, è molto indicata come varietà tappezzante o come pianta da appartamento, da utilizzare in contenitori appesi.
Soleirolia

Semi di Clivia, il trasporto a buon mercato libero semi Clivia, semi in vaso, Bonsai balcone fiori - 100 pc / sacchetto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,13€


Esposizione

helxine Questa piccola pianta preferisce le posizioni poco luminose, se coltivata in giardino preferisce l'ombra o la mezz'ombra. Temperature inferiori ai -10°C causano gravi danni alle foglie, ma la parte aerea della pianta ricrescerà rapidamente la primavera successiva. Le helxine si possono coltivare indifferentemente in casa o in giardino. In casa è bene tenerla lontana da fonti di calore, per evitare che riceva aria troppo asciutta.

La temperatura minima a cui possono resistere è attorno ai 4 °C.

Nel corso delle giornate più calde queste piante non dovrebbero essere esposte al sole.

  • helxine ho un piccolo prato con la helxine che non viene quasi mai calpestato se non occasionalmente per raggiungere un paio di aioule. tutto bene fino al mese di luglio poi l'erba secca in forma di cerchio c...

semi 50PCS Schefflera, Schefflera actinophylla, in vaso, Bonsai, di impianto è semplice, in erba tasso del 95%, l'assorbimento di radiazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Annaffiature

helxine pianta Il terreno di coltivazione della Soleirolia soleirolii va mantenuto costantemente umido, ma non troppo inzuppato. In casa annaffiare per tutto l'arco dell'anno, evitando di lasciare asciugare eccessivamente il terreno; in giardino annaffiare abbondantemente da marzo ad ottobre, diradare le annaffiature nei mesi freddi, se la pianta dovesse perdere la parte aerea sospendere le annaffiature fino a primavera. Si consiglia di evitare di bagnare le delicate foglioline, che si rovinano con facilità. Evitare di bagnare gli esemplari di Soleirolia soleirolii posti all'aperto quando le temperature sono fredde, per evitare problemi alle radici.

Nel periodi vegetativo fornire del concime per piante verdi ogni 10-15 giorni.


Terreno

soleirolia Coltivare la helxine in un terreno ricco di materia organica, ben drenato, umido e con ph leggermente acido. Le piante coltivate in contenitore vanno rinvasate almeno ogni due anni, poichè tendono a crescere molto; l'operazione va effettuata nel periodo primaverile; in giardino posizionarle in un luogo in cui possano trovare spazio adeguato per potersi allargare, dato che queste piante, se trovano un habitat indicato, possono assumere anche carattere invasivo.


Moltiplicazione

In primavera è possibile dividere i cespi; da porzioni anche di pochi centimetri quadrati, con radici ben sviluppate, si possono rapidamente ottenere nuove piante. Le porzioni praticate vanno poste, con grande delicatezza, in contenitori singoli, riempiti con terriccio ricco e leggero.

Sono comunque piante che si riproducono con grande facilità, quindi non è difficile ottenere nuovi esemplari.


Soleirolia, Helxine - Soleirolia soleirolii: Parassiti e malattie

pianta helxine La principale causa di morte di queste piante è generalmente la siccità; può comunque capitare che vengano colpite dai ragnetti rossi o che lo sviluppo delle radici venga compromesso dal marciume radicale, derivante da un eccesso di annaffiatura, o, anche da un terreno troppo compatto e poco drenante. Sono comunque piante piuttosto resistenti e non vengono facilmente attaccate da parassiti e malattie.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
In questo periodo dell'anno non è necessario annaffiare troppo spesso la pianta; in genere si interviene ogni 20-25 giorni, ma soltanto se il terreno è asciutto.


Tenere Umido
concimazione
Si consiglia di sospendere le concimazioni durante il periodo invernale; un eccessivo apporto di nutrienti infatti favorirebbe lo sviluppo di nuova vegetazione, troppo sensibile alle basse temperature.


Esigenze della piante a dicembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO