Giardino all'inglese

vedi anche: giardino

Generalità

Il giardino all’inglese nasce nel 700 e non usa più elementi geometrici per definire lo spazio del giardino, bensì accosta elementi naturali ad artificiali, per creare uno spazio che abbia davvero qualcosa di molto naturale. Ruscelli, laghetti, grotte, pagode, accanto ad una natura rigogliosa che seppur può apparire selvaggia non è mai incolta ma è propria dello stile del giardino all’inglese. Il giardino all'inglese nasce sulla scia della concezione illuminista della natura, significa cioè che essa è in grado di esprimere emozioni così come si vede, senza dover apportare nuovi elementi che creino delle figure rigide e geometriche come accade per il giardino all'italiana. La parola d'ordine nel giardino all'inglese è proprio naturalezza e se all’occhio del visitatore poco attento possa sembrare un insieme di piante e fiori disorganizzati tra loro, non è affatto così. Anche il giardino all'inglese nel suo aspetto tutto così naturale presenta la medesima cura e dedizione verso le piante, che però, in questo caso non devono sottostare a dei rigidi schemi. Si tratta di una tendenza di interpretare in maniera libera il giardino senza creare vincoli da rispettare. Un esempio del giardino all'inglese è senz'altro il giardino di Ninfa, dove gli elementi naturali sono senz'altro superiori a quelli architettonici. In questo caso l'uomo interviene affinché si crei un ambiente tale che possa avere un aspetto sempre piacevolmente fiorito, e per far ciò è necessaria l'abilità e l’ingegno umano. L'atto della piantumazione, seppur sembra uno schema libero, mette sempre in risalto quelle che sono le necessità e l'esigenza della pianta stessa per quel che riguarda la giusta esposizione solare. Il giardino all’inglese appare comunque piuttosto selvaggio, quando si visita, sembra di addentrarsi in un bosco naturale, ma qui le piante ricevono particolari cure e attenzioni affinché possano avere un aspetto sempre perfetto. Questo tipo di giardino è in grado di sprigionare emozioni, ed essere al tempo stesso, anche piuttosto elegante, in questa "disordinata" confusione. Il giardino all’inglese è frutto di un lavoro di progettazione così come accade per gli altri giardini.
giardino ingelse


Differenze con il giardino all'italiana

giardino all ingleseIl giardino all'inglese può essere posto in paragone con il giardino all'italiana per sottolineare quelle che sono le differenze fra i due. Il giardino all’italiana è senz'altro sinonimo di rigore nelle forme e di progettazione del giardino in funzione architettonica come se fosse un elemento di costruzione, il giardino all'inglese, invece, sorpassa questo schema rigido, per affiancarsi a uno stile più libero e "naturale". Quando si parla di naturalezza nel giardino all'inglese non bisogna assolutamente pensare che si tratti di una piantumazione disorganizzata su un terreno, possiamo accorgercene perché l'uomo interviene alternando specie di piante che possano garantire per l'intera durata dell'anno un piacevole effetto estetico. L'introduzione di elementi come le cascate o i laghetti contribuiscono a creare un paesaggio così naturale che ci si dimentica addirittura di essere all'interno di un giardino. È proprio questa la magia del giardino all'inglese, il visitatore si sente completamente immerso nella natura e vi è perfettamente a suo agio provando piuttosto piacevole il rumore dell'acqua che scorre proprio come se si fosse all’interno di un bosco. Ponendo a paragone il giardino all'italiana con il giardino all'inglese bisogna sottolineare che nascono seguendo due linee differenti, il primo legato a un concetto che introduce il giardino ponendolo sotto un'ottica dove lo spazio segue forme ben precise, mentre, il giardino all'inglese è una sorta di contrapposizione a tutto ciò, preferendo un giardino che seppur è studiato dall’uomo non dia l'aspetto di un giardino dalle forme "squadrate".

  • complementi giardino inglese I complementi d'arredo rappresentano tutto ciò che completa l'aspetto di un giardino, nel caso particolare del giardino all'inglese, là dove si fondono elementi artificiali con elementi naturali, i co...
  • piante da giardino In questa sezione parliamo di arbusti.Una raccolta di schede dettagliate sulle diverse specie coltivate nei nostri giardini.I consigli per una giusta scelta in base alle esigenze della vostra aiuo...
  • arredamento giardino Le giornate soleggiate invitano a passare più tempo all’aria aperta, a contatto con la natura; per meglio godere di giardini, terrazzi o semplici balconi, possiamo attrezzare le nostre aree verdi con ...
  • Benvenuto nella sezione di giardinaggio.it dedicata ai mobili da giardino dove interessanti articoli spiegano caratteristiche, qualità e peculiarità dei diversi modelli e delle diverse tipologie prese...


Giardino all'inglese: Come realizzarlo

Per realizzare un giardino all'inglese è necessario conoscere quella che è la sua filosofia, per integrare perfettamente gli elementi naturali con quelli artificiali. Un'eccessiva presenza di elementi artificiali finirebbe con il disorientare l'attenzione e concentrarsi su quanto c'è di architettonico piuttosto che di naturale. Si tratta di un vincolo molto importante, il risultato finale sarà perfetto qualora il visitatore si sentirà accolto in uno spazio naturale come se fosse in un bosco ma potendo sfruttare anche degli elementi architettonici. Documentarsi in merito al giardino all'inglese e alle sue nozioni fondamentali per poterlo organizzare è indispensabile se non si vuole ricorrere a una ditta specializzata e si desidera realizzare un giardino davvero unico.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO