Stella di Betlemme, Ornitogallo, Latte di gallina - Ornithogalum arabicum

Generalità

Il nome dell'ornitogallo deriva dalla sua infiorescenza, infatti quando chiusa ha una forma simile ad una cresta di gallo; infatti le specie tipo hanno infiorescenza a pannocchie, in cui i piccoli fiori sbocciano in successione, a partire dal basso; esistono anche specie con infiorescenza tondeggianti o con fiori singoli a stella. Si tratta di bulbose perenni, originarie dell'Asia, dell'Europa e del nord America. VEngono coltivate anche per i fiori recisi.

Nome: Ornithogalum

Nome comune: Ornitogallo

Famiglia: Hyacinthaceae

Ornitogallo


La pianta

OrnitogalloI fiori sono in genere di colore chiaro, bianco o crema sbocciano in primavera; esistono varietà con fiori rossi, arancioni o gialli; il bulbo è di medie dimensioni ed in genere resiste bene al freddo invernale, anche se è consigliabile ricoprire il terreno con foglie secche o paglia, per preservarli da gelate molto persistenti. Per ottenere una fioritura abbondante è consigliabile dissotterrare periodicamente i bulbi e diradarli, oltre ad aggiungere al terreno una buona dose di concime organico; queste operazioni si svolgono in autunno. L'ornitogallo non sopporta periodi prolungati di siccità durante la fioritura, è quindi consigliabile annaffiare periodicamente durante la primavera.


    Stella di Betlemme, Ornitogallo, Latte di gallina - Ornithogalum arabicum: Metodi di coltivazione

    Terreno: crescono bene in tutti i terreni da giardino ben drenati.

    Periodo di piantumazione: ottobre o febbraio-marzo.

    Profondità di piantumazione: si piantano ad una profondità di 5-8 cm, lasciando circa 10 cm tra un bulbo e l'altro.

    Luce: quasi tutte le varietà gradiscono un'esposizione soleggiata, ma crescono anche in posizioni parzialmente ombreggiate.


    Guarda il Video



    Esposizione
    Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

     
    Sole pieno
    Annaffiature
    Durante i mesi freddi annaffiare saltuariamente, inumidendo il terreno ogni 25-30 giorni, evitando di bagnare eccessivamente il substrato.


    Tenere asciutto
    concimazione
    In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


    Esigenze della piante a febbraio in un clima continentale.

    commenti

    Nome:

    E-mail:

    Commento:


    3:10:39 PM -
    nep - commento su Stella di Betlemme, Ornitogallo, Latte di gallina - Ornithogalum arabicum
    sono meravigliose,vorrei sapere come si chiamano in argentina e poi dove posso acquistare i bulbi,abito a milano,se cortesemente mi date quest£informazionemi renderete molto felice.Cordialmente Nivia Pedroli
    0.29.32 -
    franco finucci - commento su Stella di Betlemme, Ornitogallo, Latte di gallina - Ornithogalum arabicum
    la pagina Da Crocosmia a Eucharis grandiflora non corrisponde a collegamento
    10.46.00 -
    - commento su Stella di Betlemme, Ornitogallo, Latte di gallina - Ornithogalum arabicum
    grazie