Zephyranthes

Generalità

Al genere zephytanthes appartengono circa una ventina di specie di bulbose a foglia caduca, tutte originarie del continente americano. Esistono zephyranthes a fioritura primaverile, estiva ed autunnale, anche se in genere nei giardini si predilige coltivare le specie a fioritura estiva o autunnale. Nei luoghi d’origine vengono chiamati gigli della pioggia, poiché in genere durante la stagione fredda o calda rimangono in dormienza, e non appena le piogge primaverili o autunnali fanno la loro comparsa gli zephyranthes cominciano a produrre foglie e fiori in abbondanza.

Il fogliame è simile a lunghi fili d’erba arcuati, leggermente carnosi, di colore verde scuro, riuniti in densi ciuffi. Dal fogliame per alcune settimane si ergono lunghi fiori a trombetta, singoli, con sei petali di colore bianco, rosa, giallo o arancio, spesso con gola in colore contrastante. Ai fiori seguono piccole capsule carnose contenenti i semi. Tutte le specie sono di dimensioni medie o piccole, ed in genere non superano i 20-30 cm di altezza; durante la stagione di riposo vegetativo perdono la parte aerea, e quindi il fogliame dissecca completamente.

Zephyranthes


Esposizione

fiore rosa Le piante di Zephyranthes si pongono a dimora interrando i bulbi circa ella metà del loro diametro, ad una distanza di circa 15-20 cm l’uno dall’altro; si consiglia di scegliere una posizione luminosa, al sole diretto o anche a mezz’ombra.

Sono piante che non temono gelate anche prolungate, se di leggera entità: per evitare che i bulbi vengano rovinati dal freddo è consigliabile pacciamare il terreno con foglie secche, o paglia, oppure dissotterrare i bulbi in dormienza, per porli a dimora alla fine dell’inverno.

  • Eremoro  L'Eremurus o eremoro è una varietà di bulbosa originaria dell'Asia centrale appartenente alla famiglia delle Liliacee. Il suo bulbo si caratterizza per essere una radice tuberosa che presenta 2 o 3 ge...
  • Hedychium pianta perenne rizomatosa, originaria dell'Asia; forma ampi cespi di lunghe foglie lanceolate, di colore verde scuro o verde bluastro, a seconda della specie. I densi cespugli possono raggiungere con ...
  • Ranuncolo  Fiore che era molto presente nelle nostre zone anche allo stato selvatico, il ranuncolo è molto ricercato per l'epoca di fioritura, che è una delle prime. Fiorisce in tardo inverno o agli inizi della ...
  • Agapanto  L'Agapanthus o Agapanto è una pianta con radici rizomatose, originaria dell’Africa meridionale; in primavera produce lunghe foglie nastriformi, larghe 4-6 cm e lunghe fino 50-80 cm, che danno origine...


Annaffiature

Per quanto riguarda l'acqua e le annaffiature, queste piante sopportano senza problemi la siccità, ed è consigliabile evitare di annaffiarle eccessivamente; In genere si accontentano delle piogge, presentando un periodo di completo riposo vegetativo durante i periodi di siccità. Ricordiamoci sempre di non esagerare con le quantità di acqua cercando di non annegare le piante e sopratutto evitando di lasciare il terreno inzuppato per diversi giorni. Un'umidità prolungata potrebbe infatti far nascere muffe radicali ed altri problemi di salute a livello delle radici.


Terreno

zephyrantes atamasca Per coltivare gli zephyranthes è consigliabile utilizzare un terreno ricco, soffice e sciolto, possibilmente molto ben drenato e leggermente acido. I bulbi coltivati in vaso andrebbero dissotterrati ogni anno e piantati in terreno fresco e ricco.

Per permettere una fioritura maggiore, è opportuno concimare le piante una volta al mese con prodotti ricchi in potassio.


Moltiplicazione

La moltiplicazione di queste bulbose può avvenire per seme, in primavera, ma è anche possibile staccare i piccoli bulbi che vengono prodotti naturalmente nel corso degli anni, e piantarli ben spaziati dagli altri bulbi. I bulbilli, i bulbi più piccoli, crescono solitamente attorno al bulbo principale.


Parassiti e malattie

In condizioni di alta umidità e scarsa ventilazione vengono colpiti dal marciume dei bulbi e talvolta dalla muffa grigia. Si tratta comunque di piante che non vengono colpite con frequenza da malattie e parassiti.


Zephyranthes: Varietà di Zephyrantes

Diverse sono le varietà di Zephyrantes che vengono utilizzate come ornamentali.

ZEPHYRANTES CANDIDA

Zephyrantes candida è una bulbosa molto bella che proviene dal Sud America e forma dei cespugli bassi di 30 cm con foglie strette ed allungate. Il fiore di questa specie è molto bello con dei petali bianchi accompagnati da stami gialli-oro molto evidenti.

Si tratta di una pianta perfetta per i giardini, i vasi e le aiuole, che ha necessità di crescere in un ambiente temperato e soffre molto le gelate notturne. Se viviamo in zone dall'inverno freddo, ricordiamoci di portare in una zona calda e luminosa della casa le piante di Zephyrantes Candida, per evitare che il freddo invernale rovini i nostri bulbi.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO