fiori significato

Fiori significato

Ogni fiore è segno d’amore. Così recita il proverbio che da sempre sentiamo ripetere nelle occasioni speciali da parenti, amici e fidanzati e che oggi continua ad essere utilizzato, anche in un epoca in cui il materialismo ha preso il sopravvento, cambiando le abitudini di vita di ogni persona. I fiori, infatti, si confermano tra i regali preferiti e sono, spesso, donati in segno d’amore e d’affetto a qualcuno che si vuole bene, sia che si tratti di fidanzate, di mogli, di figli o di amici. Donare un fiore significa voler comunicare ed esprimere sentimenti ed emozioni che parole e frasi non riescono a trasmettere. Si tratta di un gesto che può apparire comune e banale ma che invece nasconde la profonda personalità di chi lo compie. Esiste infatti un fiore per ogni occasione ma non tutti lo sanno. Conoscerne il significato è importante per regalare quello giusto al momento giusto, ed evitare brutte gaffe. Già dall’antichità e ancor più dal medioevo si cominciò ad attribuire significati morali e simbolici a piante e fiori, tanto che si sviluppò un vero e proprio linguaggio, oggi arricchito da svariate sfumature e con accezioni diverse da oriente ad occidente. Si tratta di espressioni quasi del tutto dimenticate, tranne che per le classiche rose. Quelle rosse rappresentano sempre la passione, quelle rosa l’affetto, quelle bianche la virtù e quelle gialle la gelosia. Questa specie si conferma, ancora oggi, tra le più vendute.
rose bianche

Linguaggio e significato dei fiori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


FIORI, NOMI E COLORI

giglio Oltre alle rose, alcuni dei fiori più comuni sono l’orchidea, la margherita, il giglio, la calla, la mimosa, il ciclamino, il girasole, il garofano, il papavero, la primula e il tulipano. Si tratta di tutte quelle specie che oltre a regalare oppure a ricevere in dono, spesso arredano e colorano le nostre case infondendo profumo, allegria e buon umore. E’ ovvio che non si può elencarle tutte poiché ogni fiore ha un significato ben preciso. Iniziamo, per esempio, dalla mimosa, bocciolo dell’Acacia che simboleggia il pudore. Di questa pianta esiste anche una specie a fiori bianchi, simbolo invece di “speranza d’amore”. Gli americani infatti la regalavano in occasione dei fidanzamenti. L’innocenza, la verginità e il candore sono rappresentati dal classico Giglio detto anche Lilium. Questo fiore di solito viene regalato ai bambini ed agli adolescenti che si apprestano a ricevere i sacramenti della Comunione e della Cresima.

L’orchidea è vista come un fiore afrodisiaco e simboleggia la sensualità. Il girasole rappresenta l’amore infelice. E’ detto anche Elianto e può significare inoltre adulazione o riconoscenza. Il papavero, simbolo di sonno e di oblio, è uno di quei fiori che cambia significato in base al colore: il papavero rosso simboleggia l’orgoglio, quello giallo la ricchezza mentre quello rosa, la serenità. La margherita, già dal medioevo trasmetteva un messaggio ben preciso, il “ci devo pensare”, in chiave moderna letto con il classico “m’ama o non m’ama”. Comunque in genere viene associata alla semplicità. Il ciclamino anticamente era considerato un fiore dalle radici velenose e per questo ancora oggi trasmette messaggi di diffidenza. Il tulipano è infine il fiore del vero amore, senza nulla togliere alla magia delle rose. Un’ antica leggenda infatti dice che questo fiore sia nato dalle gocce di sangue di un giovane che si tolse la vita per una delusione amorosa.

  • Conoscere il significato ed il linguaggio dei fiori è di fondamentale importanza per non fare brutte figure e per non sbagliare mai tipo di fiori in ogni occasione. Scopri quale fiore regalare a secon...
  • Chelidonio Questo pianta deve il suo nome al fatto che la sua fioritura si verifica all'inizio della primavera e più precisamente quando compaiono le prime rondini; il nome celidonia deriva infatti dal greco "ch...
  • Acanthus mollis Plinio il Vecchio nei suoi trattati di botanica, nel 50 D.C., suggeriva le eleganti e superbe piante d’acanto per ornare le prode dei giardini romani; cento anni prima Virgilio avevaimmaginato E...
  • aconito Il loro aspetto particolare e la loro velenosità hanno dato spunto a miti e leggende, che da sempre indicano l’aconito come il fiore della vendetta e dell’amore colpevole. La mitologia greca nar...

Fiabe e fiori di Bach. Significati e segreti delle fiabe tradizionali per capire noi stessi con l'aiuto della floriterapia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,67€
(Risparmi 2,23€)


LE SPECIE MENO CONOSCIUTE

fiordalisoDopo aver elencato i significati di alcuni dei fiori più comuni è giusto dare un po’ di spazio anche a quelli meno famosi ma altrettanto espressivi. Uno di questi potrebbe essere la dalia, specie comparsa nelle regioni mediterranee agli inizi del settecento. Questi fiori si regalano generalmente per esprimere gratitudine. Poi c’è il fiordaliso che cresce spontaneamente nei campi e simboleggia la delicatezza o ancora la gardenia che si associa alla sincerità. Altre specie sono la magnolia, che simboleggia la nobiltà, e il glicine, l’amicizia. Segno di speranza e di fiducia è invece il tarassaco, specie che cresce nelle campagne, spesso considerata erbaccia. Si racconta che anticamente i contadini esprimevano un desiderio, soffiando sui semi di questo fiore: se cadevano tutti, quel sogno si sarebbe avverato. Ci sono inoltre quei fiori che danno oggi il nome a centinaia di persone, come per esempio Angelica, Alyssa, Ambrosia, Viola o Erica. L’ambrosia simboleggia l’amore corrisposto, la viola incarna il romanticismo ed è perfetta per gli anniversari. Erica invece, nel linguaggio dei fiori, significa solitudine. L’angelica simboleggia l’ispirazione ed infine l’alisso, la tranquillità interiore.


fiori significato: UNO SGUARDO ALL’ORIENTE

crisantemo rosso I fiori, come già detto, hanno svariati colori e significati, sfumature diverse dalla Cina all’Europa.

Il crisantemo, per esempio, che da noi è classificato come il fiore dei morti, per gli orientali simboleggia la gioia e viene addirittura regalato alle spose. La specie rossa è simbolo di amore mentre quella bianca rappresenta la verità. L’azalea è il simbolo cinese per eccellenza della femminilità, ma da noi significa fortuna e generalmente viene regalato prima di affrontare una prova importante. Tra l'altro, questo fiore spesso pubblicizza le campagne per le raccolte di fondi a sostegno della medicina e della ricerca. Le camelie, infine, hanno origini cinesi e giapponesi e simboleggiano la bellezza e la superiorità. In occidente invece la camelia viene donata in senso di stima ed ammirazione.

Di qualunque colore siano o qualsiasi significato abbiano, è comunque certo che i fiori sono e saranno sempre usati, in ogni angolo del mondo, per regalare emozioni uniche ed intense.



COMMENTI SULL' ARTICOLO