Ippocastano, Falso castagno - Aesculus Californica

vedi anche: Il Castagno

Generalità

La Aesculus Californica, o ippocastano, è un albero caduco a crescita rapida e vigorosa originario dell'Europa centrale. La chioma è ovale, allungata e gli alberi tendono a d assumere una forma a candela; gli esemplari adulti possono raggiungere dimensioni anche superiori ai 25-30 metri di altezza, con una chioma di circa 10-15 metri di larghezza. La corteccia è marrone scuro, liscia negli esemplari giovani, tende a perdere ampie scaglie con l'età; le foglie sono molto grandi, palmate, composte da 5-7 foglioline ovali, allungate e appuntite, con margine seghettato, il picciolo è molto lungo e la foglia intera ha una forma ad ombrello, è di colore verde chiaro, diviene giallo-marrone in autunno, prima di cadere. In primavera produce lunghe pannocchie erette di fiori bianchi, screziati di rosa; la varietà carnea produce fiori rossi. In autunno il falso castagno produce grossi frutti tondeggianti, sono capsule curiose ricoperte da spine, al cui interno maturano grandi castagne non commestibili, marroni e lucide.
giovane pianta di aesculus californica

cielo si dirigono il giardino delle piante Colorado Blue Spruce Picea Glauca Pungens Albero Seeds - 5 pc / lotto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,55€


Esposizione

foglie Ippocastano L'ippocastano, o falso castagno, gradisce le posizioni soleggiate, in zone dove può ricevere i raggi diretti del sole per almeno alcune ore al giorno, ma cresce senza problemi in qualsiasi posizione; tollera anche le temperature invernali più rigide, lo smog, i venti, infatti viene molto utilizzato per costituire alberature stradali. Può essere piantato come esemplare singolo oppure utilizzato con successo per lunghi filari alberati.

Il clima che predilige è quello mite, ma, data la sua rusticità, non presenta problemi durante gli inverni più rigidi o le giornate più calde.

  • fiori di liriodendron Salve vorrei un consiglio sulla scelta di un albero da poter mettere in giardino.Mi sono fatto delle idee ma ho notato già su intenet che ci sono alcuni fattori che impediscono le mie scelte.1° ab...

Kit trio Bonsai di Plant Theatre - 3 diversi alberi Bonsai da coltivare - Ottimo regalo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


Terreno

albero di ippocastano Gli alberi di Aesculus Californica o ippocastano non hanno particolari esigenze di terreno, crescono senza problemi in qualsiasi substrato, preferendo comunque terreni ben drenati e sciolti. Infatti i ristagni d'acqua potrebbero provocare danni, soprattutto agli esemplari più giovani che risultano essere più deboli rispetto agli alberi adulti.

Questi alberi sono rustici e resistenti quindi riescono ad adattarsi anche a situazioni per loro non ideali. Vengono infatti utilizzati anche in contesti difficili perchè ben si adattano senza particolari problemi nella crescita.


Moltiplicazione

frutti ippocastano La moltiplicazione delle piante di falso castagno avviene per seme, utilizzando le castagne raccolte in autunno, che vanno interrate in un contenitore riempito con torba e sabbia in parti uguali. Le nuove piantine vanno coltivate in vaso per alcuni anni prima di essere poste a dimora così da permettere loro di acquisire la necessaria forza per poter essere messe a dimora definitivamente senza danni e garantire loro il migliore sviluppo.


Ippocastano, Falso castagno - Aesculus Californica: Parassiti e malattie

frutti ippocastano Il genere Aesculus Californica viene spesso attaccato da afidi, acari e larve minatrici che rovinano vistosamente le foglie. Le cocciniglie sono un problema diffuso per le piante di ippocastano e, per questo motivo, si consiglia di intervenire prima della fioritura con l'utilizzo di uno dei numerosi prodotti antiparassitari ad ampio spettro disponibili in commercio, così da proteggere la pianta dall'eventuale attacco di parassiti e malattie che ne comprometterebbero la salute.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Durante i mesi freddi annaffiare saltuariamente, inumidendo il terreno ogni 25-30 giorni, evitando di bagnare eccessivamente il substrato.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia di sospendere le concimazioni durante il periodo invernale; un eccessivo apporto di nutrienti infatti favorirebbe lo sviluppo di nuova vegetazione, troppo sensibile alle basse temperature.


Esigenze della piante a dicembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO