Sempreverdi a lenta crescita

Domanda: sempreverdi a lenta crescita

Buongiorno,

vorrei piantare una camelia o una magnolia grandiflora nel mio giardino, ma anche se ho terra piena da un lato, ho il garage da l'altro, (il garage è sotto il livello del giardino), purtroppo non posso allontarmi perche' confino con un'altro giardino.

So che sono entrambe piante che possono raggiungere notevoli dimensioni in tempi lunghi, amo entrambe e vorrei goderne della bellezza di almeno una delle due!

La domanda è: quale delle due cresce più lentamente e le radici possono danneggiare il garage?

Grazie

Camelia

20 semi / pacchetto Rich floreali semi di fiori carino semi Gardenia profumati quattro stagioni sempreverdi vasi da fiori fioriere

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,97€


Sempreverdi a lenta crescita: Risposta: sempreverdi a lenta crescita

magnolia Gentile Annalia,

le piante da te scelte sono assai diverse, per dimensioni (anche da adulte), esposizione, terreno di coltivazione; quindi, a parte le misure, molto dipende da dove si trova la tua aiola, come è esposta e che tipo di terreno c’è.

La magnolia grandiflora è un albero sempreverde, che ha una crescita abbastanza lenta, ma nell’arco di una decina di anni ti troverai con un albero alto almeno 5-7 Metri, con una chioma piramidale, e quindi non troppo ampia, ma sicuramente devi avere un bello spazio per poterci tenere un albero vero e proprio; se ti preoccupi della radici, stai tranquilla, perché le magnolie non producono apparati radicali molto ampi, e vengono infatti spesso poste a dimora nei pressi delle abitazioni. La magnolia grandiflora necessita di posizioni soleggiate, anche se tollera abbastanza bene la mezz’ombra; ama terreni neutri, o leggermente acidi; ma in genere non ha grossi problemi neppure nei terreni calcarei.

La camelia è un grande arbusto, che a maturità può anche raggiungere i 4-5 metri di altezza, ma impiegherà tantissimi anni ad assumere queste dimensioni; l’apparato radicale è abbastanza contenuto e non dovrebbe dare alcun problema.

sono piante che amano il clima del sottobosco, quindi abbastanza fresco ed umido, e per questo motivo in genere in Italia vengono coltivate in mezz’ombra, in modo che siano al riparo dal sole nelle ore più calde dei lunghi mesi estivi. Necessitano di essere poste a dimora in terreno acido, quindi se vivi in una zona caratterizzata da grandi quantità di calcare, nel terreno o nell’acqua delle annaffiature, periodicamente dovrai trattare la tua camelia con concimi rinverdenti, oppure dovrai coltivarla in vaso, in modo da poter sostituire periodicamente la terra del contenitore con terriccio per acidofile.

Non è quindi possibile darti un consiglio su quale pianta porre a dimora, dipende da quali sono i tuoi desideri, da dove vivi, dall’esposizione dell’appezzamento di terreno libero.

  • magnolia soulangeana il genere si compone di circa 80 specie di alberi ed arbusti fioriferi, rustici, semisempreverdi, sempreverdi, o decidui, molto ornamentali. La magnolia è originaria delle regioni meridionali degli St...
  • camelia cinnamon cindy Genere di oltre 80 specie di piccoli alberi ed arbusti sempreverdi, rustici, originari dell'India, della Cina e del Giappone. Il fogliame è di colore verde scuro, lucido, leggermente cuoioso; durante ...
  • camelia japonica Il genere camellia riunisce circa un centinaio di specie di arbusti sempreverdi, originari dell'Asia centrale e meridionale; devono il loro nome al botanico gesuita Kamel, che nel 1600 le importò in E...
  • Camelia japonica Le Camelie appartengono alle theacee, esistono circa una decina di specie, tra le quali soltanto alcune vengono coltivate come piante ornamentali; da secoli coltivate in Europa, in realtà le Camelie s...

1 kg di semi di semi di erba copre 35 mq - qualità premium - Sementi per prato rapida crescita e resistente - 43% Lolium, 40% Festuca rossa, 12% chewings rossa e 5% Top Bent rimborsati da GBW capitale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€
(Risparmi 0,01€)


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO