Bamb¨

Bamb¨

Con il termine comune Bamb¨, o Bamboo, si indicano centinaia di generi e specie di piante perenni sempreverdi, diffuse su gran parte del globo; formano rizomi carnosi, che hanno sviluppo strisciante o a cespo, da cui vengono prodotti particolari fusti eretti, simili a canne flessibili, che portano numerose foglie sempreverdi; i bamb¨ in genere cambiano il fogliame in primavera o all'inizio dell'estate, quindi il periodo in cui sono pi¨ belli e decorativi Ŕ l'estate, l'autunno e l'inverno.

Esistono centinaia di specie anche in coltivazione, appartenenti a generi diversi: phyllostachys, pleioblastus, sasa, shibatea, bambusa; i nomi sono molto particolari ed altisonanti, ma indicano diverse specie di semplici bamboo, quelli che i nostri nonni coltivavano solo ed esclusivamente per ottenere dai fusti un sostegno economico per le piantine di pomodoro.

In effetti per un certo periodo i bamb¨ sono stati demonizzati, come piante invasive e di difficile coltivazione, o poco decorative; in realtÓ esistono molte specie di bamboo molto decorative, vigorose e rustiche, con fusti dai colori vari, dal nero cupo fino al giallo dorato, e con portamento assai diverso: esistono bamboo nani, che formano piccoli cespi pi¨ bassi di un paio di metri; esistono anche bamboo giganti, che nel corso degli anni possono raggiungere tranquillamente i 25 metri di altezza.

bambu giallo


Coltivare i bamb¨

bambu nano I Bamb¨ sono piante diffuse in tutto il globo, quindi ne esistono specie tropicali, che amano il caldo e si coltivano in vaso in Italia, come ne esistono varietÓ di origine himalayana, che sopportano il gelo anche intenso e prolungato.

In giardino se ne coltivano alcune decine di specie, ma ogni anno si presentano sul mercato nuove varietÓ, con particolare colore del fusto, portamento, esigenze colturali.

In linea di massima i bamboo disponibili in Italia per la coltivazione in giardino appartengono a specie rustiche, che ben sopportano il calore estivo ed il freddo invernale, compresi gelo e neve persistenti, intensi e prolungati. Occasionalmente, soprattutto nel caso di specie particolarmente delicate, pu˛ accadere che in inverno la pianta dissecchi, anche completamente. In genere per˛ si rovina la parte aerea e non le fitte e compatte radici rizomatose, che quindi rigermogliano all'arrivo dei primi caldi e fine inverno.

I Bamboo amano posizioni soleggiate, o semiombreggiate, ma sempre ben luminose; amano terreni leggermente acidi, ma si sviluppano senza problemi anche in terreni leggermente alcalini, senza avere alcun problema; fondamentale Ŕ che il terreno sia molto ben drenato, perchŔ i rizomi vengono facilmente attaccati da funghi o muffe in caso di terreno costantemente umido o melmoso.

Si coltivano in piena terra o in vaso, ricordando sempre che il loro sviluppo in altezza pu˛ essere cospicuo, e una pianta sottile, alta pi¨ di 10 metri pu˛ facilmente rovesciare un vaso leggero o di piccole dimensioni.

Sono piante rustiche, che sopportano benissimo la siccitÓ, ma Ŕ bene annaffiare gli esemplari da poco a dimora, soprattutto se posti in vaso; attendiamo sempre che il terreno sia asciutto tra un'annaffiatura e l'altra.

  • Bambu il Bamb¨ Ŕ una pianta molto decorativa, utilizzata in Europa prevalentemente all'interno degli appartamenti. Originaria delle regioni tropicali, in natura raggiunge l'altezza di 15 metri circa. I picc...
  • Nandina arbusto sempreverde, o semisempreverde,originario dell'Asia; ha forma tondeggiante, i fusti sono eretti, scarsamente o per nulla ramificati, e portano grandi foglie pennate, costituite da piccole fogl...
  • Bamb¨ pianta erbacea sempreverde, originaria dell'Asia; viene chiamato anche arundinaria pygmea, o Sasa pygmea. L'apparato radicale Ŕ di tipo rizomatoso, che tende ad allargarsi nel corso degli anni, con un...
  • bambu Qualche pianta di bamb¨ messa a dimora nel mio giardino, hanno creato una vegetazione tale che non Ŕ pi¨ possibile controllare, gradirei sapere se esiste un metodo per far morire le radici.grazie pe...


Una pianta infestante

pianta di bamboo Molte specie di bamb¨ sono piante infestanti; in genere le specie meno problematiche sono quelle nane, a sviluppo cespitoso, che infatti tendono a formare una macchia tondeggiante, ma compatta, che a maturitÓ tende a smettere di allargarsi.

Le specie pi¨ complicate da gestire sono sicuramente quelle striscianti, che sono anche le pi¨ diffuse.

Si sviluppano per mezzo di rizomi striscianti, che hanno un comportamento simile a quello delle piantine di fragole: con il passare degli anni tendono a colonizzare tutto il terreno che trovano a disposizione.

Per questo motivo in genere si pongono a dimora i bamb¨ accerchiandoli con una barriera contenitiva, o con un piccolo fossato; la barriera contenitiva, in plastica o in metallo, deve essere posta a buona profonditÓ, almeno 50-70 cm, in modo che funga da deterrente anche verso il basso, non solo lateralmente; Ŕ consigliabile porre la barriera inclinata, in modo che spinga i rizomi a produrre nuovi fusti sul lato del cespo di bamb¨, per poi fermare la propria corsa.

Se poniamo a dimora una piccola macchia di bamb¨ possiamo anche tenerla contenuta distruggendo tutti i germogli che si sviluppano all'esterno della zona che vogliamo coltivare a bamb¨, in modo da tarpare le ali alla nuova vegetazione e da favorire lo sviluppo di piante all'interno della macchia.


Potatura

I bamboo si potano liberamente, a piacere, possibilmente in primavera, in modo da favorire lo sviluppo di una maggiore quantitÓ di foglie.

I bamboo nani, cespitosi, vengono potati rasoterra ogni 2-3 anni, per mantenere il cespo pi¨ compatto e denso nel corso degli anni.

Gli altri bamboo non necessitano di potature obbligatorie, ma vengono potati regolarmente, per rimuovere le canne pi¨ grosse ed utilizzarle, o per mantenere la siepe di bamboo di una data dimensione in altezza, per contenere la vegetazione troppo esuberante.

Non soffrono in alcun modo per le potature, anzi, generalmente una potatura rende la vegetazione pi¨ compatta e densa.


I fiori dei bamb¨

fiore di bambu I bamb¨ fioriscono, producendo infiorescenze che ricordano quelle di altre poacee, di colore verde o giallo; la gran parte degli appassionati di giardinaggio per˛ possono non aver mai visto un bamb¨ in fiore; questo perchŔ la gran parte delle specie fiorisce sporadicamente, a volte ogni svariate decine di anni.

La particolaritÓ del bamb¨ Ŕ che talvolta alcune canne producono fiori sporadici, in periodi casuali dell'anno, e a intervalli di tempo del tutto casuali, anche di molti anni. Per˛ ogni specie ha un dato periodo di fioritura massiccia, uguale in tutto il mondo, che pu˛ avere scadenza anche ogni 120 anni, per esempio: quando una pianta di quella specie e varietÓ comincia a fiorire in modo massiccio, l fanno tutte le piante della stessa specie e varietÓ, ovunque si trovino, e qualsiasi sia la stagione. Nel senso che una pianta fiorisce in Australia in pieno inverno e la "sorella3 fiorisce in Granbretagna in piena estate.

Generalmente queste fioriture massicce portano le piante a un forte deperimento, e spesso alla morte.



Guarda il Video
  • bamboo pianta Vi scrivo per avere alcune informazioni sul modo di trattare il bamb¨. A Natale ho acquistato alcuni di quei rami di
    visita : bamboo pianta
  • bambu pianta Il bamb¨ Ŕ una pianta che appartiene alla famiglia delle graminaceae che si compone di pi¨ di settantacinque generi e
    visita : bambu pianta

commenti

Nome:

E-mail:

Commento: