Biancospino - Crataegus Laevigata

vedi anche: Biancospino

Generalità

Il genere crataegus comprende circa duecento specie di alberi ed arbusti a foglia caduca, originari dell'Europa, dell'Asia e del nord America; hanno portamento eretto e producono una chioma disordinata, gli arbusti raggiungono i 3-4 metri di altezza, gli alberi raggiungono un'altezza massima di 6-8 metri. Le foglie sono di colore verde scuro, caduche. In primavera il Biancospino, Crataegus Laevigata produce piccoli fiori a cinque petali, di colore bianco o rosato, semplici; esistono numerosi ibridi con fiori dai colori vistosi, spesso doppi o stradoppi. In estate ai fiori succedono bacche ovali, di colore rosso, che in genere rimangono sulla pianta per tutto l'inverno. I frutti sono commestibili, e possono essere utilizzati per preparare delle gustose confetture.
Biancospino


Esposizione

crataegus laevigata mutabilis Il Biancospino, Crataegus Laevigata è una pianta piuttosto rustica e non necessita di particolari attenzioni per la sua coltivazione. Queste piante prediligono posizioni soleggiate o semiombreggiate; la gran parte delle specie non teme il freddo. Sono alberi ed arbusti molto vigorosi e robusti, resistenti alle intemperie ed all'inquinamento, vengono infatti spesso utilizzati nelle alberature stradali. Ovviamente le differenti condizioni di esposizione influenzeranno la crescita della pianta e il suo sviluppo fogliare. Con un'esposizione soleggiata il biancospino avrà una maggiore forze e produrrà una fioritura più rigogliosa.

  • Spirea La spirea del giappone è una pianta molto interessante per l’amante del giardinaggio. Si tratta infatti di arbusti poco esigenti, di facile coltivazione, dalla crescita rapida e, al contempo, molto ...
  • biancospino Nome: Crataegus oxvacantha L. Famiglia: Rosacee. Nomi comuni: spi della lendena, spiazzo, pagaia, maggio, pruno aguzzo, pà d'asen, ma ruga bianca. Habitat: tra i cespugli fino alle pendici...
  • biancospino Il biancospino (crataegus oxyacantha) è un arbusto appartenente alla famiglia delle Rosacee, il cui nome deriva dal greco “kratos” che significa forza, “oxus” acuminato ed “anthos” fiore.Fiorisce in...
  • biancospino Il biancospino, chiamato comunemente anche crataegus oxyacantha, è un albero spinoso originario dell'Europa che può raggiungere un'altezza massima di otto metri e un diametro da un metro e mezzo a cin...


Annaffiature

biancospino Il biancospino, Crataegus Laevigata, è una pianta piuttosto resistente e, in genere, le diverse varietà si accontentano delle piogge, ma é consigliabile annaffiare in estate gli esemplari da poco messi a dimora, attendendo che il terreno asciughi perfettamente tra un'annaffiatura e l'altra. Ovviamente è utile fare una distinzione tra piante poste in piena terra, e esemplari coltivati invece in vaso. Per questi ultimi le esigenze sono diverse, in quanto la terra a loro disposizione è minore e subisce più in fretta il processo di essiccazione. Quando invece, il biancospino è messo a dimora in piena terra, riuscirà a sfruttare meglio l'umidità del terreno e le sue esigenze saranno minori. Ovviamente, nei periodi di maggiore siccità ci sarà bisogno di annaffiature più frequenti per contrastare glie effetti del clima caldo.


Terreno

biancospino rosa I Biancospino, Crataegus Laevigata crescono senza problemi in qualsiasi terreno, prediligendo un terreno calcareo, non particolarmente ricco di materiale organico, ma soffice e profondo. Il terreno ideale per questa pianta dovrebbe essere ben drenato, per evitare possibili pericolosi ristagni d'acqua che potrebbero danneggiarla e dovrebbe consentire lo sviluppo libero delle radici, così da avere una crescita maggiore.


Biancospino - Crataegus Laevigata: Varietà

Crataegus_monogyna la C. Coccinea originaria dell'America Settentrionale è un piccolo albero dalla chioma espansa, formata da rami spinosi. Le foglie sono verde scuro, ovali, dentate ai margini e diventano rosse in autunno. Fiorisce a maggio con fiori bianchi. I frutti sono rossi e tondeggianti.

C. Crus-Galli è originaria dell'America nord orientale, alta cinque-nove metri, i rami sono spinosi, le foglie ovali e seghettate, verde scuro, lucide, in autunno diventano di colore rosso. In giugno compaiono fiori bianchi; per tutto l'inverno da frutti rossi

C. Monogyna ha orgini in Europa, è alta cinque-sette metri, arbusto spinoso ramificato, le foglie sono lucide, verde chiaro con i margini seghettati. In maggio fiorisce, i fiori sono bianchi e profumati; i frutti piccoli color rosso vivo maturano in autunno.


  • crataegus genere che comprende 100-150 specie di arbusti o piccoli alberi a foglia caduca, originari dell'Europa, dell'Africa sett
    visita : crataegus



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare saltuariamente, lasciando asciugare il terreno per alcuni giorni prima di annaffiare nuovamente; è meglio lasciare il terreno asciutto più a lungo piuttosto che bagnare eccessivamente.


Tenere asciutto
concimazione
In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


Esigenze della piante a settembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO