Felce florida, F. delle paludi - Osmunda cinnamomea

Generalità

il genere osmunda comprende circa dieci specie di felci a foglia caduca, diffuse nel continente americano e in Asia. Formano densi ciuffi, alti 100-150 cm, costituiti da lunghi fusti arcuati, lisci, i giovani germogli sono ricoperti da una sottile peluria di colore marrone; Osmunda cinnamomea ha fronde dimorfiche: le fronde fertili sono di colore verde-bluastro, divengono marroni in autunno, prima del riposo invernale; le fronde fertili sono di colore verde chiaro, di forma simile ad una pannocchia, divengono color cannella intenso quando le spore sono mature, e quindi di colore scuro con l'arrivo dei freddi. I fusti hanno sezione tondeggiante, sono bipennati, con piccole foglie ovali o lanceolate, ruvide al tatto. I ciuffi partono dalle radici, grossi rizomi carnosi, che si allargano abbastanza rapidamente.

Le piante di felce florida, o f. delle paludi hanno crescita abbastanza lenta, sono piuttosto rustiche e si possono trovare facilmente anche allo stato selvatico; prima di mettere a dimora la felce florida nel nostro giardino acquatico è bene considerare le dimensioni che le f. delle paludi assumono nel corso degli anni. Questa pianta è molto simile ad O. regalis, diffusa anche nelle zone umide del nostro paese. Le fronde essiccate di queste felci venivano, e vengono, utilizzate nei terricci per piante epifite.

Felce florida


Esposizione

Felce delle paludi Per la migliore esposizione della felce florida è bene porre a dimora in luogo ombreggiato o semiombreggiato, anche molto luminoso, purché non direttamente esposto ai raggi solari.

In genere le osmunda cinnamomea, conosciute anche come f. delle paludi, non temono molto il freddo, mentre possono venire rovinate da estati eccessivamente calde; è quindi bene porre a dimora le osmunda cinnamomea in luogo ben ventilato e ombreggiare completamente gli esemplari posti a mezz'ombra nei periodi più caldi dell'anno.

  • osmunda regalis, felce florida OSMUNDA REGALIS L.OSMUNDACEAEFelce floridaGrande felce (60 - 180 cm) con grosso stipite cespuglioso. Foglie grandi, bipennatosette, con picciolo grosso scanalato; quelle fertili hanno nume...


Terreno

osmunda cinnamomea Le piante appartenenti alla varietà di osmunda cinnamomea in genere amano terreni sciolti, acidi e ricchi di materia organica; è consigliabile porre a dimora nei pressi di un giardino acquatico, in modo che il terreno possa godere di una costante umidità, soprattutto nei periodi caldi e siccitosi.

Volendo è anche possibile coltivare le osmunde in contenitore, considerando però di provvedere un vaso molto ampio e di annaffiare molto frequentemente, evitando di lasciare asciugare il terreno e di controllare costantemente che ci sia un corretto grado di umidità all'interno del vaso, senza però che si formino dei ristagni idrici che potrebbero provocare l'insorgenza di problemi.


Moltiplicazione

felce delle paludi In natura le piante di felce florida si propagano attraverso le spore; le osmunde inoltre producono numerosi polloni, che si possono prelevare all'inizio della primavera; volendo in autunno è anche possibile dividere i rizomi, che vanno subito interrati nel luogo prescelto per la coltivazione, senza procedere con la prima messa a dimora in un contenitore riparato.


Felce florida, F. delle paludi - Osmunda cinnamomea: Parassiti e malattie

felce florida Le piante di felce florida sono robuste e resistenti e, in genere, non vengono attaccate da parassiti o da malattie. In terreni eccessivamente basici possono essere soggette a clorosi; in questo caso, esistono in commercio prodotti appositi da aggiungere all'acqua per regolare l'acidità del terreno e garantire il corretto ph agli esemplari.





Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, illuminato direttamente dai raggi solari per poche ore al giorno.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
Le annaffiature in questo periodo dell'anno devono essere molto frequenti, anche ogni 2-3 giorni, in modo da mantenere il terreno sempre leggermente umido.


Tenere bagnato
concimazione
In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


Esigenze della piante a settembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO