Agave Aloe

vedi anche: Agave - Agave

Generalità

Da tempo sono ormai naturalizzate nell'area mediterranea, e anche in Italia trovano posto nei giardini botanici, ma anche nella flora che costituisce la macchia mediterranea allo stato naturale; l'aspetto esteriore delle due piante è simile infatti entrambe sviluppano grandi foglie carnose, dotate in alcune specie di spine ai lati, triangolari, riunite in rosette compatte, alte dai 30cm fino al metro o anche più. In realtà le due piante sono molto diverse, per origini, sviluppo e utilizzo.
Agave Aloe


Le agavi

Agave Aloe Le agavi sono grandi arbusti succulenti, originari dell'America centrale e meridionale; se non conoscono molte specie, che vengono coltivate in Europa dal tempo dei primi conquistatori, che portarono alcuni esemplari dall'America centrale, e li naturalizzarono nell'area mediterranea.

Hanno grandi foglie triangolari, acuminate, carnose e rigide, spesso coriacee; il colore dell'agave va dal verde chiaro fino al grigio o al bluastro, e ne esistono anche specie con fogliame striato o variegato.

Queste piante vengono coltivate prevalentemente per il fogliame, poichè la fioritura avviene ogni 20-30 anni, e ad essa consegue la morte della pianta; i fiori sono bianchi, a campanula, e sbocciano all'apice di alti fusti rigidi, riuniti in grandi grappoli. In genere le agavi si riuniscono in colonie, producendo sempre nuove rosette vicine alla rosetta principale; in questo modo quando dopo la fioritura muore l'esemplare più anziano, si sviluppano le altre piante vicine.

Si tratta di piante che amano i climi caldi e secchi, anche se molte specie sopportano senza problemi temperature invernali molto rigide, ed anche gelate intense e prolungate. Molte specie di agave trovano infatti posto all'aperto sulle coste dei grandi laghi del nord italia, dove prosperano senza problema alcuno.

Le agavi vengono da secoli utilizzate in america meridionale per produrre, distillandole, del liquore, chiamato tequila o mezqal; in America ed in Europa viene coltivata anche per produrre una fibra tessile, il sisal.

  • agave pianta succulenta originaria del Messico, diffusa in tutta l'area mediterranea e in molti luoghi temperati del globo. Costituisce dense rosette basali di foglie carnose, triangolari, arcuate, lunghe 1...
  • agave Le agavi sono delle succulente monocarpiche o pluricarpiche multiannuli o perenni. Hanno foglie grandi il più delle volte rigide e succulente. Spesso in cima è presente una spina molto appuntita. Il ...
  • agave pianta succulenta originaria del Messico; produce un’ampia rosetta di foglie succulente, alta fino a 60-80 cm e larga anche 100-150 cm; le foglie sono allungate, rigide e carnose, molto spesse, di col...
  • agave Piana succulenta originaria dell'America centro-meridionale, molto ben adattata ai climi mediterranei; è molto conoscitua soprattutto per la particolarità di fiorire un'unica volta, appena prima della...


Aloe

Agave Aloe Pur somigliando molto all'agave l'aloe è una pianta di origine africana ed asiatica; anch'essa trova posto da secoli nella macchia mediterranea. Produce grandi foglie carnose, succulente, al cui interno racchiudono una polpa trasparente, mucillaginosa. In primavera producono grandi spighe di fiori gialli o rossi. Tutte le specie di aloe hanno foglie di colore verde, non esistono specie con foglie striate o variegate.

Si coltivano come piante ornamentali, anche se temono il freddo e possono essere poste a dimora in giardino solo nelle zone con inverni miti e lieve pericolo di gelate; il gelo infatti danneggia irreparabilmente fogliame e può provocare la morte dell'intera pianta. Ne nord Italia viene coltivata in vaso, e riparata in serra fredda durante i mesi più freddi dell'anno.

Da millenni l'uomo sfrutta i poteri medicamentosi della polpa dell'aloe, che ha proprietà emollienti, umettanti, antisettiche; in alcune regioni del mondo al giorno d'oggi l'aloe viene coltivata per estrarre dalla polpa i principi attivi che contiene, in modo da poterli sfruttare per produrre oli, unguenti e altri prodotti utili in medicina, in erboristeria o per l'igene personale.


Agave Aloe: Yucca

Agave Aloe Le yucche sono grandi arbusti appartenenti alla famiglia delle agavacee; come le agavi infatti provengono dall'America centrale e meridionale, ed anche dai caraibi. Anche le yucche producono grandi rosette compatte, costituite da foglie triangolari, a volte succulente, a volte rigide e coriacee; in genere però molte specie di yucca sviluppano anche alti fusti scarsamente ramificati, al cui apice si sviluppano le rosette di foglie. La gran parte delle yucche si sviluppa senza problemi anche all'aperto, non temono il gelo o il freddo.


  • agave Le agavi sono delle succulente monocarpiche o pluricarpiche multiannuli o perenni. Hanno foglie grandi il più delle vol
    visita : agave
  • pianta agave L’Agave appartiene alla famiglia delle Agavaceae ed è originaria delle zone tropicali come il Sud America e l’India. E'
    visita : pianta agave

COMMENTI SULL' ARTICOLO