Abromeitiella - Deuterocohnia

Generalità

appartengono a questo genere una decina di bromeliacee terricole succulente, originarie dell'America meridionale, alcune delle quali un tempo venivano classificate come abromeitielle. Costituiscono ampi e densi cuscini, alti dai venti ai quaranta centimetri, composti da numerosissime piccole rosette di foglie carnose; le foglie di deuterocohnia hanno dimesioni che variano dai pochi centimetri, come in D. brevifolia, fino ai 10-15 cm, sono triangolari, simili a quelle dell'ananas o dell'agave, appuntite, rigide, lisce e succulente, di colore verde brillante. In primavera producono dal centro delle rosette di foglie una lunga infiorescenza rigida, di colore giallo oro o rossa.
deuterocohnia

Mini giardino di piante grasse finte DA0006

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,84€


Esposizione

queste succulente amano posizioni molto luminose, possibilmente esposte direttamente ai raggi solari; possono sopportare temperature vicine allo zero, al di sotto di queste vanno ricoverate in casa o in serra temperata; nelle regioni con inverni temperati e siccitosi si potrebbero anche interrare in piena terra.

  • L La pianta da cui si ricava il grosso frutto che noi tutti conosciamo è una bromeliacea, originaria dell'America meridionale, e ormai diffusa in molte zone tropicali come pianta coltivata per il consum...
  • bromeliaceae Le bromeliacee sono piante di origine tropicale, esistono centinaia di specie, molte delle quali sono molto diffuse in coltivazione come piante da appartamento, poichè sono molto decorative, e spesso ...
  • Guzmania Ciao! Mi hanno regalato a novembre il fiore Guzmania lingulata, fogli verdi e parte superiore arancione, ma essendo il periodo dell'accensione riscaldamento il fiore e morto, come dovrei comportarmi p...

Pachypodium rosulatum - 3-4 cm - 2x!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,5€


Annaffiature

da marzo a ottobre annaffiare regolarmente, lasciando sempre asciugare perfettamente il terreno tra un'annaffiatura e l'altra; durante i mesi freddi annaffiare sporadicamente. Nel periodo vegetativo mescolare all'acqua delle annaffiature del concime specifico per piante succulente, ogni 20-25 giorni.


Terreno

utilizzare un terreno soffice e molto ben drenato, costituito in gran parte da sabbia o da altri materiali incoerenti; queste piante hanno una crescita molto lenta, quindi non necessitano di essere rinvasate frequentemente.


Moltiplicazione

aviene per seme, in primavera, ma vista la crescita assai lenta in genere le piante si propagano per talea, staccando singole rosette, che vanno fatte radicare direttamente in contenitore singolo.


Abromeitiella - Deuterocohnia: Parassiti e malattie

fare attenzione agli afidi ed alla cocciniglia.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Durante i mesi freddi annaffiare saltuariamente, inumidendo il terreno ogni 25-30 giorni, evitando di bagnare eccessivamente il substrato.


Tenere asciutto
concimazione
Durante i mesi freddi dell'anno è consigliabile sospendere la concimazione delle piante succulente, per evitare che producano troppi tessuti "nuovi", poco resistenti al freddo e facilmente attaccabili da malattie fungine, che si sviluppano più facilmente durante il periodo di riposo delle piante.


Esigenze della piante a dicembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO