Matucana

Generalità

famiglia che comprende circa 20 cactaceae originarie della'America meridionale, solitamente di forma tondeggiante, o brevemente colonnare, a crescita lenta. Alcune specie crescono solitarie, altre crescono a gruppi, solitamente tutte presentano spine molto decorative e in estate producono grandi fiori colorati, tubulari, allungati, di colore, giallo, bianco, rosso o rosa, con corolla molto ampia. Quando i fiori appassiscono le matucana producono piccoli frutti che contengono numerosi semi, solitamente fertili.
Matucana


Esposizione

Matucana come molte cactaceae le matucana prediligono posizioni molto soleggiate e luminose, anche sotto i raggi diretti del sole, non temono infatti scottature; in inverno vanno ricoverate all'interno, poiché temono molto il freddo, per una migliore fioritura è consigliabile garantire un certo periodo di tempo a temperature non troppo alte, intorno ai 10° C, per questo motivo è preferibile riporle in serra piuttosto che in casa, oppure in una stanza luminosa non riscaldata.


    Annaffiature

    durante il periodo vegetativo, da aprile a ottobre, è bene fornire acqua in buona quantità, attendendo però che il terreno asciughi tra un'annaffiatura e l'altra, preferire picole annaffiature frequenti, ad annaffiature abbondanti fornite raramente. Nel periodo freddo è bene sospendere quasi del tutto le annaffiature, fornendo acqua circa una volta al mese, o anche meno. Nel periodo estivo aggiungere concime per cactacee ogni 15-20 giorni all'acqua delle annaffiature.


    Terreno

    Matucana una composta per cactacee va molto bene; preferire comunque terreni leggeri e sabbiosi, molto ben drenati, per evitare marciumi radicali e dell'intera pianta.


    Moltiplicazione

    dai frutti maturi si estraggono i semi che vanno seminati freschi in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, da mantenere umido, in luogo poco soleggiato, fino a germinazione avvenuta; le piantine vanno rinvasate la primavera successiva, o anche durante l'inverno se la crescita lo consente. Volendo si possono conservare fino all'anno successivo, per seminarli in primavera; ricordarsi in questo caso di aggiungere ai semi un fungicida, per evitare la formazione di muffe che renderebbero i semi inutilizzabili.


    Matucana: Parassiti e malattie

    le annaffiature troppo abbondanti e il terreno molto umido causano marciume radicale. Fare attenzione ad afidi e cocciniglia.





    Esposizione
    Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

     
    Sole pieno
    Annaffiature
    Evitare di annaffiare troppo spesso, generalmente le annaffiature possono essere anche sporadiche, ogni 10-15 giorni.


    Tenere asciutto
    concimazione
    Evitiamo di concimare le nostre succulente durante i mesi freddi; una concimazione tardiva infatti favorirebbe lo sviluppo di vegetazione ricca d'acqua, molto sensibile al freddo ed ai marciumi.


    Esigenze della piante a settembre in un clima alpino.

    COMMENTI SULL' ARTICOLO