Potare il fico

Domanda : albero da frutto

io ho un albero di fico.vorei sapere che tipo di manutenzione devo fare.alcuni rami sono secchi internamente e le foglie non sono di un bel verde acceso
Ficus carica

Vebi Clorpirifos 7,5gr - 1Kg Insetticida del terreno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,27€


Potare il fico: Risposta : albero da frutto

Gentile Michael,

il fico viene potato in genere a fine inverno, quando le gemme sono però già evidenti, in modo da non asportarne un numero eccessivo; si rimuovono invece completamente i rami secchi, rovinati, malati; si rimuovono anche i rami che si sviluppano verso l’interno della chioma, e che la rendono quindi impenetrabile ai raggi solari e poco ordinata. Dopo la fioritura, in estate, si possono cimare i rami, accorciandoli un poco, ma in genere è meglio evitare di potare eccessivamente; se la potatura di pulizia a fine inverno è stata già abbastanza vigorosa, si evitano altre potature durante l’anno.

Il fico, come tutti gli alberi del genere ficus, produce una linfa irritante, e dai rami tagliati, soprattutto se di grandi dimensioni, ne produce parecchia. Per evitare che la linfa ci colpisca sulla pelle o negli occhi è bene ripararsi quando si pota questo albero, e fare molta attenzione. In genere si indossano indumenti che coprano tutto il corpo (la linfa può rovinare leggermente anche i tessuti, quindi evitiamo di indossare la nostra maglia preferita), un bel paio di guanti, e gli occhiali che si utilizzano anche quando si utilizza il decespugliatore; la linfa del fico non è tossica, ma semplicemente irritante, se però viene a contatto con gli occhi o con le mucose, può causare irritazioni importanti, simili a scottature; in un caso del genere è bene recarsi al pronto soccorso e spiegare gli eventi.

Dopo aver potato la pianta si consiglia di coprire le superfici di taglio con del mastice per potatura, con fungicida, in modo da evitare ulteriori fuoriuscite di linfa e per evitare che funghi e batteri entrino nel tronco; per questo stesso ultimo motivo, è bene utilizzare forbici e segacci ben affilati, puliti e disinfettati; se si rimuovono rami rovinati o malati, è bene disinfettare con dell’alcol dopo ogni taglio, per evitare di trasportare malattie da un ramo all’altro. Dopo aver rimosso del legno malato, è consigliabile bruciarlo.

  • Pianta di ficus Il genere "ficus" comprende varie specie vegetali con una caratteristica comune, quella di possedere nei rami un latice appiccicoso. Il genere ficus comprende alberi da frutto,il fico (ficus carica,) ...
  • fico Il ficus carica è una pianta di origini antichissime, proveniente dai paesi mediorientali, (Turchia, Siria e Arabia).E' un albero che raggiunge i 7-8 m d'altezza, ha foglie grandi a tre e cinque lob...
  • Fico bonsai il fico appartiene ad un genere che comprende numerose specie, la maggior parte delle quali tropicali, mentre questa specie è diffusa nel bacino del Mediterraneo; è una pianta di media grandezza, a fo...
  • frutti di ficus carica buon giorno, vorrei sapere se si può innestare su un fico delle marze di prugna, grazie...

GreenLED 5M WS2812B WS2811 IC DC 5V LED Pixel striscia di RGB 300Leds 60Leds/m 5050 SMD RGB di colore completo individuale indirizzabile impermeabile IP67 (bianca Consiglio PCB)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 38€


Guarda il Video
  • potatura fico L'albero di fico è molto possente e può raggiungere anche i sei o dieci metri di altezza. Le foglie sono grandi, verdi e
    visita : potatura fico
  • fico albero La pianta di fico è una di quelle che sicuramente può vantare le origini più antiche ed è arrivata all'interno della zon
    visita : fico albero
  • come potare il fico Il genere "ficus" comprende varie specie vegetali con una caratteristica comune, quella di possedere nei rami un latice
    visita : come potare il fico

COMMENTI SULL' ARTICOLO