Cambria che non fiorisce

Domanda : Cambria che non fiorisce

Possiedo un orchidea cambria che avevo preso al vivaio ad 1E e non stava troppo bene, sono riuscita a farla crescere, le radici sono belle bianche e ha parecchi speudobulbi. poi ho deciso di dividerla perchè gli speudobulbi crescevano in aria e le radici faticavano ad arrivare al terreno. cosi adesso i due vasetti sono ricchi entrambi di speudobuldi e foglie e continuano a farne, solo che non sono ancora riuscita a farle fiorire e non capisco perchè!!!sono posizionete vicino alle altre phal che fioriscono regolarmente, vengono concimate dalla primavera(non spessissimo) con il concime della compo specifico per orchidee stanno attualmente a una tem. intorno ai 18°C ma spuntano solo speudobulbi. quest'invetno ho provato a lasciare a temperature intorno ai 13°C ma mi sono accorta che l'unico effetto è stato quello di fare del danno alle radici e quindi le ho ripostate ai 15-18°C. ora non so piu cosa provare per incentivarle alla fioritura. cosa devo fare? cosa sbaglio?
cambria


Risposta : Cambria che non fiorisce

cambria Gentile Rossella,

le orchidee del genere cambria sono degli ibridi, la cui coltivazione va effettuata seguendo un poco le indicazioni per le specie da cui derivano, e in particolare queste orchidee hanno esigenze molto simili a quelle che presenta l’odontoglossum.

Queste orchidee sono epifite, ed il fatto che la radici escano dal substrato di coltivazione non ci deve preoccupare , in quanto anche in natura non vivono con le radici immerse nel terreno.

Direi che lo stato di salute delle tue piante è ottimo, e l’assenza di fioriture potrebbe essere da imputare ad un paio di cose.

Prima di tutto, capita spesso che piante che vengono divise e rinvasate impieghino i loro sforzi maggior nel ricostituire un buon apparato radicale, nel produrre nuove foglie e nell’ingrossare gli pseudobulbi; per questo motivo potrebbe benissimo darsi che le tue orchidee si siano prese una specie di pausa dalle fioriture, almeno per quest’anno, o che preparino i fiori in tarda primavera, dopo che le piante si sono ristabilite dal rinvaso.

Può anche darsi che, come hai ben intuito tu, le temperature di coltivazione siano eccessivamente alte; infatti le cambria derivano da specie di orchidee che son abituate ad un clima con spiccata differenza tra le stagioni, quindi (come avviene per molte altre piante) se non vengono sottoposte ad un periodo di alcune settimane di clima fresco, non si rendono conto del trascorrere delle stagioni, ma ritengono di trovarsi in una solo lunga primavera, durante la quale loro hanno già fiorito. Per questo motivo in inverno è bene posizionare le cambria in una zona non riscaldata della casa, o anche in serra fredda (o temperata, con temperature inferiori ai 12°C). Il problema principale di questo spostamento sta nel fatto che le piante devono essere ben asciutte prima di venire spostate, in modo che, una volta poste al freddo, non soffrano a causa dell’acqua eccessiva. Come avviene per le succulente, anche le cambria necessitano di meno acqua quanto più è freddo il luogo in cui vengono coltivate; quindi in genere si comincia in autunno a diminuire le annaffiature e l’umidità ambientale per queste piante, per poterle porre in luogo fresco in una situazione di bassa umidità, altrimenti le radici soffriranno con facilità di marciumi dannosissimi.

Quindi, da un lato ti conviene attendere, che forse il rinvaso ritarderà la fioritura; in ogni caso per il prossimo anno ricordati di spostare le piante in un luogo più fresco durante i mesi invernali, avendo cura di bagnarle solo sporadicamente.

  • Cambria Buongiorno, a natale ci hanno regalato una bellissima orchidea cambria, piena di fiori, alta poco più di 1 m. è la prima orchiedea, quindi siamo imprepatati su come seguirle.Di 4 pseudobulbi 2 era...
  • fiore orchidea cambria Nel 1911 Charles Vuylsteke incrociò due specie di particolari orchidee creandone una nuova che inizialmente fu chiamata Vulylstekeara in onore nel suo creatore, poi, circa dieci anni dopo fu invece ri...
  • Fiori scarpetta Alcune specie di orchidee presentano fiori molto particolari, con il labello ricurvo, chiuso fino a formare una specie di scarpetta; le orchidee con labello a coppa appartengono a tre principali gener...
  • Orchidee Cattleya spicata Il genere orchidee cattleya conta circa cinquanta specie di epifite e litofite, originarie dell'America meridionale; sono munite di pseudobulbi carnosi, che possono avere dimensioni vicine ai 5-7 cm, ...



Guarda il Video
  • orchidea cambria La cambria è una orchidea abbastanza diffusa in commercio e, data la sua adattabilità, può essere consigliata ai neofiti
    visita : orchidea cambria

COMMENTI SULL' ARTICOLO