Spatifillo - Spathiphyllum

Uno spatifillo in casa

Lo spatifillo è una delle piante più diffuse in coltivazione in appartamento in Italia; si tratta di una pianta erbacea, che quindi non produce fusti legnosi: dalle radici si sviluppano direttamente lunghe foglie arcuate, di forma a spatola, lunghe 40-70 cm, di colore verde intenso, leggermente coriacee e rugose, portate da lunghi piccioli semirigidi; durante tutto l'anno tra le foglie si producono dei fusti che portano una piccola pannocchia di fiori bianchi, riuniti in uno spatice, come avviene ad esempio nelle calle; anche nello Spathiphyllum lo spatice è avvolto in una spata, ovvero in una brattea allargata, di colore bianco. La specie tipo ha fiori bianco candido, ma esistono varietà con fiori lilla o rosati, poco comuni.
Spatifillo


Come si coltiva

Spatifillo  Gli spatifilli sono perfettamente adattati alla vita in appartamento, infatti amano i luoghi non eccessivamente luminosi, che possono tranquillamente trovare nelle nostre case; in natura vivono nelle foreste pluviali tropicali, quindi in genere prediligono un clima abbastanza umido. In casa l'aria tende ad essere molto asciutta, quindi innalziamone l'umidità vaporizzando spesso il nostro Spathiphyllum, ed anche le altre piante che coltiviamo in appartamento; per aumentare l'umidità poniamo il vaso del nostro spatifillo in un vassoio contenente argilla espansa immersa in acqua, che rilascerà costantemente umidità nell'ambiente. Da marzo a ottobre annaffiamo lo Spathiphyllum con regolarità, mentre diradiamo le annaffiature durante l'inverno; in generale il terreno deve restare sempre leggermente umido, ma non inzuppato d'acqua. Ogni 10-12 giorni forniamo del concime per piante da fiore, arrestando le concimazioni durante l'inverno.

  • Spatifillo  Al genere spathiphyllo appartengono 4-5 piante erbacee perenni, originarie dell'America centrale. La più comunemente coltivata è S. wallisii; produce lunghe foglie di colore verde scuro, lucide, legge...
  • spatifillo ho a casa una pianta ,che credo sia proprio lo SPATIFILLO. mia figlia di 2 anni ne ha ingerito un pezzettino di circa 2 cm. devo preoccuparmi? è velenosa? PER FAVORE RISPONDETE SUBITO. GRAZIE...
  • spatifillo Ho in soggiorno una dracena e uno spatifillo.Luce abbastanza buona temperatura 18-21, umidità intorno al 33-35%. La dracena ha problemi di punte secche delle foglie. Lo spatifillo ha le fogie nuove ...
  • spatifillo la mia pianta di spartifilium ha foglie piccole e cresce poco cosa posso fare? ...


Alcuni accorgimenti

spatifillo Le piante di spatifillo sono sempreverdi, ma in ogni caso periodicamente il fogliame dissecca e muore; ricoridamoci di avere l'accortezza di asportare le foglie appassite, che oltre ad essere antiestetiche sono facile preda di parassiti e malattie, che facilmente si diffonderebbero al resto della pianta. Almeno ogni 2 anni, in autunno, rinvasiamo la pianta, fornendole un vaso leggermente più grande, riempito con un buon terriccio universale, alleggerito con poca sabbia di fiume o con della pietra pomice a grana fine. Quando la pianta raggiunge dimensioni per noi eccessive possiamo dividere il pane di radici, rinvasando ogni porzione singolarmente, ed ottenendo così nuove piante; ricordiamo di mantenere delle radici sane e ben ramificate per ogni porzione che andremo a praticare. Per poter godere delle foglie a lungo cerchiamo di tenerle ripulite dalla polvere, possiamo utilizzare un panno in microfibra leggermente umido; se in estate possiamo posizionare la pianta all'aperto, prima di spostarla facciamole una rapida "doccia" con la lancia da giardino, in modo da ripulire completamente le foglie.


Spatifillo - Spathiphyllum: Parassiti e malattie

spatifillo In genere lo Spathiphyllum è una pianta vigorosa, che difficilmente si ammala se coltivata in modo consono. Eccessive annaffiature possono favorire lo svilupparsi di marciumi del colletto o radicali, che spesso partono dalle foglie già precedentemente rovinate o appassite. Evitiamo di lasciare troppa acqua nel sottovaso, e cerchiamo di attendere sempre qualche tempo tra un'annaffiatura e l'altra. In un clima molto asciutto e caldo le foglie dello spatifillo sono prede golose per gli acari, che si annidano sulla pagina inferiore del fogliame e tendono a farlo rapidamente ingiallire; eliminiamo prontamente le foglie attaccate dai ragnetti rossi e vaporizziamo la pianta più frequentemente, per aumentare l'umidità ambientale.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO