Codonanthe

Generalità

Le Codonanthe sono un gruppo di circa dieci specie di piante sempreverdi, epifite, originarie dell'America centro-meridionale. Hanno fusti sottili, scarsamente ramificati, lunghi fino a 40-50 cm, rampicanti o prostrati, che tendono a lignificare con il passare degli anni; le piccole foglie ovali sono alterne, di colore verde scuro, leggermente carnose, cerose, talvolta ricoperte da una sottile peluria (a seconda della specie). Per tutto l'arco dell'anno producono una profusione di piccoli fiori a trombetta allungata, bianchi o color crema, che vengono seguiti da bacche simili a piccole olive verdi, che diventano rosse o arancio a maturazione. Queste piante sono molto adatte per cesti appesi, da cui i fusti ricadono in maniera elegante.
Codonanthe

Semi Crespo Ginger seme semi Costus Speciosus giardino bonsai del fiore di trasporto 100pcs belle piante molto facile crescere Semente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,35€


Esposizione

infiorescenza CodonantheQueste piante sono piuttosto facili da coltivare, non richiedono infatti particolari cure. Per crescere al meglio le codonanthe, porle in luogo abbastanza luminoso, ma riparato dai raggi diretti del sole e dalla luce troppo brillante; temono il freddo, anche se si potrebbero coltivare a temperature vicine ai 5-6°C, quindi nei luoghi con inverni molto miti potrebbero trovare posto in un giardino ombreggiato.

    Grande promozione rari 50pcs Genuine Ficus Ginseng semi Ginseng Erbe semi dell'albero Banyan semina il trasporto libero

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,31€


    Annaffiature

    codonanthe Annaffiare regolarmente, evitando i ristagni idrici e lasciando asciugare il terreno leggermente tra un'annaffiatura e l'altra; per ottenere una fioritura continua si consiglia di mescolare all'acqua delle annaffiature una piccola dose di concime per piante da fiore in modo tale da facilitare la crescita della pianta. Queste piante sono originarie delle foreste pluviali dell'America centro-meridionale, dove il clima è molto umido; per aumentare l'umidità ambientale durante i mesi caldi e durante i periodi dell'anno in cui è attivo l'impianto di riscaldamento domestico è bene vaporizzare spesso la pianta, utilizzando acqua demineralizzata.


    Terreno

    codonanthe Come molte altre piante epifite le codonanthe non producono un apparato radicale cospicuo, quindi non necessitano di contenitori molto grandi; si coltivano in un miscuglio di terriccio, cortecce sminuzzate, perlite e pietra pomice a granulometria media. E' molto importante che il terriccio, pur trattenendo leggermente l'umidità, lasci passare rapidamente gli eccessi d'acqua. Per il rinvaso, utilizzare vasi solo leggermente più ampi dei precedenti. Questo perchè sono piante che non presentano un esteso apparato radicale e non necessitano quindi di spazi estesi.
    Concimare il terreno con fertilizzanti liquidi diluiti nell'acqua di irrigazione durante il periodo primaverile. Ripetere l'operazione ogni due settimane e prediligere concimi contenenti azoto, fosforo e potassio.


    Moltiplicazione

    Queste piante si moltiplicano per seme in primavera; in primavera e in estate è possibile prelevare talee semilegnose. La talea è un metodo di riproduzione molto apprezzato grazie alla possibilità di dar vita a nuove piantine praticamente a costo zero. La tecnica si basa sull'utilizzo di un frammento della pianta madre che dovrà essere messo a dimora in un vaso contenente sabbia e torba in parti uguali. E' importante usare attrezzi da lavoro puliti e ben affilati per eseguire il taglio dei rami che verranno usati come talea per evitare la sfilacciatura dei tessuti. Il terreno dovrà essere mantenuto costantemente umido fino alla radicazione.

    Le Codonanthe in genere non si potano. Al più si possono accorciare i rami se la pianta tende a crescere eccessivamente, questo in primavera.


    Codonanthe: Parassiti e malattie

    codonanthe pianta Le codonanthe temono il marciume radicale; occasionalmente possono venire colpite dagli acari.





    Esposizione
    Questa pianta predilige posizioni molto luminose, ma teme il contatto diretto con i raggi solari.

     
    Posizione luminosa
    Annaffiature
    Il terreno si mantiene asciutto, inumidendolo leggermente una volta al mese, o anche meno. In genere se il clima è rigido non è necessaio annaffiare durante i mesi invernali.


    Tenere asciutto
    concimazione
    In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


    Esigenze della piante a dicembre in un clima alpino.

    COMMENTI SULL' ARTICOLO