Exacum affine

Generalità

E' una erbacea perenne sempreverde originaria dell’Isola di Socotra; al genere exacum appartengono circa 40 specie di piante erbacee, annuali e perenni, ma solo E. affine viene coltivata come pianta ornamentale. Si tratta di una piccola pianta, alta al massimo 25-35 cm, dal portamento tondeggiante, molto ramificata; i fusti sono sottili, erbacei, teneri, portano numerose piccole foglie ovali, di colore verde chiaro, leggermente carnose. Dalla primavera fino all’autunno producono piccoli fiori appiattiti, a cinque petali, di colore viola o lilla, con vistosi stami dorati al centro; esistono varietà a fiore bianco o viola scuro. Per favorire una migliore fioritura è consigliabile asportare i fiori appassiti periodicamente.

Exacum affine


Esposizione

fiore Exacum In natura gli exacum affine prediligono posizioni soleggiate o semiombreggiate; le piante disponibili in commercio vengono in genere coltivate in serre non soleggiate, quindi è consigliabile mantenere le piante in luogo molto luminoso, ma non esposto direttamente ai raggi solari; se si intende portare la pianta all’aperto ed esporla al sole è consigliabile farlo gradatamente.

Queste piccole perenni vengono coltivate come piante da appartamento, o anche come piante annuali da giardino, come bordura o come piante da terrazzo. Per favorire la fioritura primaverile si consiglia di conservare le piante, durante il periodo invernale, in luogo non troppo riscaldato, con temperature vicine ai 12-15°C.

  • Conoscere il significato ed il linguaggio dei fiori è di fondamentale importanza per non fare brutte figure e per non sbagliare mai tipo di fiori in ogni occasione. Scopri quale fiore regalare a secon...
  • Dieffenbachia genere appartenente alla famiglia delle araceae, che comprende 30 specie di piante perenni sempreverdi con un fusto robusto e foglie molto grandi, e oblunghe.Anche se è originaria dell'America cent...
  • Anthurium andreanum Gli anthurium sono tra le piate più coltivate in appartamento, appartengono alla famiglia della aracee, come ad esempio le comuni calle bianche da giardino; le somiglianze tra i due generi sono molto ...
  • columnea Questo genere raggruppa circa 150 specie di piante erbacee perenni epifite sempreverdi, originarie dell'America centrale e meridionale. Le specie più coltivate hanno portamento ricadente o rampicante;...


Annaffiature

exacum affine pianta Per quel che concerne la fornitura di acqua, per tutto l’arco dell’anno si annaffia con grande regolarità, evitando di lasciar asciugare eccessivamente il terreno ma anche di creare dei ristagni d'acqua che non risultano salutari per questo tipo di piante; durante i mesi invernali le annaffiature dell'Exacum affine saranno scarse ed abbastanza diradate nel tempo, con l’arrivo della bella stagione intensifichiamo le annaffiature, in modo da evitare lunghi periodi di siccità.

Da marzo a ottobre aggiungere all’acqua delle annaffiature del concime per piante da fiore. Per un coretto sviluppo della pianta è bene procedere periodicamente alla vaporizzazione della chioma così da garantire il giusto grado di umidità ambientale


Terreno

fiori exacum Queste piante necessitano di terreni abbastanza ricchi, ma ben drenati; si può utilizzare del terriccio universale bilanciato, mescolato ad una buona quantità di sabbia. Generalmente non necessitano di contenitori troppo capienti, anche perché difficilmente sopravvivono molto a lungo; in genere le piante di exacum affine vengono coltivate solo per 2-3 anni di seguito, quindi si propagano per ottenere nuove piante.


Moltiplicazione

La riproduzione di questo genere di piante avviene per seme; si possono seminare in primavera, per ottenere una prima fioritura all’inizio dell’estate. E’ anche possibile seminare gli exacum affine verso la fine dell’estate, le giovani piante vengono tenute in serra temperata, in questo modo la prima fioritura avverrà alla fine dell’inverno.


Exacum affine: Parassiti e malattie

exacum fiori Un terreno eccessivamente bagnato e con acqua stagnante può favorire lo sviluppo di marciumi radicali che vanno contrastati in modo rapido ed efficace, per evitare conseguenze anche gravi. Un clima eccessivamente secco o scarsamente ventilato può essere favorevole al dilagare degli acari sulla pagina inferiore delle foglie. In questo caso sono disponibili numerosi prodotti specifici da vaporizzare sulla pianta per eliminarne la presenza.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO