Grevillea

Generalità

La Grevillea è una pianta di origine di tipo arbustivo proveniente dall'Australia che produce fiori molto appariscenti, senza petali, formati da un calice tubuloso e da uno stilo allungato e ricurvo.

Questa pianta appartiene alla famiglia delle Proteacee ed presenta foglie di colore piì o meno scuro, a seconda della varietà; di solito queste foglie presentano anche una leggera peluria. Nei luoghi d'origine può anche raggiungere i 10 metri di altezza con una chioma di 2/6 metri.

I fiori possono essere di differente colore, rosa, bianchi o arancio, come quello della varietà robusta, che, però, difficilmente ne produrrà se coltivata in vaso.

Le foglie sono pennate di colore verde intenso coperte da una peluria serica. Appena spuntano sono di colore bronzo chiaro.

grevillea

Vivai Le Georgiche Grevillea Lanigera Mount Tamboritha

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,8€


Esposizione

grevillea filoloba Le piante di Grevillea vanno sistemate in luoghi molto luminosi, ma protetti dall'esposizione diretta ai raggi solari che potrebbero rovinarle, soprattutto nel corso delle ore più calde delle giornate estive. E' una pianta che predilige i climi caldi e non sopporta le temperature rigide, quindi, va coltivata in casa a una temperatura piuttosto costante. Se viene posta all'aperto è necessario provvedere a ripararla con attenzione perchè non sopravviverebbe ai rigori dell'inverno.

La temperatura migliore per gli esemplari di Grevillea è di circa 22 gradi in estate, mentre in inverno può oscillare dai 7 ai 13 gradi.

  • Grevillea La Grevillea rosmarinifolia è un arbusto sempreverde originario dell’Australia; al genere grevillea appartengono circa duecento specie tutte sempreverdi. Il fogliame, come dice il nome latino, è simil...
  • grevillea Il genere Grevillea conta centinaia di specie di arbusti e piccoli alberi, originari dell'Australia e della Nuova Guinea. In Europa se ne coltivano soltanto alcune specie, scelte tra le più resistenti...
  • proteaceae Le proteacee sono un'ampia famiglia di piante sempreverdi, in genere alberi o arbusti, originari dell'emisfero Australe; esistono centinaia di specie, tutte adattatesi alla vita in ambienti con stagio...
  • Telopea Da molti anni tra le “nuove” proposte di piante che troviamo in vivaio, fanno capolino alcune piante originarie dell’Australia; tra queste la Telopea (nome aborigeno Waratahs), un genere che conta poc...


Annaffiature

grevillea gracilis Per una buona crescita di queste piante, il terriccio deve essere umido e si deve lasciare asciugare tra una annaffiatura e l'altra perchè la pianta di grevillea non sopporta i ristagni idrici. Quando fa molto caldo si spruzza acqua sulla chioma con delle costanti nebulizzazioni che consentano alle piante di avere un habitat ideale. Le annaffiature devono essere abbondanti da aprile a settembre. In autunno e in inverno si annaffia ogni due settimane, senza eccedere.

Durante il periodo vegetativo si aggiunge qualche goccia di fertilizzante liquido nell'acqua delle annaffiature ogni tre - quattro settimane.


Terreno

pianta grevillea Per la messa a dimora di queste piante è consigliato scegliere un terreno che presenti un ottimo drenaggio, quindi è bene preparare un composto di torba e sabbia di reazione neutra o acida, privo di calcare. Le piante di Grevillea non sopportano l'eccesso di umidità ed è importante controllare che il terriccio scelto sia quello indicato per la loro coltivazione.


Riproduzione

Si può seminare in marzo aprile in vasi riempiti con un miscuglio di torba, terriccio da giardino non calcareo e sabbia in parti uguali alla temperatura di 13 - 16 gradi. Quando le piantine sono sufficientemente grandi per essere maneggiate, si piantano nei singoli vasi. In aprile - maggio si prelevano talee lunghe cinque - sette centimetri dai germogli laterali con una porzione del ramo legnoso. Si piantano le talee in composto non calcareo. Si coprono i vasi con sacchetti di plastica trasparente e si tengono a 21 gradi centigradi. Le talee radicate si rinvasano e si tengono al riparo fino alla primavera; si mettono a dimora a maggio.

In aprile si possono tagliare i rami irregolari e danneggiati dal freddo.


Grevillea: Parassiti e malattie

grevillea juniperina Le piante di questo tipo sono piuttosto resistenti all'attacco di parassiti e malattie, però, può succedere che le cocciniglie a scudetto attacchino le foglie, che ingialliscono e cadono. E' bene controllare se si notino segni di questo tipo di problema, per intervenire con rapidità, o eliminando i parassiti con un batuffolo di cotone o, se l'attacco è piuttosto massiccio, attraverso l'uso di prodotti sistemici che garantiscono l'eliminazione del problema. L'eccesso di umidità può portare a pericolosi marciumi.


  • grevillea La Grevillea rosmarinifolia è un arbusto sempreverde originario dell’Australia; al genere grevillea appartengono circa d
    visita : grevillea



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare troppo spesso, generalmente le annaffiature possono essere anche sporadiche, ogni 10-15 giorni.


Tenere asciutto
concimazione
Durante i mesi autunnali le piante si preparano all'inverno; le esigenze sono quindi diverse rispetto a quelle dei mesi caldi: le concimazioni saranno meno ricche in azoto, per evitare che le piante producano eccessiva vegetazione tenera, molto sensibile al freddo; il concime si fornisce una volta al mese, scegliendone uno specifico per acidofile, ricco in potassio e fosforo.


Esigenze della piante a settembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO