Borsa del pastore - Capsella bursa pastoris

Generalità

Nome: Capsella bursa - pastoris Medic.

Famiglia: Crocifere.

Nomi comuni: Cassella, erba di Giuda, vurca di picuraru, erba raperina, ricci a serra, bursa de mazzone.

Habitat: si adatta ad ogni clima fino ai 2300 metri di altezza.

Parti usate: I fiori e le foglie.

borsa del pastore

La vigna di Angelica

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,9€
(Risparmi 2,1€)


Borsa del pastore - Capsella bursa pastoris: Coltivazione

Raccolta: Tutto l'anno.

Conservazione: Si devono essiccare in ambienti secchi e raccolti in mazzi.

Proprietà: Emostatiche, astringenti, antiemorragiche.

Uso: Infusi, decotti e tinture per uso interno.

  • Il frutteto è uno delle passioni di molti dei nostri lettori. Poter "raccoglieri i frutti" delle nostre fatiche nel far crescere e curare le piante, è senza dubbio una delle attività che può dare magg...
  • Da millenni l'uomo ha trovato nelle piante preziosi alleati per l'igiene e la salute del suo corpo, ed anche dello spirito; già nei secoli passati i primi medici utilizzavano fiori, radici, foglie e c...
  • Scoprite il mondo delle piscine con questa sezione di giardinaggio.it. D'estate avere una piscina in giardino significa potersi godere la casa anche nelle giornate più calde ed afose mentre nel restan...
  • In accessori da esterno trovi moltissimi articoli di approfondimento su tutti gli oggetti ed i complementi d'arredo per il giardino che possono tornare utili per arricchire il proprio garden e rendere...

L'inventore dei coriandoli

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12€





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta direttamente ai raggi del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare eccessivamente; in genere è sufficiente fornire acqua ogni 15-20 giorni, o anche meno; più il clima è freddo e meno la pianta necessita di annaffiature; si consiglia di sospendere le annaffiature durante i periodi con temperature molto rigide.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia di sospendere le concimazioni durante il periodo invernale; un eccessivo apporto di nutrienti infatti favorirebbe lo sviluppo di nuova vegetazione, troppo sensibile alle basse temperature.


Esigenze della piante a dicembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO