Regina delle Alpi, Cardo azzurro - Eryngium alpinum

Generalità

Nome: Eryngium campestre L.

Raccolta: Le foglie in estate, le radici dall'autunno fino

alla raccolta delle foglie.

Proprietà: Sudorifero,diuretico, lassativo, aperitivo.

Famiglia: Ombrellifere.

Nomi comuni: Cardo stellato, sporgion, bocca di ciuco, cardone delle vigne, salada del diavolo, eligio.

eryngium alpinum


Regina delle Alpi, Cardo azzurro - Eryngium alpinum: Parti usate

Habitat: Nei terreni aridi fino ai 1200 metri.

Parti usate: Le radici e le foglie.

Conservazione: Le radici si tagliano e si fanno essiccare a temperatura moderata in forno, le foglie si consuma solo fresche.

Uso: Decotti e tinture per uso interno.

Note: Le foglie, raccolte ancora giovani possono essere messe sotto aceto oppure candite.

  • Da millenni l'uomo ha trovato nelle piante preziosi alleati per l'igiene e la salute del suo corpo, ed anche dello spirito; già nei secoli passati i primi medici utilizzavano fiori, radici, foglie e c...
  • liquirizia Nome: Glycyrrhiza glabra L. Raccolta: Tra settembre e novembre. Proprietà: Rinfrescante, bechico, lassativo, espettorante, diuretico, antinfiammatorie. Famiglia: Papilionacee. Nomi comuni: Mau...
  • dolcimele Nome: Lamium album L.Raccolta: Nel periodo della fioritura.Proprietà: depurativo, astringente, antiemorragica.Famiglia: Labiate.Nomi comuni: Urtia bianca, lamio, ortica morta....
  • erba benedetta Nome: Geum urbanum L.Raccolta: Le foglie nei mesi più caldi, mentre le radici in primavera.Proprietà: Foglie: dissetanti; Radice: antidiarroiche, aperitivi, depurative e astringenti.Famigl...





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO