Equiseto - Equisetum arvense

Generalità

Molto diffuso in Europa, ai bordi di ruscelli o piccoli corsi d'acqua, l'equiseto è una pianta usata fin dall'antichità in erboristeria e nella medicina tradizionale del mediterraneo; si tratta di una pianta perenne, che perde la parte aerea durante la stagione fredda, ma mantiene nel terreno piccoli rizomi, che germoglieranno all'arrivo della primavera. Forma particolari fusti eretti, cilindrici, alti fino al metro, su cui si producono particolari infiorescenze che liberano le spore che daranno vita ad altre piante; fusti non fertili portano invece un particolare fogliame filiforme; nel complesso la pianta risulta molto elegante. Tipicamente lo si trova in ampie macchie nei luoghi umidi e ombreggiati, vicino a corsi d'acqua o nei pressi di campi irrigati.
equiseto

Erbe officinali dal giardino del Signore. Il mio erbario: consigli utili per la salute e benessere

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,22€
(Risparmi 2,68€)


Equiseto - Equisetum arvense: L'equiseto in erboristeria

In erboristeria l'equiseto viene usato da millenni; ha svariate proprietà, la più notevole è quella di essere utile nei casi di osteoporosi e di rachitismo, grazie ai principi attivi in esso contenuti, che se consumati favoriscono la rimineralizzazione ossea; viene utilizzato anche in caso di cistite, dolori articolari, come diuretico e coagulante.

Dell'equisto si utilizzano i fusti sterili, essiccati e ridotti in polvere; con le foglie secche di equiseto si preparano in genere infusi o tisane; in erboristeria sono presenti anche capsule di estratto, in modo da poterne assumere in quantità maggiori. Generalmente non ha controindicazioni.

  • equiseto Pianta acquatica sempreverde diffusa in gran parte dell'emisfero boreale. Produce grossi rizomi sotterranei che si sviluppano costituendo ampie colonie; dalle radici carnose si dipartono sottili fusti...
  • Equiseto L'equiseto è un'erba, appartenente alla famiglia delle equisetacee, che comunemente viene chiamata "coda cavallina", prendendo il nome dalla forma dei suoi fusti sterili che costituiscono la parte pri...
  • pianta dell L'Equisetum arvense è una pianta senza fioritura che cresce in tutto il mondo, ha foglie verdi sottili che assomigliano a capelli e una forte radice. È possibile che alcune parti siano utilizzate prin...
  • Il frutteto è uno delle passioni di molti dei nostri lettori. Poter "raccoglieri i frutti" delle nostre fatiche nel far crescere e curare le piante, è senza dubbio una delle attività che può dare magg...

Le opere complete e la biografia dell'inventore dei fiori di Bach

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,33€
(Risparmi 2,17€)





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Si consiglia di annaffiare abbastanza frequentemente, ogni 3-4 giorni. In questo modo il terreno verrà mantenuto abbastanza umido, senza però essere eccessivamente inzuppato d'acqua.


Tenere bagnato
concimazione
In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


Esigenze della piante a novembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO