Gerani

Gerani di Malvarosa

Le piante preferite in Italia, ma anche nel resto d'Europa, per abbellire balconi e terrazzi durante la primavera e l'estate. La fioritura è ricchissima, la coltivazione semplice, le cure da prestare non eccessive: insomme piante perfette per i principianti ed anche per gli esperti.

Da molti anni la passione per i gerani, o meglio per il pelargoni (è pelargonium il nome botanico, geraniacee è il nome della famiglia), ha portato i produttori di piante ad arricchirne il genere con numerosi ibridi; a fiore doppio, a foglia colorata, a foglia profumata. In commercio è possibile reperire gran parte delle specie botaniche, originarie dell'Africa, ed i tantissimi ibridi.

Per meglio conoscere queste piante, per saperle coltivare ed anche, per chi vuole, cominciare una vera e propria colezione, ci siamo rivolti ad un vero esperto del settore, Filippo Figuera, proprietario del vivaio Malvarosa, uno dei professionsti del settore, che da anni si occupa eslcusivamente di gerani, pardon, pelargoni.

Il nostro esperto ci ha dedicato un poco del suo tempo libero per raccontare come si coltivano i pelargonium, e come vive un vivaista appassionato di gerani.

Charmay Snowflurry: Profumo di rosa

Concime GERANI e fioriere, per un esterno resplendissant di colore.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Pelargonium Crispum

Geraniaceae

Chocolate Peppermint: Le foglie profumate di menta Generalità: sempreverde, aromatica che non viene usata in cucina ma per la sua fragranza.

Le foglie: color verde chiaro, piccole e increspate, crescono fitte e dense su corti steli per tutta la lunghezza dei rami, sono bordate da margini color crema. Se spezzate emanano un aroma di limone e per questo possono essere usate nei miscugli dei fiori secchi aromatici. La pianta, se posta in luogo di passaggio sia in appartamento che in giardino, emana il caratteristico profumo, se sfiorata.

I fiori: piccoli color malva, compaiono in primavera.

Terreno: si usa un terriccio composto prevalentemente da sostanza organica.

Concimazioni: dovranno essere effettuate ogni 7-10 giorni nel periodo della crescita, con fertilizzante per piante d'appartamento.

Moltiplicazione: si moltiplica in estate per talea.

Annaffiature: bagnare regolarmente dal basso, lasciare asciugare completamente la superficie del terriccio prima di innaffiare di nuovo. Evitare di bagnare le foglie.

Esposizione: In pieno sole e molta luce.

Temperatura: in estate fino a 21 gradi, in autunno trasferire la pianta in casa a temperatura di 10-13°C

Parassiti e malattie: mosca bianca, che può essere debellata con un insetticida o biologicamente con l'Encarsia Formosa. Virus possono essere portati da afidi e altri insetti.


AROMATIS Sweet Mimosa

Foto di proprietà della Lazzeri Agricoltural

Group

Fiore:

rosa, semplice, grande

Foglia:

verde normale, variegata, medio grande

Crescita:

medio-forte

Caratteristiche:

profumo aromatico


AROMATIS Lady Plymounth

Foto di proprietà della Lazzeri Agricoltural

Group

Fiore:

senza fiore

Foglia:

verde argentato e giallo, fortemente dentata, medio-grande

Crescita:

forte, eretta

Caratteristiche:

profumo di menta


AROMATIS Pelargonium fragrans

Foto di proprietà della Lazzeri Agricoltural

Group

Fiore:

bianco, semplice, piccolo, molto generoso nella fioritura

Foglia:

verde argentato, piccola

Crescita:

medio-forte, semi-eretta, ottima ramificazione da

non spuntare

Caratteristiche:

profumo di lavanda, attira le api


AROMATIS Atomic Snowflake


Foto di proprietà della Lazzeri Agricoltural

Group

Fiore:

lilla, semplice, medio-argentato

Foglia:

verde argentato con bordo giallo, medio-grande

Crescita:

forte semi-eretta, non è necessario spuntare

Caratteristiche:

profumo di limone


AROMATIS Pink Capitatum


Foto di proprietà della Lazzeri Agricoltural

Group

Fiore:

rosa intenso, semplice, grande

Foglia:

verde argentato, fortemente dentata, grande

Crescita:

forte, semi-eretta

Caratteristiche:

profumo di limone



AROMATIS Concolor Lace

Foto di proprietà della Lazzeri Agricoltural

Group

Fiore:

da rosso a rosa intenso, semplice, piccolo

Foglia:

verde normale, fortemente dentata, piccola

Crescita:

medio-forte, eretta, non è necessario spuntare

Caratteristiche:

profumo di noce


  • Gerani Le piante preferite in Italia, ma anche nel resto d'Europa, per abbellire balconi e terrazzi durante la primavera e l'estate. La fioritura è ricchissima, la coltivazione semplice, le cure da prestare ...
  • Geranio In vivaio troviamo decine di varietà di gerani botanici, che scegliamo per il nostro terrazzo, praticamente tutte le piante che portiamo a casa sono varietà ibride o cultivar, create nel corso degli a...
  • pelargonium orange Il pelargonium è da sempre il re indiscusso dei balconi e delle terrazze, sia per la facilità di coltivazione, sia per la quantità incredibile di fiori che può produrre in un anno. Le prime piante di ...
  • geranium subcaulescens splendens Il genere geranium comprende numerose specie di piante perenni e annuali, originarie dell'Asia, dell'Europa e del Nord America. Le piante di geranium costituiscono bassi cespuglietti costituiti da f...

Soledì- 1 Mazzo di Peonia Fiori Artificiali Bouquet Decorazione per Cerimonia Matrimonio E Casa (Viola)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Pelargonium a foglia odorosa

di Filippo Figuera (Vivaio Malvarosa)

pelargonium Uno degli aspetti divertenti del mio lavoro di vivaista-collezionista è l'opportunità di incontrare personaggi insoliti e a volte bizzarri, ma anche gente del tutto normale che però mi racconta strane storie o che mi pone questioni e domande alle quali francamente non so rispondere. In particolare durante le mostre-mercato in giro per l'Italia si ha l'opportunità di fare di questi incontri. Una signora tempo fa mi chiedeva se fosse vero che il latte fa bene ai pelargonium. In effetti non ho alcuna esperienza in merito ma suppongo che comunque, in dosi non eccessive, non dovrebbe far male! Solo mi chiedo se il miglior metodo di somministrazione sia per via radicale o fogliare. Immagino il gatto della mia curiosa cliente intento a ripulire i sottovasi del loro prelibato contenuto.

Molte domande non riguardano il trattamento che dobbiamo riservare ai nostri pelargonium ma l'utilità che possiamo trarre dalla loro coltivazione. In effetti in questi anni è sempre più diffuso l'interesse per le “antiche ricette”, per le tecniche tradizionali e “naturali” che prevedevano l'uso, in tutte le case, delle erbe e dei prodotti della campagna. In molti casi nell'immaginare e nel progettare il proprio angolo verde non si considera più il solo valore ornamentale delle piante ma si dà grande importanza alla possibilità di inserire piante che possano svolgere molteplici funzioni: arredare, diffondere nell'ambiente un odore piacevole, condire i piatti più originali, scacciare gli insetti indesiderati ecc.


Le zanzare e i pelargonium

gerani Una delle domande più frequenti riguarda proprio il potere repellente dei pelargonium a foglia odorosa nei confronti delle zanzare. Di solito io rigiro questa domanda a chi me l'ha posta e quasi sempre mi sento dire che nonostante la presenza di pelargonium odorosi intorno alla casa le zanzare vengono lo stesso. In effetti anch'io ho la stessa esperienza. Anzi le zanzare non solo vengono in casa ma stazionano volentieri nella zona del vivaio dove tengo i pelargonium odorosi.

Ma allora perché si usano le candele, gli spray, gli unguenti profumati all'essenza di pelargonium? Che sia una truffa? Magari una truffa che si fonda sulla moda della “ricetta naturale”? In effetti non è così, non si tratta di una truffa! Dai pelargonium (in particolare dal P. graveolens e dalle varietà orticole di questo) si estrae un olio essenziale, il geraniolo, che viene usato nell'industria profumiera e nella produzione di sostanze repellenti per gli insetti. L'effetto che possono dare una o più piante poste accanto alla porta di casa (che diffondono il loro odore ad un soffio di vento o allo strusciare dei vestiti) non può essere paragonabile a quello di una candela che emana un mix di odori preciso e sicuramente efficace. Quindi se vogliamo tenere lontane le zanzare senza usare insetticidi e prodotti chimici, possiamo pure servirci di prodotti a base di geraniolo, ma non aspettiamoci un grande aiuto dai pelargonium del nostro terrazzo.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO