Saguaro - Carnegieia gigantea

Generalità

Questo genere comprenda un'unica specie, originaria dei deserti dell'america settentrionale e centrale. E' un cactus a crescita lentissima, e molto longevo, che può raggiungere anche i 18-20 metri di altezza, impiegandoci però 200 anni; le piante di saguaro sono colonnari per molti anni, quando raggiungono i 150-200 cm di altezza tendono a ramificare; hanno 15-20 costolature e spine grigie, gialle nelle areole superiori. Le piante adulte, di 30-40 anni, in primavera producono grandi fiori bianchi, molto profumati, a cui succedono grandi frutti rossi, oblunghi, commestibili, contenenti innumerevoli semi neri.
piante grasse


Trattamento

piante ortoEsposizione: queste piante sono abituate al clima desertico, quindi prediligono le posizioni molto soleggiate; temono il freddo, ed un'esposizione a temperature inferiori ai 4-5 gradi provoca danni irreparabili, quindi vanno tenute in casa per tutto l'autunno e l'inverno.Annaffiature: non necessita di annaffiature abbondanti, di solito da aprile a settembre è bene annaffiarlo ogni 15-20 giorni, attendendo che il terreno sia ben asciutto tra un'annaffiatura e l'altra; con l'arrivo dell'autunno le annaffiature vanno diradate, fino ad essere completamente sospese in inverno. Questa pianta sicuramente tollera meglio la completa siccità rispetto alle annaffiature eccessive. Durante il periodo vegetativo è bene aggiungere piccole quantità di concime per cactacee all'acqua delle annaffiature una volta al mese, senza eccedere.

  • In accessori da esterno trovi moltissimi articoli di approfondimento su tutti gli oggetti ed i complementi d'arredo per il giardino che possono tornare utili per arricchire il proprio garden e rendere...
  • irrigazione L'irrigazione del giardino è diventata con gli anni una componente sempre più importante e diffusa. Dapprima presente solo nei grandi spazi e nei parchi pubblici, si è velocemente diffusa anche in cas...
  • yucca Le yucche sono piante erbacee succulente provenienti da ambienti caldi e secchi dell’America Settentrionale e Centrale. Appartengono alla famiglia delle Agavaceae e il loro genere comprende non meno ...
  • La zamioculcas è una pianta tropicale molto apprezzata per la sua facilità di coltivazione e per la sua resistenza a parassiti e malattie. La pianta si mostra resistente anche in condizioni difficili,...


Saguaro - Carnegieia gigantea: Coltivazione

Terreno: coltivare il saguaro in una buona composta per cactacee, ricca di sabbia e di materiale grossolano, per garantire un ottimo drenaggio.Moltiplicazione: avviene per seme, anche se i semi sono di difficile reperimento; seminare in autunno in un miscuglio di sabbia e torba in parti uguali, il contenitore di semina va tenuto in luogo ombreggiato, al riparo dai raggi solari, tiepido e leggermente umido, le piantine germineranno abbastanza rapidamente, ma la crescita è assai lenta; quando sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate vanno piantate in contenitori singoli, questo può avvenire anche dopo due o tre anni dalla semina: in questo periodo ricordare che i semi di saguaro in natura tendono a germinare al riparo di alberi e arbusti, quindi in luogo caldo ma ombreggiato.Parassiti e malattie: gli eccessi di fertilizzante e di annaffiature provocano rapidamente il marciume della pianta; può essere colpita da cocciniglia, afidi e ragnetto rosso.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare saltuariamente, lasciando asciugare il terreno per alcuni giorni prima di annaffiare nuovamente; è meglio lasciare il terreno asciutto più a lungo piuttosto che bagnare eccessivamente.


Tenere asciutto
concimazione
Evitiamo di concimare le nostre succulente durante i mesi freddi; una concimazione tardiva infatti favorirebbe lo sviluppo di vegetazione ricca d'acqua, molto sensibile al freddo ed ai marciumi.


Esigenze della piante a settembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO