Lumache

Lumache: Generalità

lumache

Sono dei gasteropodi terrestri, possiedono quindi polmoni, al contrario delle loro cugine che vivono in mare e nei fiumi, ed appartengono a diverse famiglie: dei Limacidi e degli Arionidi, quelle a corpo nudo e allungato, degli Elicidi le chiocciole.

La loro presenza è favorita dall'elevata umidità, soprattutto dalle piogge; sono attive di notte, momento in cui causano gravi danni a qualsiasi tipo di coltura, sia orticola, che ornamentale, in quanto si cibano delle foglie di qualsiasi pianta o piccolo arbusto.

Sono molto voraci e un attacco di una sola notte può effettivamente distruggere la parte aerea di un'intera piantina; cibandosi soltanto delle foglie e delle parti verdi difficilmente causano la morte delle colture, ma sicuramente portano ad un elevato deperimento della pianta che, se non sufficientemente vigorosa, può morire dopo poco tempo, non riuscendo a sostituire le foglie di cui è stata spogliata. Nei casi di attacchi di lieve entità comunque le lumache causano un deperimento estetico delle piante, le cui foglie appaiono "mangiucchiate" in più parti.

Per eliminare le lumache presenti nel nostro giardino possiamo trovare in commercio delle esche, che vanno posizionate nei pressi delle piante più attaccate, le lumache moriranno in seguito all'ingestione del veleno; questo metodo è molto efficace, anche se è sconsigliato in presenza di bambini o di animali domestici, essendo le esche per lumache molto velenose anche per loro.

E' possibile difendersi dalle lumache anche catturandole, approntando delle trappole costituite da contenitori riempiti di birra, di cui le lumache sono golosissime, gli animaletti entreranno, senza riuscire ad uscire.

Possiamo anche procedere alla raccolta manuale delle lumache che, durante il giorno, si riparano dal caldo sotto le pietre del nostro giardino, in questo modo possiamo almeno contenerne il numero.

lumache

DISABITUANTE REPELLENTE ALLONTANA ANTI LUMACA PRODOTTO NATURALE GRANULARE 1 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO