Piante grasse da appartamento

vedi anche: Piante Grasse

Le piante grasse da appartamento: istruzioni per la coltivazione

Le piante grasse più correttamente nominate piante succulente sono spesso coltivate in ambiente domestico, sia esso rappresentato da un giardino sia esso rappresentato dalle mura di una casa. Il loro fascino è dovuto soprattutto dalla grande variabilità delle loro forme e dai bellissimi e coloratissimi fiori che riescono a dare.

Spesso si è portati a pensare che le piante grasse siano semplici da coltivare e che, siccome richiedono scarse quantità di acqua, necessitino di poche cure. Questi non sono mai stati pensieri più sbagliati visto e considerato che anch'esse sono delle piante e come tali necessitano di numerosi accorgimenti affinché possano vivere e svilupparsi in salute.

Prima di acquistare una pianta grassa da tenere in appartamento è quindi necessario valutare le caratteristiche dell'ambiente che ospiterà la nuova ospite e queste devono essere compatibili con le peculiarità ambientali naturali della pianta stessa.

Come per ogni vegetale ci sono dei parametri che devono essere rispettati come la temperatura, l'umidità, e l'aerazione.

Come ben si sa le piante grasse hanno la capacità di trattenere l'acqua al loro interno per sopravvivere a periodi di siccità. Questo potrebbe portare a pensare che esse siano tutte native di zone aride, al contrario sono riuscite a colonizzare gli ambienti più svariati differenziando nel loro corpo specifiche strutture.

Vivono e crescono rigogliose e naturalmente sia in zone aride e quasi desertiche che su montagne nevose, sono quindi capaci di grandi adattamenti ambientali, di cui molte altre piante sono prive. Proprio per questo motivo è possibile coltivare le piante grasse anche all'interno di appartamenti, rispettando però semplici regole, che permetteranno alla pianta di svolgere correttamente il proprio ciclo vegetativo, di avere il corretto sviluppo e, nel giusto momento, anche di fiorire.

La fioritura è un altro elemento importante in quanto non ci si deve aspettare che essa avvenga ogni anno o comunque ripetutamente secondo i ritmi stagionali. Esistono infatti piante grasse che hanno la capacità di fiorire tutti gli anni nonostante le dimensioni ridotte, altre piante, invece, non fioriscono prima di raggiungere la maturità che può essere legata nache alle dimensioni dell'individuo stesso.

piante grasse da appartamento

Terriccio professionale per piante grasse da interno (cactus - succulente) (30 kg - 45 lt)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36€


Regole da rispettare per coltivare una pianta in appartamento

piante grasse da appartamentoPrima di tutto si devono valutare le caratteristiche dell'appartamento stesso e anche, se vogliamo, lo stile dell'arredamento di quest'ultimo. E' fondamentale avere le idee chiare sul tipo di pianta che si vuole accogliere nel proprio ambiente, ad esempio in base alla forma o alle dimensioni. E' necessario poi capire se la si vuole proporre su un vaso a terra o su vasi rialzati; ma soprattutto si deve calcolare con anticipo rispetto all'acquisto se vi sono degli spazi con sufficiente luce, degli ambienti umidi al punto giusto e con temperature favorevoli.

Una volta stabilite le caratteristiche dell'appartamento o almeno della stanza che ospiterà la pianta si deve procedere con la ricerca della specie adatta, andando ad escludere tutte quelle che presentano necessità incompatibili con quelle che si possono offrire.

A questo proposito vi sono delle regole generalizzabili che possono essere seguite per la valutazione di un ambiente ideale o no per una pianta grassa. Per ricreare l'ambiente ideale è prima di tutto necessario evitare dei sistemi di riscaldamento che mantengono costanti nell'ambiente sia la temperatura che il tasso di umidità poichè questo impedirebbe lo svolgersi dei cicli vegetativi della pianta che si basano sui fattori climatici esterni e quindi su quello che prende il nome di fotoperiodo. In genere le piante grasse prediligono ambienti con un basso tasso di umidità e con la possibilità di variare le temperature. Una temperatura costante di 20°C, ad esempio, non permetterebbe alla pianta di riconoscee l'alternanza delle stagioni e di compiere il cosiddetto riposo invernale. Per ciò che concerne l'illuminazione è preferibile che essa sia abbondante soprattutto nei mesi estivi. In questi ultimi, infatti, la pianta tende a crescere maggiormente, avendo quindi necessità di svolgere più rapidamente la fotosintesi clorofilliana.


  • piante grasse gruppo che comprende decine di piante succulente sempreverdi originarie dell'Europa, dell'America e dell'Asia. Si presentano come dense rosette di foglie carnose, per lo più arrotondate, talvolta allu...
  • piante grasse Generalità: Originario del Sud America, comprende venticinque specie di cactus a colonna.Trichocereus Spachiana Il Trichocereus Spachiana è originario dell'Argentina settentrionale. Ha portamento co...
  • Genere di circa tre specie di cactus, provenienti dal Messico, a fusto eretto, che può raggiungere, in natura, anche i quattro metri di altezza. Il fusto è verde-blu, ricoperto di pruina e cresce abba...
  • Stetsonia questo genere è composto da una sola specie di catus colonnare originario dell'America meridionale, riscontrabile soprattutto in Argentina e in Bolivia. Ha fusto eretto, molto ramificato, che presenta...

VERDEMAX AZALEA VERDE CHIARO 3 RIPIANI SERRA TERRAZZO E BALCONE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28€
(Risparmi 17,39€)


Quali sono le specie che si adattano con maggiore facilità all'ambiente domestico interno

Sono tante le specie che vengono coltivate in ambienti confinati e tra queste se ne descriveranno le più comuni.

Se si dovesse stilare un elenco di piante grasse adatte a un arredamento di tipo classico sarebbero perfette l'Echinocactus, il Notocactus e la Mammillaria.

Qualora si avesse un arredamento moderno il consiglio è quello di prediligere piante con l'andamento più eretto e di forma più affusolata, come il Pachycereus e il Cleistocactus.

L'epifillio, detto anche Lingua di Suocera, dal portamento ricadente è ideale per coloro che vogliono una pianta sospesa.

Talvolta è possibile anche creare delle composizioni di piante grasse, ma ciò è piuttosto complicato sia per le esigenze logistiche delle piante stesse, sia per quelle alimentari e ambientali. Per poter creare delle composizioni è necessario unire far coabitare piante con cicli vitali e caratteristiche ambientali analoghe.


Rischi e pericoli

piante grasse da appartamentoCome per tutte le piante esistono delle possibilità che l'ambiente in cui sono ospitate si riveli ostile o che possano essere attaccante da agenti di vario tipo. E' importante a questo proposito riconoscere eventuali segnali di sofferenza della piante per poter intervenire immediatamente. Se la pianta presenta delle macchie scure sulla superficie significa che sta ricevendo troppa acqua o che all'interno del vaso si è creato un ristagno ( cosa da evitare assolutamente). Ma il pericolo è dato soprattutto dalle cocciniglie, piccoli insetti che colonizzano prima il terreno e poi la pianta stessa portandola a morte certa. Per eliminarla è necessario cambiare vaso e terra e rimuovere gli ammassi cotonosi di colore bianco formatisi sulla pianta stessa con uno spazzolino imbevuto di acqua e sapone. La pianta crescerà così in salute mostrandosi in tutta la sua bellezza e complessità.


Piante grasse da appartamento: La luce per le piante grasse

Nonostante si tratti di una categoria di piante dalle caratteristiche abbastanza omogenee, per quanto riguarda la luce anche le piante grasse hanno delle differenze anche molto sostanziose fra una specie e l'altra. Come per tutte le grandi categorie di piante, anche fra le piante grasse troviamo infatti specie che amano il pieno sole e specie che resistono senza problemi anche in angoli o anfratti delle nostre case.

Oltre ad un numero imprecisato di piane grasse a foglia carnosa che resistono praticamente in tutte le condizioni, ci sentiamo di segnalare una pianta che vegeta abbastanza bene anche con poca luce e soprattutto che regala delle fioriture splendide: la schlumbergera. Questa pianta, conosciuta anche come il cactus di Natale, fiorisce anche quando viene tenuta in zone non proprio luminose della casa ed è una pianta che resiste bene anche se non viene curata costantemente.

Altre piante invece, come per esempio i cactus, necessitano di molta luce per star bene e vegetare correttamente.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO