Ficus - Ficus elastica

Il ficus elastica

Al genere ficus appartengono moltissime piante, compreso il ficus carica, di cui godiamo dei dolci frutti; moltissime sono le specie asiatiche, che in Italia e in Europa vengono utilizzate prevalentemente come piante ornamentali da appartamento. Il f. elastica in natura si sviluppa in Asia, in particolare in India, dove raggiunge i 9-10 metri di altezza, divenendo un grande albero sempreverde, con ampia chioma. In Italia invece viene coltivato in vaso, dove non supera i 180-210 cm di altezza, producendo generalmente scarse ramificazioni. Ha fusto legnoso, di colore bruno, che porta grandi foglie ovali, spesso appuntite, dalla consistenza coriacea, sempreverdi; le foglie sono di colore verde scuro, lucide e rigide; esistono però molte varietà ibride di questa pianta: con fogliame chiaro o variegato, o con foglie piccole, a volte dalle sfumature bronzee.
Il ficus elastica

Ficus Elastica - Artificiale H.120 cm - Verde - con Vaso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 64,99€


Come si coltiva

coltivare ficus Il successo dei ficus come piante da appartamento deriva dal fatto che queste piante tendono ad adattarsi anche in condizioni non ottimali; per avere una pianta sana e rigogliosa poniamola a dimora in un bel vaso capiente, riempito con dell'ottimo terriccio universale, ben ricco e abbastanza drenato; quindi posizioniamo il vaso in luogo luminoso, possibilmente dove il passaggio delle persone non porti a continue sollecitazioni del fogliame, che potrebbero rovinarlo irreparabilmente: cerchiamo un angolo dove la pianta possa godere di una buona quantità di spazio. Se posizioniamo la pianta contro la parete ricordiamo di girare spesso il vaso, per evitare che alcune zone si svuotino a causa della carenza di luce ed aria.


  • Ficus elastica In natura il ficus elastica è un grande albero, che raggiunge i 25-30 metri e si sviluppa nelle foreste tropicali dell’Asia; in vaso ha portamento eretto, scarsamente ramificato, e raggiunge i 200-300...
  • ficus elastica Ho dei meravigliosi ficus elastica che metto fuori a primavera - in un punto riparato a ridosso di un muro e sotto una piccola tettoia - e rimetto in casa in autunno: negli anni sono diventati enormi ...
  • ficus elastica Buongiorno, ho un ficus elastica da circa 3 anni. In estate lo tengo fuori in balcone e in inverno lo metto in casa, vicino alla finestra dove c'è più luce. Godeva di ottima salute ed era pieno di fog...
  • ficus elastica Vorrei sapere se il Ficus Elastica Variegata si adatta per appartamento e se posso metterla in una posizione non troppo luminosa....


Esigenze colturali

ficus Da marzo a settembre annaffiamo con regolarità il nostro ficus, attendendo sempre che il terreno asciughi tra un'annaffiatura e l'altra; ogni 12-15 giorni mescoliamo all'acqua delle annaffiature del concime per piante verdi. Durante i mesi freddi annaffiamo la pianta solo sporadicamente, evitando che l'acqua ristagni nel terreno. Queste piante possono sopportare temperature abbastanza fredde, e anche sporadiche gelate, quindi nelle regioni meridionali potrebbero venire coltivate all'aperto; è comunque buona cosa coltivarle in vaso, in modo da poterle ricoverare in luogo riparato in caso di inverni particolarmente rigidi. Nelle zone del centro nord invece viene coltivata soltanto come pianta da appartamento, anche se in inverno possiamo tranquillamente posizionarla in luogo non particolarmente riscaldato, con temperature minime vicine agli 8-10°C.


Ficus - Ficus elastica: Un albero in vaso

ficus Ricordiamo che in natura questa pianta diviene un albero, ben ampio e ramificato; se coltiviamo un ficus per molti anni in casa ci può anche capitare che raggiunga dimensioni ragguardevoli. Per evitare che le sue dimensioni superino quelle consentite dal nostro appartamento possiamo contenerle potando la pianta ogni anno, in primavera o in autunno; questa pratica, oltre a mantenere il ficus di dimensioni meglio gestibili in casa, che permette anche di ottenere una pianta più densamente sviluppata, con foglie anche nella parte bassa del fusto. In settembre o in aprile accorciamo i rami esterni del nostro arbusto, senza temere di rovinarlo; una buona potatura in genere porta la pianta ad emettere rapidamente nuovi germogli, che andranno ad ingrandirne la chioma. Le piante in vaso tendono spesso in casa a venire poste in un angolo dove rimarranno per tutta la loro vita; in questo luogo tendono a svilupparsi in maniera poco armonica e ad accumulare la polvere presente in casa. Per evitare questa triste sorte al nostro ficus ricordiamoci di spostarlo all'aperto in primavera, in luogo ben ventilato e luminoso, anche se non esposto direttamente ai caldi raggi solari. Periodicamente, con l'ausilio di un panno in microfibra, puliamo le grandi foglie dalla polvere e dallo sporco che facilmente vi si annida.


Guarda il Video
  • ficus robusta Il Ficus Robusta è una pianta d'appartamento che fa parte della famiglia delle Moracee. All'interno del genere Ficus pos
    visita : ficus robusta
  • ficus pianta In natura il ficus elastica è un grande albero, che raggiunge i 25-30 metri e si sviluppa nelle foreste tropicali dell’A
    visita : ficus pianta



Esposizione
Questa pianta predilige posizioni molto luminose, ma teme il contatto diretto con i raggi solari.

 
Posizione luminosa
Annaffiature
Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


Tenere asciutto
concimazione
In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO