Sagerezia - Sageretia

Generalità

piccolo arbusto sempreverde proveniente dalla Cina, con piccole foglie ovali verde chiaro, fiori bianchi o rosati in estate e frutti violacei in autunno; la corteccia è marrone e mostra macchie rossastre nei punti in cui si sfoglia. Da sempre molto utilizzata come bonsai in Cina, anche in Europa è molto apprezzata, soprattutto per la rapida crescita e per le foglie molto piccole; non è un bonsai molto adatto per i principianti, perchè errate condizioni climatiche o di umidità causano un rapido disseccamento delle foglie, inoltre è spesso attaccata da parassiti e malattie.
Sagerezia

Convogliatore terriccio per rinvaso bonsai, set 3 pezzi, plastica per l'operazione rinvaso. per l'operazione rinvaso. Convogliatore per rinvaso bonsai, set 3 pezzi, Inox

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,12€


Potature

si pota per tutto l'anno, vista la sua grande produzione di nuovi rami; si cima spesso, lasciando ai germogli due tre paia di foglie. Questa pianta non teme le potature anche drastiche, è consigliabile comunque ricoprire con del mastice cicatrizzante le ferite più estese.

E' possibile effettuare legature con filo metallico per tutto l'anno; si prestano ad essere legati sia i germogli che i rami già lignificati.

  • Cotonastro bonsai Piccola pianta originaria della Cina e dell'Himalaya, il genere conta circa 50 specie decidue o sempreverdi dal portamento eretto o prostrato (C.Horizontalis); molto utilizzato per siepi e bordure per...
  • Murraia bonsai pianta sempreverde originaria dell'Asia, con corteccia di colore marrone chiaro, setosa al tatto. In estate produce fiori bianchi molto profumati, seguiti da frutti giallo-rossi, oblunghi, che ricord...
  • Carmona La carmona è una un arbusto di origine tropicale, proviene dalla Cina, dove da secoli viene coltivato anche come bonsai; le specie più utilizzate sono carmona microphylla e carmona macrophlylla, che s...
  • Viburno Innanzitutto complimenti per la vostra bella rivista che ricevo ogni mese! Avrei un problema da sottoporvi e per il quale non ho trovato risposte su internet. Ho 9 piante di viburno che sono degli alb...

GGWW Wall Sticker Vinyl Decal СOala Tree Funny Animal Decor Cool Decor (Z2427Large)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 53,08€


Esposizione

gradisce i luoghi molto luminosi, ma non la luce diretta del sole. In primavera e in estate è consigliabile metterla all'esterno , avendo cura di ombreggiarla nelle giornate particolarmente calde, per evitare di bruciarne le foglie. Non esporla in luoghi troppo ventosi. In inverno va ricoverata in serra fredda o in casa, perchè non tollera temperature inferiori ai 10° C.


Annafiature e terreno

Annaffiature: necessita di cospicue quantità d'acqua, senza però lasciare il terreno troppo zuppo. Nei periodi più caldi, e anche in inverno se la teniamo in luogo riscaldato, è bene vaporizzare con acqua le foglie, per aumentare l'umidità. Da marzo a ottobre si consiglia di fornire concime per bonsai ogni 15-20 giorni.

Terreno: può essere invasata in un comune terreno da bonsai; possiamo preparare un terreno ideale mescolando due parti di torba, due parti di sabbia e una parte di argilla. Il rinvaso va effettuato ogni due anni circa, potando le radici per circa un terzo della loro lunghezza.


Sagerezia - Sageretia: Moltiplicazione e malattie

Moltiplicazione: avviene per seme. E' possibile anche propagala per talea, prelevando dalla pianta talee di 6-7 cm in primavera; vanno interrate in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali, dopo averle cosparse di ormone radicante e tenute in luogo riparato e umido, a temperatura mite (15-20° C). La primavera successiva si possono trasferire in vasetti.

Parassiti e Malattie: teme il marciume radicale se il terriccio viene mantenuto troppo umido. A volte le cocciniglie si annidano sotto la corteccia, e gli aleurodidi sotto le foglie più giovani.





Esposizione
Questa pianta predilige posizioni molto luminose, ma teme il contatto diretto con i raggi solari.

 
Posizione luminosa
Annaffiature
In questo periodo dell'anno non è necessario annaffiare troppo spesso la pianta; in genere si interviene ogni 20-25 giorni, ma soltanto se il terreno è asciutto.


Tenere Umido
concimazione
Si consiglia di sospendere le concimazioni durante il periodo invernale; un eccessivo apporto di nutrienti infatti favorirebbe lo sviluppo di nuova vegetazione, troppo sensibile alle basse temperature.


Esigenze della piante a dicembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO