Aglio - Allium

Generalità

Il genere allium conta più di mille specie, diffuse per la maggior parte nell'emisfero settentrionale; a questo genere appartengono anche aglio, cipolla, porro; esistono però varietà coltivate per le loro infiorescenze decorative. Hanno fogliame nastriforme, in genere sottile e arcuato, di colore verde chiaro, talvolta striato di bianco; le infiorescenze sono di vario tipo, sferiche, a ventaglio o ad ombrello; racchiudono piccoli fiori a stella che sbocciano dalla fine della primavera fino ad estate inoltrata; in genere i fiori sono nei toni del rosa, del bianco, del giallo e del blu. La coltivazione è molto facile ed i bulbi sono adatti all'inselvatichimento; i fiori sbocciano su lunghi steli, alti da 20 fino a 100-120 cm, e possono essere recisi o essiccati per composizioni invernali. Ricordiamo A. cristophii con grandi infiorescenze sferiche, con diametro vicino ai 20 cm, e fiori di colore blu metallico; A. beesianum, piccole infiorescenze azzurre; A. schenoprasum, la comune erba cipollina, con piccole infiorescenze rosate; A. triquetum, con fiori candidi, in infiorescenze ad ombrello. Molte delle varietà ornamentali emanano, dal fogliame o dai bulbi, il tipico odore dell'aglio o delle cipolle.
allium

Seed Porro 40 semi di ogni pacchetto Allium ampeloprasum verde Aglio Germogli verdure Seed C010

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,77€


Esposizione

allium montana Le piante di aglio di coltivano in luogo ben soleggiato; i bulbi non temono il freddo e possono essere lasciati nel terreno anche durante i mesi invernali, quando perdono completamente il fogliame. L'aglio si può coltivare anche in vaso; ricordiamo di scegliere contenitori molto capienti e profondi per le specie di grandi dimensioni.

  • passiflora La potatura delle piante rampicanti è strettamente correlata alla fase di crescita delle stesse e al tipo di essenza in esame.Le principali distinzioni sono: esemplari giovani che devono ancora cres...
  • Aglio  Il genere in cui è compreso l'aglio, la pianta aromatica molto utilizzata in cucina, comprende anche cipolle, porri, scalogni; molti non sanno che oltre a questi agli di utilizzo prevalentemente culin...
  • coltivazione aglio L'aglio è una pianta erbacea, perenne, bulbosa coltivata per i bulbi molto utilizzati in cucina e per le proprietà antisettiche e rinfrescanti. Il suo nome botanico è allium.Può essere coltivata i...
  • aglio L'aglio è una della piante aromatiche più coltivate al mondo, se ne hanno tracce già ai tempi degli antichi egizi, e la sua coltivazione è tanto diffusa che difficilmente se ne possono trovare le zone...


Annaffiature

allium stipitatum Per quanto riguarda le annaffiature, l'allium tende ad accontentarsi dell'acqua fornita dalle piogge; durante la fioritura può essere necessario annaffiare in caso di prolungati periodi siccitosi.


Terreno

Il terreno ideale per la coltivazione dell’aglio deve essere morbido ma sopratutto ben drenato. Da evitare i terreni compatti che causerebbero la formazione di ristagni idrici. E' indifferente invece la coltivazione in vaso da quella in terra quando si sceglie una tipologia di terreno conforme alle esigenze della pianta.Se il bulbo viene piantato su contenitore è possibile usare anche del terriccio universale.


Moltiplicazione

La moltiplicazione avviene per seme, oppure prelevando i bulbilli che si producono vicino ai bulbi principali; alcune specie di aglio producono bulbilli anche nei pressi delle infiorescenze.


Aglio - Allium: Parassiti e malattie

Tra le malattie e i parassiti che possono colpire la pianta di allium ricordiamo i principali. Prima tra tutti, la peronospora che possiamo facilmente riconoscere a causa dei numerosi segni bianchi-grigiastri che compaiono sulle foglie. Quando l'umidità è elevata nell'ambiente in ci si trova la nostra piantina, su queste macchie biancastre si formerà anche della muffa. La conseguenza immediata di questa malattia è il marciume delle foglie dell'aglio. Per evitare la formazione della peronospera, è sufficiente annaffiare la pianta con le modalità adeguate richieste dalla pianta senza esagerazione ed evitare i ristagni idrici.

Un altro problema è dato dall'aspergillus, un fungo che provoca anche questo il marciume della pianta e la comparsa di una polvere gialla con puntini neri. Sempre a causa di attacchi fungini, l'aglio può essere colpito dalla ruggine con la conseguente formazione di macchie gialle sulle foglie.


Guarda il Video
  • allium Il genere in cui è compreso l'aglio, la pianta aromatica molto utilizzata in cucina, comprende anche cipolle, porri, sca
    visita : allium
  • pianta aglio L'allium sativum, comunemente noto come aglio, è una pianta bulbosa di origine asiatica appartenente alla famiglia delle
    visita : pianta aglio



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare troppo spesso, generalmente le annaffiature possono essere anche sporadiche, ogni 10-15 giorni.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO