Balsamita - Chrysanthemum balsamita

Generalità

Nome: Chrysanthemum balsamita

Famiglia: Composite

Nomi comune: amenta romana, erba amara, erba buona, erba della Madonna, erba di san pietro, erba santa Maria, fritola, menta greca.

Habitat: nei prati di zone collinari e pianeggianti, in tutte le regioni di Italia.

Parti usate: le foglie e le sommità fiorali

balsamita


Balsamita - Chrysanthemum balsamita: Proprietà

Raccolta: i fiori durante il periodo estivo, mentre le foglie vengono raccolte da fine primavera ad inizio estate.

Conservazione: far essiccare all'ombra le foglie e i fiori. Avendo l'accortezza di girarle di frequente.

Proprietà: antipasmodiche, aromatiche, carminative, colagoghe, diuretiche, sedative.

Uso: interno infuso sciroppo e tintura.

Note: il suo distillato viene usato come essenza dai produttori di profumi.

  • balsamita Chiamata comunemente col nome di Erba di San Pietro o Erba amara, la Balsamita fa parte della famiglia delle Composite. Ha radici striscianti ma il fusto si presenta eretto e le foglie sono ovali e po...
  • balsamita buongiorno,la mia pianta di Balsamita si è ricoperta sulle foglie, sia sulla pagina superiore che su quella inferiore, di una impressionante quantità di vescicolette rossastre. Purtroppo non riesco ...
  • tradescantia andersoniana Fanno parte di questo genere circa sessanta specie di piante erbacee perenni, originarie dell'America centrale e meridionale; in genere hanno portamento prostrato o ricadente e si coltivano come piant...
  • Erba coltella L'erba coltella o Stratiotes aloides è una pianta acquatica perenne originaria dell'America centrale e meridionale. Questa pianta crescendo costituisce ampi cespi di foglie, con piccioli lunghi fino a...





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare troppo spesso, generalmente le annaffiature possono essere anche sporadiche, ogni 10-15 giorni.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO