Calendola, Fiorrancio, Calta - Calendula officinalis

Generalità

Nome: Calendula officinali L. coltivata.

Famiglia: Composite.

Nomi comuni: Garofano di Spagna, fior di ogni mese, fior di San Peter, cappuccina, fior di mort.

Habitat: Predilige il clima mediterraneo, dove si può trovare nei campi.

Parti usate: Foglie e fiori.

calendula


Calendola, Fiorrancio, Calta - Calendula officinalis: Coltivazione

Raccolta: Le foglie e i fiori si raccolgo in tarda primavera e in estate, quando in altre parole si è completata la fioritura.

Conservazione: I fiori si devono, preferibilmente utilizzare appena colti, mentre le foglie vengono fatte essiccare e quindi conservate in recipienti scuri ed opachi.

Proprietà: Sudorative, antinfiammatorie cicatrizzanti, antisettiche.

Uso: Infusi sia per uso interno sia esterno, così come sotto forma di decotti o di unguenti.

Note: Dopo aver pulito accuratamente i fiori ed averli fatti essiccare, si mettano in un vaso ermetico ricoperti di aceto e si lasciano riposare per sei settimane. Si otterrà un delicato aceto consigliato per condire le verdure a crudo.

  • Calendula La calendula è una pianta erbacea annuale originaria dell'Europa meridionale. Costituisce densi ciuffi di foglie allungate, di colore verde intenso, ricoperte da una fitta peluria grigiastra, soffici ...
  • calendula Quando odorosa tra la molle erbettasta la violetta,tuoi brevi petali d'aureo coloremi mostri, o fiore!Giunge l'estate, e all'Amarantofiorisci accanto.La foglia al platano già si scolora,...
  • pelargonium Salve sono Vincenzo da Napoli e mi e venuta un idea che adesso vi spiego. E possibile mettere in un vaso da 35 centimetri un seme di Geranio uno di Girasole ed uno di Calendula????? Cresceranno bene??...
  • tintura madre calendula La tintura madre di calendula è, probabilmente, la più conosciuta da tutti i sostenitori della fitoterapia, tecnica che prevede e promuove l'utilizzo di piante e dei loro estratti, per curare malattie...





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare saltuariamente, lasciando asciugare il terreno per alcuni giorni prima di annaffiare nuovamente; è meglio lasciare il terreno asciutto più a lungo piuttosto che bagnare eccessivamente.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO