Ciliegio - Prunus avium



In questa pagina parleremo di :ciliegia

Generalità

Pianta di origini asiatiche, diffusa in Europa fin dai tempi antichi, Il ciliegio si può dividere essenzialmente in due specie diverse: il ciliegio a frutto dolce e il ciliegio a frutto acido. Il ciliegio dolce a sua volta si distingue in due categorie: le duracine e le tenerine. Le duracine, dette anche duroni, sono piante di notevole sviluppo che possono raggiungere anche i 20 m d'altezza, mentre le tenerine sono piante di dimensioni più ridotte e con una crescita più lenta. Hanno entrambe foglie grandi e ovali, i fiori sono generalmente bianchi. Nelle duracine, i frutti hanno la polpa dura e croccante che può essere, secondo la varietà, bianca, rossa o nerastra. Le tenerine invece hanno la polpa molle e molto succosa solitamente rossa o nera. Il ciliegio acido si distingue anche per altri caratteri in tre diverse categorie: le amarene, le visciole e le marasche. Le amarene sono piante di scarso sviluppo con rami pendenti e foglie piccole, i frutti sono di color rosso intenso con polpa e succo sono invece chiari. Le amarene sono usate per la produzione di succhi e sciroppi. Le visciole hanno i rami dritti con foglie molto grandi, i frutti sono di color rosso brillante come la polpa e il succo, hanno sapore dolciastro perciò sono utilizzate anche per il consumo fresco e per produrre marmellate. Infine le marasche che sono piante di taglia piccola come anche le foglie e i frutti, i quali sono usati dall'industria per la produzione di liquori.

Ciliegio 5 Semi (Prunus Avium) -dolci frutti -

Prezzo: in offerta su Amazon a:

Il ciliegio

Nel nostro paese si possono trovare comunemente due tipi di ciliegio: l’avium, che produce frutti dolci, e il cerasus, il ciliegio amaro, che produce le amarene, molto acide o amare al momento della raccolta.

In coltivazione vi è poi tutta una serie di ciliegi ibridi, prodotti e inseriti nei giardini a scopo ornamentale che identificati come “ciliegi giapponesi”.

Famiglia e genere  Rosaceae, prunus
Tipo di pianta Albero a foglia caduca
Esposizione sole
Rustico Molto rustico
Terreno Tutti i terreni, tranne quelli troppo compatti
Colori Fiori bianchi (o rosa nelle varietà ornamentali)
Irrigazione Regolare, evitare ristagni
Fioritura aprile
Propagazione Seme, innesto

Portainnesti

ciliegio

Il portainnesti più usato dai vivaisti è il franco, che da un notevole sviluppo alla pianta ed entra in produzioni dopo 6-8 anni. Il franco preferisce terreni sciolti, molto profondi e drenanti. Un'altro portainnesti è il malebbo (prunus mahaleb), che da un ridotto sviluppo alla pianta e si adatta molto ai terreni più poveri, secchi e sassosi molto frequenti nelle zone collinari. Il malebbo rende la pianta meno longeva, ma anticipa la messa a frutto e ne esalta le qualità organolettiche.

Impollinazione

ciliegio

Moltissime varietà di ciliegio dolce sono autoincompatibili, perciò è spesso necessario piantare almeno due o tre piante vicine di varietà diverse. Nel caso in cui non ci sia spazio per più piante, per favorire l'impollinazione è possibile sistemare vicino all'albero, durante la fioritura, un ramo tagliato purché; anch'esso fiorito, di una varietà diversa.

Concimazione

Come per moltissime altre piante, anche per il ciliegio si consiglia di usare concimi organici, come il letame o lo stallatico. Per avere abbondanti produzioni di ciliegie si può concimare con abbondanti dosi di azoto (esclusi i periodi di siccità) e con dosi leggermente inferiori di fosforo e potassio.

Malattie

Oltre alla possibile presenza di cocciniglie e di afidi, si segnalano casi di "mosca delle ciliegie" che depone le uova nei frutti; le larve si ciberanno della polpa succosa una volta schiuse le uova. Altri patogeni di origine fungina sono il corineo che produce delle macchie sulla foglia che necrotizza i tessuti lasciandole bucherellate, la ruggine che colpisce la pagina inferiore della foglia arrossendola e portandola rapidamente alla caduta e infine la ticchiolatura che può danneggiare foglie fiori e frutti.

Prunus avium

ciliegio in fiore

Ha foglie, decidue, da ellittiche ad oblunghe, lunghe fino a 15 cm e larghe 6, affusolate all’apice, dentate acutamente. Da giovani sono bronzee, poi verde scuro e opache nella pagina superiore. La corteccia è rosso-marrone, lucida e si sfalda in strisce orizzontali. I fiori sono larghi 3 cm, bianchi, con 5 petali. Sono portati in corimbi a metà primavera, appena prima o contemporaneamente alle foglie. I frutti sono a bacca, rotondi, acidi o dolci, commestibili, di circa 1 centimetro di diametro (ma nelle cultivar possono raggiungere anche i due o tre). È originario del continente europeo, può raggiungere al massimo i 25 metri di altezza (ma in coltivazione, specie se estensiva, viene tenuto molto più basso). In natura la chioma assume forma di colonna larga.

Prunus cerasus

È l’albero dal quale si ricavano le amarene, rese poi molto dolci durante il processo di trasformazione e conservazione. Ha foglie decidue ellittiche, lunghe fino a 7,5 cm e larghe 5, affusolate e dentate. , verde scuro nella parte superiore, lisce sui due lati. La corteccia è porpora-marrone con lenticelle orizzontali arancio marroni. I fiori sono larghi 2 cm, bianchi e composti da 5 petali in piccoli gruppi, a metà primavera. I frutti sono eduli (anche se molto acidi), da rossi a neri di 2 cm di diametro. Può raggiungere al massimo gli 8 metri di altezza con chioma espansa.

Coltivazione

Tra gli alberi da frutto, il ciliegio è uno di quelli che richiedono meno cure e producono più facilmente. Inoltre sia nel giardino, sia nel frutteto è uno stupendo albero ornamentale. Ad aprile la sua meravigliosa fioritura annuncia che la primavera ormai è arrivata: una moltitudine di piccoli fiori bianchi, riuniti a gruppi di due o più, in piccoli mazzetti, appaiono, prima delle foglie. Durante l’estate offriranno abbondanti frutti dolci e polposi a tutti i golosi. In autunno le foglie si coloreranno di rosso e la pianta tornerà ad essere molto decorativa. In più ha una bella corteccia, una buona facilità colturale e soprattutto risulta una pianta molto adattabile alle più svariate condizioni climatiche.

Messa a dimora

cileigie

Preparate un buco dal diametro di un metro e profondo almeno 60 cm. Sul fondo inseriamo un buon concime organico a lenta cessione (ottimo lo stallatico o la cornunghia). Aggiungiamo però anche un prodotto di sintesi che contenga una buona quantità di microelementi. Questo albero, infatti, teme la carenza di ferro che, specie nei terreni calcarei, può causare clorosi fogliare.

Dopo aver inserito l’albero possiamo coprire la buca con la terra comprimendo bene e irrighiamo abbondantemente.

Rusticità

Il ciliegio è un albero molto rustico che si adatta bene a tutte le regioni. Bisogna offrirgli un’esposizione ben soleggiata e il vento non deve essere eccessivo (potrebbe causare la caduta anticipata dei fiori e di conseguenza scarsa produttività). Evitiamo le esposizioni a Nord nelle zone con inverni freddi: gli organi fertili dei fiori si rovinano quando si raggiungono i -3°C. È quindi consigliabile non coltivare queste piante al di sopra dei 1000 metri di altitudine.

Terreno

In fatto di sottosuolo il ciliegio è molto tollerante. Sono solo da evitare i terreni eccessivamente pesanti e calcarei perché potrebbero causare carenze di ferro e incrementare la comparsa di secrezioni gommose. In generale si può dire che il cerasus in quei casi si adatti meglio.

Irrigazione

Le irrigazioni devono essere costanti, ma bisogna prestare particolare attenzione perché i ristagni idrici (causati da interventi troppo frequenti o da terreni troppo compatti) possono causare la comparsa di marciumi del colletto e delle radici, cui il ciliegio è particolarmente soggetto. Se quindi il nostro suolo fosse molto compatto attiviamoci al momento della messa dimora cambiandolo almeno in parte e aggiungendovi sabbia e materiale drenante.

Se viviamo in una zona con primavere piuttosto piovose potrà capitare che i raccolti risultino particolarmente scarsi. Infatti le forti precipitazioni (come i venti) possono danneggiare i frutticini e possono anche impedire agli insetti impollinatori di visitare la nostra pianta.

Crescita

La crescita è abbastanza rapida. Sono capaci di crescere anche 1 metro per anno. I primi frutti si hanno a tre anni dall’impianto, ma la piena produzione si raggiunge dopo 6-8 anni.

È importante ricordare che la maggior parte dei ciliegi non è autofertile. È necessario, per avere un buon raccolto, che ve ne sia almeno un altro nelle vicinanze. Se così non fosse prendiamo in considerazione di inserire nel nostro frutteto almeno due esemplari.

Funghi del ciliegio

Corineo: è una crittogama che riesce a svernare grazie alla sua capacità di penetrare negli anfratti della corteccia. I primi sintomi sono macchie rosso-viola con perimetro più chiaro sulle foglie. In seguito il colore diventa tendente al rosso acceso. Con l’avanzare della stagione il centro delle macchie diventa più chiaro e bordo secco. Sui frutti invece si formano dei crateri e poi macchie gommose.

Bisogna più che altro prevenire vaporizzando la pianta (in particolare bene il tronco e tutta la corteccia) con ziram e bitertanolo nel momento in cui le gemme cominciano ad aprirsi. Se l’annata è molto umida è possibile ripetere ancora una volta l’applicazione.

Monilia: riesce a resistere al periodo invernale conservandosi nei frutti caduti a terra l’anno precedente. Si presenta con tacche depresse sui rami che portano poi a cancri rameali con la conseguente morte di tutta la branca e la subitanea perdita delle foglie e dei frutti.

I prodotti di elezione sono il tebuconazolo e il bitertanolo. Vanno distribuiti a bocciolo rosa ed eventualmente dopo la caduta dei petali, se ci fossero i primi sintomi.

Maculatura rossa del ciliegio: all’inizio dell’estate si formano sulle foglie delle macchie rossastre. Disseccano e si arrotolano su se stesse, senza però cadere a terra. Ad ogni modo se si effettuano i normali trattamenti di prevenzione per il corineo questo problema non dovrebbe evidenziarsi.

Altre crittogame meno diffuse sono: la ruggine, il cancro batterico e l’armillaria, da prevenire con rameici.

Insetti del ciliegio

Mosca della ciliegia: questi insetti svernano nel terreno a circa 5 cm di profondità. Tra aprile e maggio vi è lo sfarfallamento e la deposizione delle uova all’interno dei frutticini. In seguito da queste si formerà un bruco che mangerà la ciliegia dall’interno rovinando definitivamente il frutto.

L’unica maniera di intervenire è distribuire nel periodo dello sfarfallamento e della preinvaiatura un insetticida (di solito piretroidi o dimetoato), su tutta la pianta.

Afide nero attacca le foglie e causa un importante deperimento. Si combatte distribuendo preventivamente un insetticida sistemico (una sola volta all’anno, molto prima della fioritura) oppure piretroidi o piretrine.

Cocciniglia si manifesta con la comparsa di scudetti duri e biancastri sui rami. Se schiacciati ne esce un liquido rosso acceso. Si contrastano utilizzando un olio minerale attivato da un insetticida, possibilmente sistemico.

Potatura

Il ciliegio è un albero che produce moltissima linfa. Per questo è sempre consigliabile non potare quando si è in periodo di linfa ascendente: la conseguenza inevitabile sarebbe un’eccessiva fuoriuscita con indebolimento dell’albero e facile penetrazione dei patogeni.

L’ideale è effettuare questa operazione appena dopo la caduta delle foglie, cioè tra settembre e ottobre. Evitiamo però in periodi di gelo.

Potatura di formazione

Quando si acquista un ciliegio in generale si riceve un esemplare con tronco pulito e tre o quattro rami principali.

Durante la prima annata il vostro albero si adatterà al suolo e alle condizioni pedoclimatiche. Conseguentemente non avrà una grande crescita. Alla fine del periodo vegetativo si dovrà semplicemente tagliare le estremità di ognuno dei rami, agendo in un punto in cui un occhio sia rivolto all’esterno

Il secondo anno la pianta sarà ulteriormente ramificata visto che saranno cresciuti dei rami dalle gemme stimolate durante l’autunno precedente. Bisogna a questo punto eliminare i rametti interni e mantenere solo quelli che vanno verso l’esterno. L’obiettivo è creare una corona di rami e un cono aperto interno perché circolino aria e luce.

Il terzo anno bisogna ripetere le tappe della precedente stagione eliminando ciò che va verso l’interno. In seguito si formeranno anche dei getti che andranno diritti verso il cielo. Bisogna sempre eliminarli perché formano solo foglie, togliendo nutrimento alle branche fruttificatrici.

Ciliegio - Prunus avium : La potatura di un vecchio ciliegio

Dopo molti anni senza essere stati curati i vecchi ciliegi necessitano di una potatura di ringiovanimento. Ad ogni modo questi alberi patiscono particolarmente questi interventi e bisogna sempre cercare di tagliare rami di diametro al massimo di 5 cm.

Si procederà così:

- Potatura dei rami morti o danneggiati, mai troppo vicino al tronco.

- Eliminazione dei rami che vanno verso l’interno per dare nuova luce al centro della pianta

- Taglio dei rami dritti che portano solo foglie con l’aiuto di un troncarami

- Selezione delle branche rimanenti per assicurare equilibrio all’albero. Bisogna evitare che una parte domini sull’altra. Per aiutare un ramo debole, tagliatene un altro troppo vigoroso in maniera che il nutrimento si ridistribuisca.


Guarda il Video







  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

7:19:59 PM -
- commento su Ciliegio - Prunus avium
o tagliato le punte,dei rami su due piante di ciliegio,le piante si sono ammalate,le foglie sono già tutte secche? posso fare gualcosa?se debbono morire mi dispiace?un consiglio?grazie saluti sansalone cosimo lussemburgo
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
10.04.36 -
Francesca Romano - commento su Ciliegio - Prunus avium
si, angela, e vero
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
20.41.37 -
claudio zanini - commento su Ciliegio - Prunus avium
il mio ciliegio ha fatto tante ciliegie ma ancora piccole cadono così sono rimaste poche e niente.Qual'è la causa? Grazie.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
18.43.19 -
barbara charles - commento su Ciliegio - Prunus avium
abbiamo una pianta di ciliege attaccata nel tronco da FORMICHE GRANDI E NERE.... penso abbiano il nido nel tronco come possiamo fare....???? accetto suggerimenti grazie!
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
11.49.45 -
masimo - commento su Ciliegio - Prunus avium
altro sistema che funziona benissimo è legare la carta delle uova di Pasqua ai rami e i merli si allontanano
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
09:32:30 -
simona - commento su Ciliegio - Prunus avium
é molto bello il ciliegio
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
18:42:26 -
salvato - commento su Ciliegio - Prunus avium
salve mi e' capitato su una pianta di ciliegia di 4 anni a 150 ml di altitudine, le foglie hanno cominciato a seccare. sui bordi ho in mezzo,cosa succede?
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
16.58.41 -
roberto - commento su Ciliegio - Prunus avium
ho piantato un ciliegio lo scorso ottobre.Ha fatto accuni fiori, che purtroppo soono caduti.Da circa die ci giornii germogli e le punte dei rami si son0o riempiti di afidi. Ho provato con una soluzione di acqua e sapone marsiglia inutilmente, con coccidol e altrettanto inutilmente. Chi mi può aiutare? Vi ringrazio fin d'ora Roberto
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
18:17:28 -
Nino40 - commento su Ciliegio - Prunus avium
Gradirei sapere perchè nel mio ciliegio che finora ha sempre dato frutti e sembrava crescere bene, ora invece vedo uscire da fori e spacchi laterali al tronco a circa 1 mt da terra del liquido marrone, tipo colla semidensa,vedo molte formiche, tutto ciò può essere causato da qualche parassita?
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
11.07.38 -
Enrico - commento su Ciliegio - Prunus avium
sono interessato sopratutto alla concimazione ideale del ciliegio, grazie
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
14.55.24 -
fabrizio - commento su Ciliegio - Prunus avium
possiedo 3 piante di ciliegio,le ho piantate circa 6 anni fa ma non ho mai raccolto una ciliegia,nonostante che le piante fanno molti fiori e sono cresciute molto come pianta...vorrei sapere se sono da innestare o cosa,in quanto non ne capisco niente in merito.in attesa di risposta ringrazio anticipatamente...fabrizio
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
14.08.42 -
anna - commento su Ciliegio - Prunus avium
Scusate la mia ignoranza in materia di piante..... io ero convinta che piantando i semi della ciliegia questi germogliassero formando l'albero ........ ma forse è errato; per favore datemi qualche chiarimento in merito P.S. era il mio sogno creare un albero di ciliegie!!!!!
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
17.55.03 -
- commento su Ciliegio - Prunus avium
si è possibile ma la pianta resta selvatica e non è buona.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
19:19:56 -
mauro - commento su Ciliegio - Prunus avium
le ciliege bianche in trentino le chiamiamo acquarole e sono le prime che maturano.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
22.17.38 -
mmmm - commento su Ciliegio - Prunus avium
per curare le piante bisognerebbe trattarle con anticrittogamici per prevenire malatie.per i vermi 1-2 trattamenti in prefioritura e dopo con pesticidi...però non sarebbe più biologica!!!!!!!!!!!!!!!!!!????????
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
13.58.05 -
placido - commento su Ciliegio - Prunus avium
avevo una pianta di ciliegio molta bella ma di colpo ha perso tutte le fogli e poi e' morta cosa e' successo. saluti placido
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
16.36.09 -
DIEGO - commento su Ciliegio - Prunus avium
E' possibile che non si riesca a sapere come e quando potare in modo corretto un ciliegio? Anche questa rubrica avrebbe un capitolo dedicato alla potatura, ma facendo clic sulla voce, scorrono le varie specie di ciliegia e di potature non se ne parla.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
13.01.15 -
antimo - commento su Ciliegio - Prunus avium
ciao a tutti, ho un problema che non capisco. Quest'autunno ho piantato nel mio giardino tre alberi di frutto che pian piano stanno seccando.Il vicino mi dice che è colpa del terreno argilloso.... intorno a me vedo altri giardini che hanno le mie stesse piante...qualcuno sa dirmi qualcosa??!! grazie.Antimo
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
20:29:16 -
giovanni detto ROGER - commento su Ciliegio - Prunus avium
sono un esperto potatore e innestatore di tutte le varieta di ciliege la miglior puta si fa dopo la raccolta perchè la pianta e ancora di tiraggio e aiuta ad emarginare le ferite provocate.Se volete consigli su qualsiasi pianta da frutto e altro scrivetemi ....ciao....dientiavo ogni varieta vuole la sua puta..
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
20:17:22 -
giovanni detto ROGER - commento su Ciliegio - Prunus avium
sono un esperto potatore e innestatore di tutte le varieta di ciliege la miglior puta si fa dopo la raccolta perchè la pianta e ancora di tiraggio e aiuta ad emarginare le ferite provocate.Se volete consigli su qualsiasi pianta da frutto e altro scrivetemi ....ciao....
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
11.44.36 -
Giacomo - commento su Ciliegio - Prunus avium
Ciao Fbrizio:sono Giacomo,Il tuo problema e semplice le tue piante di ciliegio è l'mpollinazione.Se sono già fioriti Prendi un ramo già fiorito di 1 varietà diversa e legalo ai tuoi alberi.Se nn sono fioriti Fai un innesto su un ramo è vedrai che il problema lo risolvi.In boca al lupo.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
18.02.43 -
gianni - commento su Ciliegio - Prunus avium
per innestare ora fai ancora in tempo puoi fare ora innesto a spacco copri bene le ferite dell innesto con catrame a freddo o altro
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
13.16.18 -
davide - commento su Ciliegio - Prunus avium
ho un albero di amarena vorrei innestarlo a ciliegio...che tipo d'innesto è consigliabile?è in quale momento procedere?
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
18:12:28 -
stefano - commento su Ciliegio - Prunus avium
ho una giovane pianta di ciliegio piantata a maggio,inizialmente è cresciuta bene i rami sono aumentati di circa 10cm da pochi giorni ho notato che le stesse cime dei rami, alcuni stanno seccando, e che alcune foglie stanno seccando mentre in generale le altre stanno perdendo quel colore verde fresco. Alcune foglie sono come rosicchiate. Ogni giorno l'annaffio insieme al prato di 100mq. Cosa devo fare? Credete che la pianta stia morendo? help me!
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
09:43:17 -
francesco - commento su Ciliegio - Prunus avium
ho piantato un ciliegio in montagna a 1500 metri di altezza resisterà alle temperature invernali???
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
18.17.12 -
cica - commento su Ciliegio - Prunus avium
scusate la mia ignoranza...ma da poco mi è presa la passione per le piante e volevo sapere se era possibile far nascere un albero di ciliegio da uno o piu semi del frutto!!!grazieee!!!
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
11.31.18 -
alberto - commento su Ciliegio - Prunus avium
Leggo molte cose dei lettori in relazione a come curare ,e salvare i frutti. Non ho ancora letto di una malattia di cui si sono malate le mie piante da frutto, indistintamente hanno preso la gommosi, il ciliegio i prugni ol pesco e l'albicocco. Potete darmi un consiglio per cercare di salvarle.? Grazie.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
10:50:08 -
isidoro - commento su Ciliegio - Prunus avium
Sono due ann che non riesco a raccogliere ciliegie, perchè ci sono sempre dei piccoli vermi. Che cosa debbo fare? Grazie
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
23:43:42 -
Mauro - commento su Ciliegio - Prunus avium
Quest'anno il mio ciliegio, piantato 3 anni fa, ha fatto tantissimi fiori e ciliege ma tutte piccole striminzite.. Me l'hanno venduto come ciliegio durone, è possibile che aver fatto tante ciliegie ha pregiudicato lo sviluppo del frutto?
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
11.58.25 -
VINCENZO - commento su Ciliegio - Prunus avium
HO UN CILIEGIO di circa 4/5 anni fa' molti fiori ma pochissimo frutto da cosa puo' dipendere. quest'anno ne ho raccolti non piu' di dieci (10 dinumero). grazie....
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
22.32.47 -
Gaetano - commento su Ciliegio - Prunus avium
Metti penzoloni ai rami alcuni cd o dvd rovinati.legali ai rami con uno spago di 15-20 centimetri in modo che girando su se stessi lancino dei bagliori spaventando gli uccelli.Mettine parecchi.A me funziona.ciao
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
20.04.48 -
Giovanni - commento su Ciliegio - Prunus avium
Ciao: Al principio del 2009, ho piantato un semo della ciliegia, e adesso e un piccolo albero di circa 3 metri, pero' non so a che classe apartiene il particolare e che irami all'estremo dell'albero sono come ombrello, il quale pian piano che cresce si stendono, quale il tempo che comincia a fiorire? Grazie anticipatamente saluti a tutti da Giovanni.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
19.27.33 -
MONICA - commento su Ciliegio - Prunus avium
Ho una pianta di cliegie ma non riesco mai a mangiarne una perchè ogni anno viene assalita dai merli che se le mangiano tutte. Conoscete un rimedio per scacciareli.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
13.32.07 -
matteo - commento su Ciliegio - Prunus avium
ho piantato circa otto anni fa due ciliegi che sono diventati vigorosi e sono in buono stato di salute. purtroppo non fanno nè fiori ne frutti. C'è una spiegazione?
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
13.32.04 -
matteo - commento su Ciliegio - Prunus avium
ho piantato circa otto anni fa due ciliegi che sono diventati vigorosi e sono in buono stato di salute. purtroppo non fanno nè fiori ne frutti. C'è una spiegazione?
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
19:51:14 -
- commento su Ciliegio - Prunus avium
quando si fanno le talee di ciliegio? e quanto ci vuole per farle radicare? risp
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
19:32:05 -
Saitta Carmelo - commento su Ciliegio - Prunus avium
o tagliato le punte,dei rami su una pianta di ciliegio,che ho da 20 anni,la pianta si è ammalata,le foglie sono già tutte secche? posso fare gualcosa?un consiglio? Grazie
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
9.06.45 -
natalia - commento su Ciliegio - Prunus avium
Quali tipi di duracine saranno piu' adatti per piantare in Piemonte e Lombardia?
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
10.47.34 -
sergio - commento su Ciliegio - Prunus avium
il ciliegio non va mai potato. si tolgono solo i rami secchi-
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
15:04:06 -
roberta - commento su Ciliegio - Prunus avium
Ho 3 ciliegi nel giardino di casa mia ma nessuno ha una ciliegia... :(
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
20:56:24 -
cristian - commento su Ciliegio - Prunus avium
ciao a tutti,, praticamente sto cercando di impiantare il ciliegio anche quello piccolo ma come s fa????????
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
16.26.34 -
ftff - commento su Ciliegio - Prunus avium
vorrei che la suri cruise mangiasse cacca e dicesse io voglio un gelato e gridasse io lo vogliooooooooooooooooooooooooooo
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
11.21.52 -
gian47 - commento su Ciliegio - Prunus avium
I fiori del mio ciliegio stanno appassendo e seccando ,come mai? cosa posso fare
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
14.30.29 -
bling - commento su Ciliegio - Prunus avium
si pota il ciliegio?? che si devono tagliare di rami???
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
11:29:18 AM -
oirela - commento su Ciliegio - Prunus avium
io so che potare i ciliegi quando non hanno frutti, significa decretarne la morte o quasi. I ciliegi si potano solo quando si raccolgono i frutti. Infatti le mie piante vanno a gonfie vele e non hanno seccume vario.Ciao Oirela
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
10.34.46 -
donatella - commento su Ciliegio - Prunus avium
ho un ciliegio di 6 anni l' ho innestato è sano , ha fatto tanti fiori ma 12 ciliegie !!!
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
15.38.35 -
fabio - commento su Ciliegio - Prunus avium
ciao io ho una pinta di cigliegio di 2 anni e vorrei sapere il periodo giusto per potarla e se ci sono accorgimenti particolari..grazie
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
6:57:38 PM -
dino - commento su Ciliegio - Prunus avium
cosa devo fare per prevenire il verme nel frutto, devo dare del veleno, quando è il periodo adatto grazie, saluti dino sanremo
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
12:30:57 -
raffa - commento su Ciliegio - Prunus avium
ciao la mia pianta di ciliegio è venuta piena di formiche e le foglie sono morte vorrei sapere come mai e cosa fare grazie
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
17.48.58 -
graziano - commento su Ciliegio - Prunus avium
Ogni anno fiorisce che è una meraviglia,poi perde i petali e subito dopo tutto il fiore,come mai?
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
14.50.51 -
paola - commento su Ciliegio - Prunus avium
Ho una pianta di ciliegio, la primavera scorsa molte foglie si sono accartocciate su se stesse, quest'anno la pianta è rifiorita ma il giardiniere mi ha detto che non supererà l' estate, perchè quando si ammalano purtroppo non c'e più nulla da fare. E' vero ???? mi dispiacerebbe tanto, mi è stata regalata circa 10 anni da dai miei ragazzi e già da tre o quattro anni ci regala dei bellissimi fiori e dei buoni frutti. E' possibile fare qualche cosa? Grazie e auguri di Buona Pasqua
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
19.28.18 -
samanta - commento su Ciliegio - Prunus avium
salve io vorrei piantare nel mio giardino un ciliegio ma molti me lo sconsigliano perche pianta molto delicata...... voi che ne dite mi potete consigliare?
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
12.35.23 -
matteo - commento su Ciliegio - Prunus avium
c'è chi pota il ciliegio a settembre dopo aver raccolto i frutti ,e c'è chi loconsiglia a gennaio febbraio quando la pianta dorme. Quale sarà la cosa giusta? Gradirei una risposta grazie.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
18:36:16 -
Gennarone - commento su Ciliegio - Prunus avium
Ho due ciliegi con frutti chiari (acide-tenerine) a fiori bianchi e due ciliegi che fanno solo fiori di colore rosa, vorrei sapere se è possibile innestare questi ultimi per avere ciliege tipo duroni più tardive, grazie.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
21.17.27 -
emy - commento su Ciliegio - Prunus avium
ciao io ho fatto una ricerca sulle amarene e ho preso 6 / 6 (sn sviizzera!!!!)
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
21.51.38 -
angela - commento su Ciliegio - Prunus avium
il mio ciliegio non fa frutti e vero che accanto alla pianta serve una di amarena senno la mia non da frutti'?aiuto x favore angela
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
21.51.36 -
angela - commento su Ciliegio - Prunus avium
il mio ciliegio non fa frutti e vero che accanto alla pianta serve una di amarena senno la mia non da frutti'?aiuto x favore angela
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
13:47:35 -
Enrico C - commento su Ciliegio - Prunus avium
Salve a tutti io sto cercando da un po di tempo una qualita di cigliegie con le quali sono cresciuto e non ho mai più rivisto e quando ne parlo mi prendono per matto erano di colore biancosembravano delle mele verdi in miniatura ne sapete nulla
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
18.37.19 -
vanessa - commento su Ciliegio - Prunus avium
il ciliegio e una pianta bella
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
20.30.16 -
emanuele - commento su Ciliegio - Prunus avium
ciao a tutti io ho una pianta di ciliegio,messa a dimora in marzo,era piena di fiori e foglie era bellissima,dopo una settimana fiori secchi,neanche una foglia mi anno consiglito di potarla per farla riprendere ma non vedo risultati se avete dei consigli per favore rispondete
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
14:35:04 -
alessandro - commento su Ciliegio - Prunus avium
Salve vorrei un informazione/consiglio ho da poco acquistato casa con un albero di ciliegio il exproprietario mi diceva che ogni anno fiorisce e poi cadono tutti producedo pochissime ciliege, si contano su una mano, premetto che l'albero avra minimo 10 anni e forse più ha una chioma di 8 metri circa grazie
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
23:23:25 -
Pasquale - commento su Ciliegio - Prunus avium
Abito in prov: di AG in Sicilia dove la temperatura difficilmente scende sotto i 7 gradi in pieno inverno e per qualche giorno. Ho in giardino un alberello di ciliegie che maturano tutte entro la metà di maggio. fruttifica sempre abbondantemente, è di pezzatura media, colore rosso scuro alla maturazione e mediamente dolce. nella zona non esistono altre piante di ciliegio, tranne quello da dove ho preso l'innesto. Non conosco che tipo di ciliegio possa essere. Qualcuno potrebbe aiutarmi? Grazie
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
22.13.04 -
raffaele - commento su Ciliegio - Prunus avium
Ho due ciliegi di specie diversa.Molti fiori, pochi o niente frutti. Distano tra di loro cinquanta metri. E' forse eccessiva la distanza?
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati



Cephalanthera
Cephalanthera
questo genere comprende circa una dozzina di specie di orchidee, per lo più terricole, originarie prevalentemente dell'Europa, esistono alcune specie asiatiche ed un'unica specie americana, C. austin ...
Vai alla pagina Cephalanthera
Chysis
Chysis
questo genere comprende circa sei specie di orchidee epifite, orginarie dell'America centrale e meridionale; hanno pseudobulbi carnosi, completamente avvolti dalla parte bassa delle foglie, tendono a ...
Vai alla pagina Chysis
Cipresso frutti
Cipresso - Cupressus sempervirens
conifera sempreverde di dimensioni contenute, proveniente dal nord America, dall'Europa mediterranea, dall'Africa settentrionale e dall'Asia, solitamente di forma colonnare, più raramente fastigiata. ...
Vai alla pagina Cipresso - Cupressus sempervirens
viole
Viola del pensiero
Queste piccole annuali, o perenni dalla breve vita, sono ibridi derivati dall'incrocio di alcune specie di viola di origine europea, incrociati per ottenere fiori grandi e fioriture prolungate. In eff ...
Vai alla pagina Viola del pensiero
Giardinaggio su Facebook Giardinaggio su Yuotube Forum Giardinaggio Registrazione a Giardinaggio.itForum Giardinaggio


Pagine più visitate di questa settimana
lamponeLampone - Rubus idaeus Arbusto sarmentoso perenne originario dell'Europa continua...
ciliegioPotatura ciliegio L’albero di ciliegio può raggiungere anche i 20 me continua...
fiore melogranoMelograno - Punica granatum Il melograno è una pianta antichissima che provien continua...
albicaccheAlbicocco - Prunus armeniaca Pianta d'origine cinese, alcuni sostengono possa p continua...
avocadoColtivazione avocado Guacamole, insalata, macedonia tropicale. L’avocad continua...





Altre piante simili


Speciali

Speciali
Non sapete come coltivare i bulbi o come mettere a dimora una pianta invernale? Niente paura. Per ap...

... vai alla pagina Speciali

Piante Medicinali

Piante Medicinali
Da millenni l'uomo ha trovato nelle piante preziosi alleati per l'igiene e la salute del suo corpo, ...

... vai alla pagina Piante Medicinali




  • Le tecniche di giardinaggio passate una ad una in rassegna con ampie schede di approfondimento, per scoprire tutto sulle tecniche di coltivazione.
  • Il mondo esotico delle piante grasse e delle piante carnivore si svela ai nostri lettori attraverso articoli interessanti, precisi e dettagliati.
  • Gli appassionati di giardinaggio sanno che un buon giardino non si vede solo dai fiori e dalle piante. Resta aggiornato sull'arredamento per esterni con questa nostra rubrica.
  • Esistono piante dai poteri curativi, utilizzate anche in farmacia per le loro straordinarie proprietà. Scoprile e impara a coltivarle grazie a questa rubrica.