Mango - Mangifera indica

Generalità

Albero sempreverde, originario dell’Asia meridionale, ormai naturalizzato in gran parte delle zone calde del mondo, dall’Australia all’America latina, dall’Africa alle zone più calde del mediterraneo. Ha sviluppo abbastanza rapido, e nell’arco di pochi anni può raggiungere i 20-25 m di altezza, con fusto corto e chioma allargata e tondeggiante; i giovani germogli sono di colore aranciato o rosato, le foglie sono di colore verde scuro, lucide e leggermente cuoiose, di forma lanceolata o ovale, lunghe fino a 20-25 cm. Alla fine dell’inverno o all’inizio della primavera producono grandi pannocchie terminali, costituite da innumerevoli piccoli fiori bianco-arancio, o rosati; ai fiori seguono piccoli frutti ovali, che si sviluppano nell’arco di alcuni mesi, facendo arcuare verso il basso i fusti che li portano, riuniti in grappoli. I frutti del mango sono di colore vario, dal verde giallastro, al verde rosso, fino al giallo, arancio, rosso; anche la taglia dipende dalla cultivar, va dai 300-400 g fino alle varietà a frutto grane che possono raggiungerei 2 kg per singolo frutto. La polpa è di colore giallo, abbastanza fibrosa e compatta, molto succosa e dolce nei frutti maturi, è aspra nei frutti ancora verdi, si consuma dopo aver privato i frutti della buccia spessa; in genere i mango si consumano quando la polpa diviene abbastanza cedevole, pur avendo un gusto più gradevole se consumati appena colti, sono diffusi sui mercati di tutto il mondo, dove in genere giungono acerbi, per maturare poi nel tempo. I mango sono i frutti più coltivati e consumati al mondo, per questo motivo esistono centinaia di cultivar e ibridi; le varietà più diffuse hanno frutti piccoli, con polpa gialla e leggermente fibrosa; esistono però varietà con polpa compatta e frutti più grandi. I mango vengono utilizzati anche per preparare marmellate o dolci di vario tipo; in Asia esistono molte ricette a base di mango, dolci e salate. Visto che i mango vengono coltivati in gran parte del globo è possibile reperirli sul mercato praticamente per tutto l’arco dell’anno. Il nome botanico è Mangifera indica.

mango frutti

2016 5 tipi 200 / pack I semi della bacca BIG BERRY SEED lampone Goji mirtillo mora di gelso fragola Seeds semi di frutta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Esposizione

pianta di mango Le piante di Mangifera indica si coltivano in luogo soleggiato, o semiombreggiato; possono essere coltivati anche in luoghi in cui gli inverni sono abbastanza rigidi, purchè le gelate siano bevi e di lieve entità, in questo caso però in genere non fruttificano ed hanno uno sviluppo molto ridotto, rimanendo delle dimensioni di grandi arbusti. La temperatura minima consigliata è di 5-7°C.


  • noce Pianta di origini antichissime, proveniente dalle regioni dell' Asia sud-occidentale. È un albero molto vigoroso, che può raggiungere anche i 30 metri d'altezza. Ha foglie caduche, ogni foglia è compo...
  • ciliegia Pianta di origini asiatiche, diffusa in Europa fin dai tempi antichi, Il ciliegio si può dividere essenzialmente in due specie diverse: il ciliegio a frutto dolce e il ciliegio a frutto acido. Il cili...
  • nespola Il Mespilus germanica è un arbusto o piccolo albero originario dell'Europa e dell'Asia, a foglie caduche, non molto longevo, che in età avanzata può raggiungere i 4-6 m d'altezza. La corteccia è grigi...
  • pesche Il Prunus Persica è una pianta proveniente dalla Persia da cui ne deriva appunto il nome latino "persica", cresce spontaneamente anche in Cina. Il pesco è un albero da frutto di modeste dimensioni, in...

Grande vendita giardino 100 semi Blue Berry Vaccinium myrtillus Highbush settentrionale mirtillo semi Bush Vaccinium corymbosum Semi di frutta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Annaffiature

mango Generalmente necessitano di annaffiature regolari, da fornire però solo se il terreno è ben asciutto, evitando gli eccessi e le annaffiature invernali; le varietà originarie delle Filippine in genere necessitano di maggiori annaffiature, prediligendo un clima più umido. Queste piante possono essere coltivate anche in vaso in appartamento; in questo caso annaffiamo solo quando il terreno è ben asciutto, per tutto l'arco dell’anno.


Terreno

foglie mango Gli esemplari di Mangifera indica prediligono terreni ricchi e profondi, dove possano affondare con facilità il loro apparato radicale; per ottenere alberi sani e vigorosi è necessario porli a dimora in un terreno molto ben drenato.


Moltiplicazione

All’interno dei frutti di Mangifera indica è presente un grosso seme piatto, da cui è possibile far germogliare una nuova pianta se si intende coltivarla in appartamento; le varietà da frutto invece in genere vengono innestate su portainnesto selvatico, perché le piante ottenute da seme non sempre producono frutti identici a quelli della pianta madre. Talee e margotte di solito hanno scarse probabilità di riuscita.


Mango - Mangifera indica: Parasiti e malattie

frutti in mango I frutteti coltivati a mango vengono spesso attaccati da parassiti che si cibano del fogliame e da varie mosche della frutta. Per quanto riguarda gli esemplari coltivati come piante ornamentali possono occasionalmente essere attaccate dagli afidi o dagli acari.


  • mango albero Quando parliamo della pianta di mango vogliamo intendere una di quelle piante sempreverdi che si caratterizzano soprattu
    visita : mango albero
  • seme di mango Salve,una pianta di mango ottenuta da seme, se tenuta in appartamento riscaldato, può dare frutto edule?In Asia e Americ
    visita : seme di mango



Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove possa ricevere alcune ore di luce solare diretta.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
Durante i mesi freddi annaffiare saltuariamente, inumidendo il terreno ogni 25-30 giorni, evitando di bagnare eccessivamente il substrato.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia di sospendere le concimazioni durante il periodo invernale; un eccessivo apporto di nutrienti infatti favorirebbe lo sviluppo di nuova vegetazione, troppo sensibile alle basse temperature.


Esigenze della piante a dicembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO