Valeriana - Valeriana officinalis

Generalità

la Valeriana officinalis è una pianta officinale che cresce anche spontaneamente, originaria delle Regioni dell'Europa Occidentale.

Si tratta di arbusti perenni, completamente rustici, che crescono a cespuglio, fino a raggiungere i 50-80 cm di diametro e 1,5-2 metri in altezza. Le foglie sono di colore verde smeraldo e hanno forma lanceolata; i fiori sono piccoli, di colore bianco o rosa. La fioritura avviene durante il periodo estivo. Allo stato spontaneo cresce soprattutto nelle zone poste in ombra e ai limiti delle zone boschive fino a circa 1400 metri di quota.

Valeriana

Verticale erbacce, Barriera di erbacce diffusione di radici e RIZOMA. Proteggere il tuo giardino e paesaggio in invasiva erbacce, utilizzato anche per controllo diffusione giardino piante in aiuole. Protezione da piante invasive; Underground Piping e cavo sistemi Protezione; Patios; Aree pavimentate; Costruire Basi; parchi, giardini, CIVIC AMENITIES solo esempio per alcune delle erbacce/invasiva e piante come Pervinca Myrtle Lamium Edera inglese Sweet woodruff strisciante Phlox giallo Arcangelo Houttuynia Bugleweed del Vescovo Weed camaleonte impianto Goutweed Menta bambù Daisy etc. Caprifoglio Bergamotto Comfrey denaro Plant Lamponi Lemon Balm onestà Lanterna cinese Malva black-eyed Susan Perilla Rosa Campion switchgrass Struzzo Felce obbediente Plant Perilla Rosa Campion switchgrass Struzzo Felce obbediente Plant Plume papavero Mayapple Celandine Poppy ribbon Erba Angelica Moonflower jimson-weed Wild Ginger Aglio Erba Cipollina Winter Aconite dell' orso equitazione Purple Coneflower

Prezzo: in offerta su Amazon a: 393,05€


Esposizione

Valeriana Questa particolare varietà di pianta predilige generalmente le posizioni di pieno sole o di ombra parziale. Come tutte le piante rustiche resiste a temperature rigide anche fin a -10/-15 °C.

Gli esemplari di questo genere sopportano con maggiore facilità i periodi freddi, rispetto alle giornate molto calde e afose, infatti preferiscono le zone con temperature miti e che, soprattutto, amano le zone ombreggiate quando le temperature sono elevate. Nel caso in cui questo genere di pianta venga coltivato in zone con temperature invernali particolarmente rigide, è bene prevedere la possibilità di coltivare queste piante in vaso, per poterle poi trasferire in un ambiente protetto.

  • centranthus Il Centranthus ruber, meglio conosciuto come valeriana rossa o lattarola, è una pianta erbacea perenne, coltivata anche come annuale, diffusa in Europa, in Asia e in nord Africa. Questa particolare ...
  • valeriana Buongiorno !! Vi prego di inviarmi tutte le informazioni possibili sulla coltivazione e non solo, caratteristiche, scheda botanica, ecc... dell' insalata VALERIANA. E se ci fosse qualche informazione ...
  • tintura madre valeriana La famiglia delle Valerianacee è costituita da oltre centocinquanta specie, tuttavia la più famosa e utilizzata è senza dubbio la valeriana, una pianta perenne a metà tra un’erba (si tratta infatti di...
  • salvia chamedrioides Il genere salvia comprende alcune centinaia di specie di piante erbacee originarie del continente Americano, dell'Europa e dell'Africa settentrionale; possono essere erbacee o veri e propri arbusti, p...

60 SEMI di PEPERONCINO delle 6 Varietà Più Piccanti del Mondo COLLEZIONE 6 + PICCOLA GUIDA COLTIVAZIONE ED. 2016: CAROLINA REAPER, TRINIDAD MORUGA SCORPION CHOCOLATE, RED BHUTLAH, TRINIDAD SCORPION BUTCH TAYLOR, NAGA MORICH, 7 POD BRAIN STRAIN YELLOW - I FRUTTI DELLA FOTO OVVIAMENTE NON SONO COMPRESI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,9€
(Risparmi 1€)


Terreno

valeriana officinalis La Valeriana officinalis è adatta a vivere in giardini naturali e in maniera selvatica. Per quel che riguarda il migliore substrato possibile è bene dire che esso deve essere sufficientemente drenato in modo da garantire il corretto assorbimento dell'acqua, senza pericolo della formazione di ristagni idrici, dannosi per la salute di questa varietà. Il terreno deve anche garantire il mantenimento di un certo grado di umidità che consenta la crescita della pianta.


Riproduzione

valeriana officinalis la propagazione di questa specifica varietà di piante può avvenire per divisione durante la stagione primaverile o quella autunnale oppure procedendo con la tecnica della semina in primavera.

Generalmente, in maniera indipendente dall'uso che se ne vuol fare, la raccolta delle foglie di questi arbusti avviene alla fine del ciclo vegetativo della pianta, in autunno.


Tecniche colturali

valeriana la Valeriana officinalis cresce spontaneamente e rigogliosamente in regioni dal clima temperato caldo, come quelle dell'Europa Occidentale. In tali circostanze, la pianta cresce in modo selvatico e del tutto naturale.

Rinomate sono le sue proprietà terapeutiche e medicali: a questa varietà è associato, infatti, valore calmante, rilassante e lenitivo.

Da ricordare, inoltre, l'utilizzo della Valeriana in cucina: per insaporire i piatti o come insalata.


Varietà

tra le varietà citiamo la cosiddetta Valeriana Greca, Polemonium Caeruleum, che si caratterizza per i fiori, campanule dal colore lavanda che si sviluppano in spighe durante l'estate. Per la bellezza dei fiori tale varietà di Valeriana è spesso utilizzata anche come pianta ornamentale, particolarmente adatta per bordure.


Valeriana - Valeriana officinalis: Malattie e parassiti

valeriana Questo tipo di pianta officinale può presentare segni dovuti all'attacco da parte di alcune varietà di parassiti e malattie; questa varietà può essere attaccata da diverse tipologie di larve e anche dalle lumache, che tendono a rovinarne le foglie. Occorre anche fare attenzione allo sviluppo di muffa o marciumi radicali, che possono essere causati da un'eccessiva presenza di umidità nell'aria o dalla formazione di ristagni d'acqua sul terreno che ospita questi esemplari.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta direttamente ai raggi del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare eccessivamente; in genere è sufficiente fornire acqua ogni 15-20 giorni, o anche meno; più il clima è freddo e meno la pianta necessita di annaffiature; si consiglia di sospendere le annaffiature durante i periodi con temperature molto rigide.


Tenere asciutto
concimazione
In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


Esigenze della piante a dicembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO