Erica



In questa pagina parleremo di :Erica

L'erica in giardino

Rallegrano giardini e terrazzi durante tutto l'autunno e l'inverno, ma in realtà si tratta di piccoli arbusti presenti in Italia anche in natura, sono le eriche, piccoli sempreverdi tappezzanti. Esistono svariate specie di erica, tra cui le più coltivate sono Erica carnea ed erica gracilis; vengono chiamate erica anche Calluna vulgaris e le specie appartenenti al genere Daboecia: si tratta in effetti di ericacee molto simili all'erica, che fioriscono nello stesso periodo dell'anno.

In natura le eriche sono piccoli arbusti tappezzanti, con foglie aghiformi di colore verde brillante e piccoli fiori rosa o bianchi; in vivaio possiamo trovare invece svariate specie e cultivar di ericacee, con fiori di colore dal rosso intenso al bianco, dal rosa chiaro al lilla, e fogliame verde, grigiastro, rossastro o giallastro. In alcuni casi si tratta di specie particolari, in altri casi di cultivar o di ibridi di erica, di calluna o di daboecia.

Una pianta Sempreverde

Erica

L'erica è una pianta sempreverde, che quindi ha foglie persistenti per tutto l'arco dell'anno; questo pregio, e le fioritura autunnale, la rendono una pianta molto adatta alla coltivazione come pianta ornamentale, poichè ci permette di colorare il giardino anche quando le altre piante sono in riposo vegetativo. In realtà non tutte le specie di erica fioriscono in qeusto periodo dell'anno, ad esempio l'erica arborea, molto diffusa nei boschi pedemontani, produce i suoi piccoli fiori in primavera, e così molte altre specie. In vivaio in qeusto periodo dell'anno sono reperibili prevalentemente le specie a fioritura autunnale, i cui piccoli fiori sbocciano ora, o anche nei prossimi mesi. I fiori dell'erica, prodotti a profusione, tanto da rendere l'intero arbusto rosa, in genere sono molto persistenti, e rimangono sulla pianta per tutto l'inverno, anche dopo essere appassiti. I rami di erica vengono anche molto utilizzati per produrre fiori secchi.

La coltivazione

Erica

Il metodo di coltivazione di una pianta deriva da dove in natura questa pianta si sviluppa; le eriche diffuse come piante ornamentali sono in gran parte piante di origine Europea e collinare o montana; tutte queste specie si coltivano all'aperto, in luogo ben luminoso; non temono il freddo, ma temono invece il caldo estivo.

Quindi è bene porle a dimora in piena terra o in vaso, in una posizione ben luminosa, tanto più ombreggiata quanto più viviamo in un luogo caldo, e, viceversa, tanto più soleggiata quanto più viviamo in un luogo freddo: quindi in Sicilia porremo a dimora le eriche in un luogo ben ombreggiato e fresco, in Val d'Aosta invece potremo posizionarle in luogo soleggiato. Soprattutto scegliamo una posizione in cui possano godere di una buona ombreggiatura durante le ore più calde della giornata, con una buona ventilazione.

Scegliamo un buon terriccio universale, ricco di humus, e aggiungiamo della torba, per aumentarne l'acidità, e della sabbia, per aumentarne il drenaggio.

Le eriche temono gli eccessi di calcare nel terreno e la siccità, quindi poniamole in terreno per piante acidofile, da sostituire ogni 2-3 anni, e ricordiamo di annaffiare con regolarità, mantenendo il terreno umido e fresco; evitiamo però gli eccessi di annaffiature ed il ristagno idrico.

Erica : Da non dimenticare

Le eriche sono piante di facile coltivazione, a patto di seguire alcune regole; prima di tutto non sottovalutiamo il fatto che temono il calcare: questo significa che il terreno deve essere ricco in ferro disponibile alla pianta, quindi prediligiamo terricci per piante acidofile; inoltre se annaffiamo la pianta con acqua ricca inca calcare, ad ogni annaffiatura alzeremo il ph del terriccio, quindi sarà necessario fornire del concime rinverdente a lenta cessione, almeno ogni 4-6 mesi, ma ogni anno sarebbe opportuno estirpare le eriche e sostituire il terreno in cui sono poste, con del terriccio per piante acidofile fresco.

Anche le annaffiature non sono da sottovalutare; in natura le eriche vivono in luoghi collinari o montani, dove il clima è fresco, mai torrido e secco: cerchiamo di imitare la natura fornendo annaffiature in maniera molto regolare, ma evitando di inzuppare eccessivamente il terreno; piuttosto annaffiamo con moderazione ma con grande frequenza, in modo da mantenere il terreno solo leggermente umido, e non sturo d'acqua.

Si è detto che la gran parte delle eriche coltivate a scopo ornamentale non temono il freddo, quindi posizioniamole senza problemi all'aperto; esistono specie, come l'erica gracilis, di origine mediterranea, che possono sopportare anche brevi periodi di freddo non troppo intenso, ma temono le gelate; quando acquistiamo un'erica chiediamo al vivaista di che specie di erica si tratta, e se teme il freddo, poichè all'occhio di chi è poco esperto di giardinaggio le varie specie di erica, di calluna e di daboecia, possono sembrare tutte uguali.

Inoltre ricordiamo che anche le piante tendono ad adattarsi al luogo in cui vengono coltivate; se acquistiamo in settembre o ottobre una piccola pianta di erica possiamo porla tranquillamente a dimora all'aperto; se invece troviamo in vivaio, in serra, una bella pianta di erica rigogliosa in pieno dicembre, consideriamo il clima del luogo in cui la pianta veniva tenuta: se si trova in serra riscaldata la nostra erica, anche se rustica, andrà tenuta in appartamento, oppure dovremo abituarla al freddo portandola all'aperto un poco alla volta.

Le eriche producono i piccoli fiori a campanula sui rami dell'anno precedente; se vogliamo quindi contenere l'arbusto, potiamolo a fine inverno, ed evitiamo dia ccorciare i rami fino all'anno successivo.


Guarda il Video







Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta direttamente ai raggi del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare eccessivamente; in genere è sufficiente fornire acqua ogni 15-20 giorni, o anche meno; più il clima è freddo e meno la pianta necessita di annaffiature; si consiglia di sospendere le annaffiature durante i periodi con temperature molto rigide.


Tenere asciutto
concimazione
Durante i mesi invernali in genere le concimazioni vengono sospese, o comunque ridotte, per evitare di stimolare lo sviluppo di nuovi germogli, che potrebbero venire danneggiati dal freddo.


Esigenze della piante a dicembre in un clima mediterraneo.

  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

21.44.25 -
daniela - commento su Erica
Mi sono trasferita dalla città in montagna e mio figlio mi ha regalato 3 piantine di erica viola.Le ho subito piantate nel mio giardino. Sono bellissime.!!!!!!!!!
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
19.03.29 -
- commento su Erica
anzi è bellissima io ke vado ancora ascuola stiamo proprio facendo l'erica e il rovo x quello ke sto facendo io!!!!!!!!!!!
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
19.01.36 -
- commento su Erica
è molto bella come pianta
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
14.57.49 -
annamaria - commento su Erica
vorrei sapere quali sono gli organi riproduttivi dell'erica (semi) saluti Anna Maria
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati



Patata americana
Patate americane
le patate americane sono originarie dell’America centro meridionale, dove vengono coltivate per i loro tuberi commestibili, ricchi di amido, leggermente dolciastri; queste erbacee perenni rampicanti s ...
Vai alla pagina Patate americane
Patata americana
Patata americana - Ipomoea batatas
Viene comunemente chiamata patata americana, anche se i grossi tuberi somigliano alle patate soltanto per la forma; in effetti le patate americane, il cui nome botanico è ipomoea batatas, sono le gros ...
Vai alla pagina Patata americana - Ipomoea batatas
Sommaco
Sommaco americano - Rhus Typhina
arbusto, o piccolo albero, a foglie caduche, originario dell'America settentrionale. Ha tronco eretto, generalmente corto, e chioma molto ramificata, disordinata, tondeggiante, molto appiattita; la co ...
Vai alla pagina Sommaco americano - Rhus Typhina
Erica
Erica
Il genere Erica è costituito da centinaia di specie di piccoli arbusti, diffusi in gran parte dell’Africa, fino al mediterraneo e in Europa; con il termine, oltre alle molte specie di erica, si indica ...
Vai alla pagina Erica
Giardinaggio su Facebook Giardinaggio su Yuotube Forum Giardinaggio Registrazione a Giardinaggio.itForum Giardinaggio
Pagine più visitate di questa settimana
AgrifoglioColtivare Agrifoglio - Ilex aquifolium L’agrifoglio è un alberello o un grande arbusto se continua...
HebeEbe - Hebe Al genere Hebe appartengono alcune specie di arbus continua...
CalicantoCalicanto - Chimonanthus praecox I calicanti sono arbusti di dimensioni medie, a fo continua...
piracantapiracanta La piracanta è un arbusto da giardino, le circa di continua...
Agrifoglio  Agrifoglio - Ilex aquifolium L’agrifoglio appartiene alla famiglia delle Aquifo continua...





Altre piante simili


Linguaggio dei fiori

Linguaggio dei fiori
Conoscere il significato ed il linguaggio dei fiori è di fondamentale importanza per non fare brutte...

... vai alla pagina Linguaggio dei fiori

Poesie

Poesie
Per i nostri lettori amanti della letteratura, giardinaggio.it offre con questa sezione una splendid...

... vai alla pagina Poesie




  • In appartamento troverai tante specie di piante d'appartamento con le relative schede di approfondimento per scegliere la pianta migliore per casa tua.
  • Scopri la rubrica di giardinaggio.it dedicata alle piante ed ai fiori da giardino. Moltissime schede su altrettante specie ti sveleranno tutti i segreti del giardinaggio.
  • Le tecniche di giardinaggio passate una ad una in rassegna con ampie schede di approfondimento, per scoprire tutto sulle tecniche di coltivazione.
  • Esistono piante dai poteri curativi, utilizzate anche in farmacia per le loro straordinarie proprietà. Scoprile e impara a coltivarle grazie a questa rubrica.