Lenticchia d'acqua - Lemna

Generalità lenticchia d'acqua

La lenticchia d'acqua è una pianta galleggiante diffusa in tutte le zone temperate del globo. Produce piccole foglie di colore verde, tondeggianti o ovali, con diametro prossimo a pochi millimetri, fino ai 4-5 cm delle specie più grandi; ogni singola foglia costituisce un'intera pianta, essendo dotata di una singola piccola radice. Queste piante rimangono completamente galleggianti sul pelo dell'acqua, essendo leggermente rigonfie. In primavera producono fiori piccolissimi, poco appariscenti, che lasceranno il posto a frutticini contenenti un singolo seme. Queste piante possono diventare infestanti e vengono coltivate anche negli acquari.

Una delle caratteristiche che contraddistinguono queste piante è la loro capacità di moltiplicare la loro struttura in soli tre giorni. Inoltre, assorbono con facilità l'azoto presente nell'acqua in cui risiedono e crescono ed assorbono anche il carbonio dall'atmosfera. Questo aspetto le rende delle ottime piante depuratrici in grado di eliminare i nitrati in eccesso dall'acqua grazie al proprio assorbimento. Per questo la lemma d'acqua o lenticchia d'acqua viene utilizzata in piccoli bacini, pozzi e serbatoi di raccolta per ridurre il quantitativo di nitrati. I nitrati sono uno dei composti più inquinanti per il terreno e l'acqua.

Una precisazione, sotto il nome di lenticchia d'acqua si raggruppano diverse specie che hanno apparentemente caratteristiche molto simili come Lemma gibba ed altre piante della famiglia delle Lemnaceae.

Lemna


Esposizione

lenticchia d'acqua Le lenticchie si sviluppano di preferenza nei corsi d'acqua lenti, oppure nei laghetti bassi o nelle paludi; la temperatura ideale per la coltivazione delle lemna è tra i 20 e i 30°C; in condizioni di clima freddo o eccessivamente caldo le piccole piante affondano nell'acqua e si ancorano al fondale dello specchio d'acqua. Negli acquari si sviluppano al meglio, ma vanno controllate per contenerne l' esuberanza.

Lo sviluppo di queste piante, quando sussistono le condizioni ideali, è veramente rapido ed in pochi giorni si possono ottenere coltri di lenticchie d'acqua dall'effetto ornamentale molto piacevole.

  • salicaria La Lythrum salicaria, o salcerella, è una pianta erbacea perenne originaria dell'Europa e dell'Asia. Produce folti ciuffi, alti 100-150 cm, costituiti da sottili fusti eretti, semilegnosi alla base, a...
  • fiori di Trifoglio fibrino La Menyanthes trifoliata, conosciuta anche come trifoglio fibrino o trifoglione d'acqua, è una pianta acquatica perenne originaria del nord America. E' costituita da sottili fusti prostrati ricoperti ...
  • Morso di rana L'Hydrocharis morsus - ranae, comunemente conosciuta come morso di rana, è una pianta acquatica perenne, originaria dell'Europa centro-meridionale e dell'Asia. E' costituita da una piccola rosetta di ...
  • Sagittaria gigante La sagittaria latifolia o gigante è una pianta acquatica perenne originaria del nord America. Questa varietà di pianta acquatica produce tuberi bianchi o bluastri, delle dimensioni di un uovo, commest...


Moltiplicazione

lenticchia Nel periodo primaverile queste piante tendono ad auto riprodursi: ogni singola foglia, nell'arco di alcune giornate, si divide, producendo un nuovo esemplare, che si distacca rapidamente dalla pianta madre; per colonizzare un laghetto è sufficiente liberare nell'acqua alcune foglie di lemna, in primavera, rapidamente produrranno un'ampia colonia. Queste acquatiche si riproducono anche per seme, mantenendo il semenzaio sommerso fino a germinazione avvenuta. E' possibile acquistare anche i semi di queste piante direttamente nei vivai o nei centri giardino più vicini. Una volta cresciute, le piantine potranno essere prelevate e sistemate in qualsiasi laghetto o corso d'acqua che si voglia colonizzare con le lenticchie d'acqua.


Lenticchia d'acqua: Parassiti e malattie

pianta acquatica In genere le lemna non vengono colpite da parassiti o da malattie e non necessita di attenzioni particolari. Inoltre, se desideriamo coltivare queste piante, la tecnica da impiegare è molto semplice. Non occorre infatti un terreno specifico dove farle crescere ne un'irrigazione particolare dato che crescono immerse in acqua e hanno sempre a disposizione la quantità a loro necessaria per svilupparsi.


Guarda il Video



Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove possa ricevere alcune ore di luce solare diretta.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
Le annaffiature devono essere abbastanza frequenti e regolari, ma senza eccedere: ricordiamo di bagnare il terreno in profondità e di lasciarlo asciugare prima di fornire altre annaffiature.


Tenere bagnato
concimazione
In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


Esigenze della piante a settembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO