Cephalanthus occidentalis

Generalità

Questo tipo di pianta è un arbusto o piccolo albero originario dell'America settentrionale a foglie caduche; esistono 6-7 specie di cephalanthus, diffuse in America, Asia e Africa. Questa varietà ha portamento eretto, e generalmente sviluppa alcuni fusti, ramificati in maniera abbastanza disordinata, che crescono fino a 2-3 metri di altezza. Hanno corteccia marrone, abbastanza coriacea; le foglie sono grandi, di forma lanceolata, di colore verde scuro, lucide, con margine seghettato. Per tutta l'estate produce molti piccoli fiori di colore bianco o crema, riuniti in infiorescenze sferiche, da cui fuoriescono i lunghi stami gialli; i fiori di Cephalanthus occidentalis sono molto profumati di miele, ed attirano api e farfalle.
Cephalanthus occidentalis

Compo 22556 - Concime per ortensie, azalee, camelie e rododendri, 1 l

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,62€


Esposizione

Cephalanthus occidentalis Per quanto riguarda l'esposizione del Cephalanthus occidentalis si consiglia porre a dimora in luogo soleggiato o semiombreggiato. E' bene, per un corretto sviluppo della pianta, che essa venga sistemata in un luogo in cui possa ricevere alcune ore di sole diretto.

Queste piante non temono il freddo e possono sopportare anche temperature di molti gradi inferiori allo zero; per maggiore sicurezza, in caso di clima particolarmente rigido, è possibile ricoprire la zona intorno al fusto con materiale pacciamante, foglie secche o un telo protettivo, così da garantire un maggiore riparo in caso di temperature eccezionalmente fredde.

  • Corniolo pianta florida rubra Il Corniolo, Cornus florida è un arbusto o piccolo albero caduco originario del nord america. Ha crescita lenta e si presenta come un alberello di taglia medio-piccola, con tronco abbastanza corto e c...
  • kolkwitzia Al genere kolkwitzia appartengono alcune specie, originarie della Cina e dell'Asia; la Kolkwitzia della Cina è un arbusto di media grandezza, a foglie caduche, di forma tondeggiante. Sviluppa un cor...
  • Lillà Questa varietà comprende alcune specie di arbusti a foglia caduca, diffusi in Europa e in Asia, di medie dimensioni; gli esemplari adulti possono raggiungere i 2-3 metri di altezza. Il fogliame è di...
  • buddleia Le buddleia costituiscono una famiglia di circa cento arbusti, sia sempreverdi che decidui, originari dell'Asia e del sud Africa, diffusi anche in Europa e nel continente Americano. Sono costituite da...

Bayer Insetticida Spray Piante ornamentali lizetan AF 500 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Annaffiature

Cephalanthus occidentalis I Cephalanthus occidentalis in natura si sviluppano nei pressi di paludi o marcite; per questo motivo, necessitano di essere posti a dimora in giardini d'acqua o vicino a piccoli stagni, dove l'acqua sia ferma o poco movimentata. In mancanza di queste condizioni è necessario annaffiare con grande regolarità, soprattutto nei periodi di siccità o con temperature molto elevate.

Se poi queste piante vengono coltivate in vaso, ci sarà bisogno di aumentare la frequenza delle annaffiature per garantire all'arbusto la corretta quantità di umidità.


Terreno

Cephalanthus occidentalis Questi piccoli alberi amano i terreni pesanti, molto umidi, che trattengano molto l'umidità; necessitano di un terreno argilloso, compatto, possibilmente arricchito con cortecce sminuzzate, che possano trattenere l'umidità. Non temono l'acqua stagnante. E' bene controllare che il terreno in cui vengono messi a dimora garantisca loro di avere a disposizione il giusto grado di umidità, se si vuole che essi possano svilupparsi al meglio.


Moltiplicazione

La moltiplicazione di questa varietà di piante avviene per seme in primavera, con grande facilità e le giovani piante si potranno porre direttamente a dimora non appena avranno raggiunto i 25-30 cm di altezza. In autunno è possibile praticare talee legnose, oppure talee semilegnose all'inizio della primavera.


Cephalanthus occidentalis: Parassiti e malattie

buttonbush In genere, questa tipologia di piante, non viene colpita spesso da malattie e parassiti. E' possibile che insorgano malattie fungine dovute alla presenza di molta umidità e per questo è possibile ricorrere all'utilizzo di prodotti specifici; lo stesso discorso vale se si nota la presenza di afidi. Tutti i trattamenti vanno effettuati prima della fioritura, a meno che non si pensi di ricorrere a metodi naturali, come l'utilizzo di un preparato a base di acqua ed aglio per allontanare gli afidi.





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare con regolarità, ogni 6-7 giorni, bagnando il terreno a fondo, ma attendendo che il substrato asciughi completamente tra un'annaffiatura e l'altra; evitare di lasciare acqua stagnante nel sottovaso.


Tenere Umido
concimazione
In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


Esigenze della piante a novembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO