Bieta, Bietola - Beta vulgaris

Generalità

Originaria del bacino del Mediterraneo. Ha un ciclo vegetativo biennale, nelle coltivazioni orticole è considerata annuale se si consuma solo la parte aerea, mentre nella coltivazione agricola industriale, la raccolta si effettua il secondo anno, quando le radici, raggiunto il pieno sviluppo, vengono avviate agli zuccherifici per l'estrazione dello zucchero.

La bietola ha il fusto erbaceo, grandi foglie di colore verde intenso, con nervature centrali sviluppate, tenere e carnose.

E' formata da uno o più fusti, prima eretti e poi ripiegati sul terreno.

barbabietola


Clima

temperato. Le temperature primaverili basse possono portare una formazione precoce del seme.

  • Barbabietola rossa - Beta

    foto barbabietola rossa La barbabietola viene coltivata per la radice tonda di colore rosso ariflessi violacei, che si consumacotta per insalate e altre preparazioni.Clima: predilige i climi temperati.Terreno: i
  • Bietole

    Bietole Le bietole sono piante biennali, del genere beta vulgaris; la specie beta vulgaris viene coltivata dall’uomo da millenni, e quindi nel corso del tempo si sono sviluppati svariati sottogeneri, ognuno d
  • Succo di barbabietola

    Piante di barbabietola rossa La barbabietola rossa è un frutto che cresce nel terreno, che in botanica viene chiamato beta vulgaris. In realtà della barbabietola non si consuma il frutto, ma le foglie, che emergono dal terreno, e
  • Melanzana

    Melanzana La melanzana è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Solanaceae, coltivata per il suo frutto che viene generalmente consumato e ritenuto un ortaggioÈ considerata annuale nei paesi tem


Terreno

i terreni migliori sono quelli di medio impasto, freschi e profondi, irrigui, senza ristagni d'acqua.


Avvicendamento

è una coltura da rinnovo ed è adatta ad aprire una rotazione.


Semina e messa a dimora

la bietola da costa si semina in semenzaio a febbraio per raccogliere foglie durante l'estate, e in settembre per un raccolto in primavera.

All'aperto si può seminare a dimora da marzo a tutta l'estate.

Il raccolto invernale si può ottenere seminando in semenzaio ad agosto e trapiantando in settembre. La distanza tra una pianta e l'altra è di circa cinquanta centimetri in ogni senso.

Le bietole da foglia si seminano sul posto a primavera e a fine estate.

La profondità di semina è di circa tre centimetri. Sono sufficienti trenta grammi di seme per un metro quadro di semenzaio.


Cure colturali

le sarchiature, da effettuarsi per tenere il terreno sciolto, devono essere seguite da equilibrate irrigazioni. Scerbature e zappettature devono effettuarsi per arieggiare il terreno e tenerlo sgombro dalle erbe infestanti.


Concimazione

una concimazione organica, consistente in circa tre quintali di letame per 100 mq di orto, deve precedere la semina e il concime deve essere interrato per tempo ad una profondità di 30 35 cm.


Raccolta

la raccolta delle foglie si effettua a scalare, recidendo con un coltello le foglie esterne della pianta e legandole a mazzi.

Le barbabietole si raccolgono estirpando tutta la pianta e riunendo in mazzi il prodotto.


Irrigazione

sono molto importanti soprattutto nei momenti di carenza idrica, sono da evitare i ristagni d'acqua.


Avversità

tra i parassiti ricordiamo le altiche e il clono. Tra le malattie crittogame ricordiamo la peronospora.


Bieta, Bietola - Beta vulgaris: Varietà

la bietola da orto chiamata anche "erbetta"

Bieta a costa argentata Bionda di Lione;

Bionda da taglio Triestina;

Verde Liscia da taglio;

La bietola Lucullus caratterizzata da foglie a bolle e arricciature.





Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove riceva i raggi solari durante le ore più fresche della giornata.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
Si consiglia di annaffiare queste piante solo quando il terreno è perfettamente asciutto, in genere si interviene circa una volta a settimana. Evitiamo gli eccessi.


Tenere asciutto
concimazione
Concimare bene il terreno prima della messa a dimora delle orticole, con stallatico o altro concime organico, che oltre ad arricchire il terreno di minerali, ne migliora l'impasto; in seguito utilizzare un concime a lenta cessione.


Esigenze della piante a marzo in un clima mediterraneo.

commenti

Nome:

E-mail:

Commento:


22.22.25 -
giorgia - commento su Bieta, Bietola - Beta vulgaris
ciao,vorrei tanto sapere perchè viene chiamata anche barbabietola e tra bieta e bietola quale è la parola giusta.sono due settimane che mi contrddisco con.. il mio genero.lui,sostene che non si chiama bietola,ma bieta.lui è italiano e io straniera. vorrei tanto che qualcuno mi aiuttava.grazie!
10.58.49 -
colledara52 - commento su Bieta, Bietola - Beta vulgaris
cucinandole in questo modo le mangia anche rosanna a cui prima non piacevano...cordialità colledara52
10.53.29 -
colledara52 - commento su Bieta, Bietola - Beta vulgaris
buonissime le bietole lesse e ripassate in padella con olio e peperoncino cordialità a tutto il forum
19.19.28 -
pino - commento su Bieta, Bietola - Beta vulgaris
vorrei essere un produttore di bietola a campo aperto come devo fare si puo? e che concime devo usare. grazie
19.37.30 -
gaetano - commento su Bieta, Bietola - Beta vulgaris
semplice e chiaro.