aloe vera

vedi anche: Aloe

Domanda : aloe vera

ho separato pochi giorni fà la madre dalle piantine nuove mettendole in due vasi diversi. ho poi commesso l'errore di innaffiare troppo, almeno penso sia questo il problema, ed ora le foglie si stanno afflosciando e cambiando colore: prima erano turgide e verde acceso ed ora tendono al marroncino. Che fare per salvarle?

Grazie per la risposta

Donatella

Aloe vera

Extragifts ecocube Aloe Vera - piante nel cubo di legno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Risposta : aloe vera

Gentile Donatella,

quando cerchiamo di propagare le piante di aloe, e anche altre succulente, dobbiamo ricordarci che si tratta di succulente, e che i loro tessuti sono leggermente differenti rispetto a quelli di altre piante.

Quando prepariamo una talea di una pianta legnosa, o dividiamo un cespo di piante perenni, la prima cosa che facciamo consiste nel rinvasare le porzioni ottenute o le talee, ed annaffiarle rapidamente, perché temiamo che perdano acqua e che quindi si rovinino, andando a rendere vani i nostri tentativi di propagazione.

Le piante succulente invece contengono molta acqua, in genere in tutti i tessuti; le foglie di aloe contengono anche una sorta di mucillagine, che fuoriesce al momento del taglio, anche quando asportiamo i polloni basali; per questo motivo quando preleviamo una talea di pianta succulenta, invece di immergerla subito nel terriccio ed annaffiare, è fondamentale lasciare che la talea o il pollone rimangano all’aria per qualche giorno; in questo modo la superficie di taglio andrà ad asciugarsi, e sarà quindi pronta alla radicazione.

I tuoi polloni andrebbero asportati dal terreno, se necessario dovrai rimuovere le foglie molto rovinate e mollicce; attendi qualche giorno e poi inseriscili nel terriccio; mi raccomando, non utilizzare il terriccio che stavi usando prima ma cambialo tutto, per evitare che nella terra siano presenti dei batteri o dei funghi.

Anche per quanto riguarda la pianta madre, dopo aver asportato i polloni è bene lasciarla all’asciutto per qualche giorno, da quattro giorni a una settimana; solo dopo che è trascorso questo tempo, e i tagli dei polloni hanno cominciato ad asciugarsi, potrai ricominciare ad annaffiare.

Ti ricordo che le piante succulente non necessitano di annaffiature eccessive, soprattutto durante i mesi freddi: più fa freddo e meno annaffiature necessitano; oltre a questo ricordati anche che meno sono le ore di luce al giorno, e meno la tua aloe necessiterà di annaffiature.

Quindi anche se coltivi la tua pianta in casa, con una media di 20°C, in gennaio non necessiterà di annaffiature, salvo sporadiche leggere annaffiature, che andranno solo ad inumidire il substrato.

Fondamentale è che nel corso dei giorni il substrato di coltivazione possa asciugare completamente, invece di restare costantemente umido.

  • aloe come devo innaffiare d' inverno questa pianta in vaso ?soffre il freddo?...
  • Aloe vera buon pomeriggio. La mia Aloe vera,dopo la neve arrivata n liguria,ha avuto le foglie gelate che ho tagliato togliendo la parte di foglie rovinate.Ora ha parte di radici che salgono verso l'esterno del...
  • aloe Salve,ho un aloe vera in appartamento da circa tre anni,quella con la foglia lunga e dentellata.Fin'ora è sempre cresciuta senza problemi,ma da circa un paio di settimane ho notato che le foglie a...
  • Aloe vera Tra le oltre 200 varietà, l' Aloe Barbadensis Miller è quella più utile per l'uomo, probabilmente la più usata nella storia dell'umanità. Già nell''antico Egitto le regine utilizzavano l'aloe vera nel...

Aloe vera var. chinensis 20 cm, cactus, pianta grassa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO