Piante rampicanti



In questa pagina parleremo di :vedi anche : Trova piantebougainville

Piante rampicanti

Le piante rampicanti sono arbusti, perenni o annuali, che hanno uno sviluppo rapido e vigoroso, e producono fusti molto allungati, flessibili ed a crescita rapida; questo tipo di sviluppo da origine ad arbusti molto ampi ed allargati, decisamente molto decorativi, adatti come siepi, coperture di muretti e muraglie, tettoie o gazebi. In realtà con il termine rampicanti si indicano tipi diversi di arbusti, alcuni semplicemente sarmentosi, come alcune rose, il glicine o i gelsomini: ovvero arbusti con lunghi fusti volubili, che tendono a svilupparsi avviluppando sostegni di vario tipo, con crescita a spirale; oppure i veri rampicanti: ovvero arbusti che si sviluppano producendo viticci o radici aeree che si aggrappano ai sostegni. Nel caso degli arbusti sarmentosi spesso è necessario fissare i giovani fusti a graticci o tutori, per fare in modo che la pianta cresca nella direzione da noi desiderata. Nel caso dei rampicanti veri in alcuni casi sono sconsigliati, ad esempio le specie che sviluppano radici aeree tendono a rovinare la superficie su cui si attaccano, quindi possono non essere adatti alla coltivazione lungo le pareti di una casa, di cui possono staccare o rovinare l'intonaco.

Relaxdays Piramide per rosa, altezza 2 metri, decorazione giardino rampicanti - 21,99€

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,99€

Quale scegliere

glicine

Esistono numerosissime piante rampicanti decorative; la scelta di quale utilizzare dipende da moltissimi fattori; prima di tutto consideriamo l'utilizzo che ne vogliamo fare.

- Da siepe

Per costituire una siepe si scelgono rampicanti veramente molto vigorosi ed a crescita rapida, in modo che possano coprire velocemente la zona che vogliamo riempire con la siepe. Le piante più utilizzate come siepe sono sicuramente le diverse varietà di edera o di vite; nel primo caso otterremo una siepe molto vigorosa, sempreverde, mentre le viti utilizzate come siepe (partenocissus o ampelopsis) sono a foglia caduca, anche se spesso si utilizzano varietà a foglia autunnale aranciata o rossastra, decisamente molto decorativa. E' anche possibile coltivare come siepe altri tipi di rampicanti, come i gelsomini o il cestrum, più adatti alle regioni meridionali; oppure i trachelospermum (anche detto gelsomino sempreverde) o il caprifoglio, più adatti alle regioni fredde; queste siepi con il tempo divengono fitte e compatte, e hanno anche il vantaggio di una splendida fioritura delicatamente profumata.

- Da fiore

Gli arbusti rampicanti da fiore sono moltissimi; il vantaggio di un rampicante rispetto ad un altro arbusto da fiore è sicuramente la vigoria dello sviluppo, che si traduce in una cascata di fiori, spesso anche per un lungo periodo di tempo.

Tra i rampicanti a fioritura primaverile i più coltivati sono sicuramente le ortensie (hydrangea petiolaris) e le clematidi; nel primo caso si tratta di un arbusto più indicato per le zone ombreggiate, mentre le clematidi prediligono zone soleggiate, con terreno però abbastanza fresco. Tra le clematidi quelle montane hanno una spettacolare fioritura primaverile e sviluppano arbusti molto ampi e vigorosi; le altre clematidi invece hanno fiori molto appariscenti, che sbocciano dalla primavera fino all'autunno, ma sviluppano arbusti delicati, dai fusti sottili e flessibili. Rampicante principe dalla fioritura primaverile è certamente il glicine, con la sua pioggia di boccioli lilla intensamente profumati; in commercio esistono anche varietà a fiore bianco, viola scuro o rosa.

Molti rampicanti hanno invece una fioritura molto prolungata, come le bougainville o le passiflore, o anche le rose: questi arbusti fioriscono continuamente, dalla primavera fino all'autunno. Ricordiamo anche altri arbusti rampicanti molto utilizzati, come i solanum, dai fiori bianchi o viola, l'akebia, i rovi da fiore, la bignonia, dalle grandi trombette arancioni.

Rampicanti - Speciali- Annuali

Tra i tanti arbusti rampicanti ce ne sono alcuni annuali, o coltivati come annuali; vengono coltivati per le abbondanti e spettacolari fioriture. Tra i tanti ricordiamo le tumbergie, vigorosi arbusti che producono moltissimi fiori arancioni, con occhio scuro; il pisello odoroso: molto adatto alle zone con estati miti, i fiori sono di molti colori, nelle tonalità del rosa, del blu, del rosso; molto coltivate, anche dai collezionisti, sono anche le ipomee: producono sottili fusti volubili, e piccole foglie ricoperte da una sottile peluria, i fiori sono grandi trombette nelle tonalità del viola, del rosa o bianche. Molto presente nei giardini è anche il nasturzio, rampicante di facile coltivazione, si può anche direttamente seminare a dimora, produce grandi fiori arancioni, rossi o gialli.

- Le rose

Le rose rampicanti sono arbusti sarmentosi, che sviluppano lunghi fusti, dagli internodi molto distanziati; spesso nei giardini si vedono vecchie rose rampicanti, con sviluppo molto allungato e scarsamente ramificato, con fiori soltanto nella parte alta; questo tipo di sviluppo è dovuto al fatto che le rose producono fiori soltanto sui fusti nuovi; per favorire la produzione di nuovi fusti, per le rose arbustive, si procede ad una buona potatura, che favorisce anche una abbondante fioritura; per quanto riguarda le rose rampicanti ovviamente una potatura troppo drastica ci priverebbe di gran parte dell'arbusto stesso. Quindi si procede coltivando le rose rampicanti in maniera allargata, possibilmente vicino ad un graticcio: quindi ogni singolo fusto viene fissato al sostegno promuovendo uno sviluppo arcuato; in questo modo l'arbusto produrrà nuovi fusti ad ogni gomito, dove il fusto più vecchio si arcua, e quindi molti fiori.

Rampicanti - SpecialiLa coltivazione dei rampicanti

Gli arbusti rampicanti sono moltissimi, ognuno dei quali necessita di particolari accorgimenti nella coltivazione; in linea generale possiamo dire che la gran parte dei rampicanti necessita di un buon terriccio ricco e profondo, poichè l'apparato radicale è molto esteso, dovendo "nutrire" arbusti ampi ed a crescita rapida; per lo stesso motivo è molto importante ricordarsi di concimare regolarmente i nostri rampicanti, in modo che trovino nel terreno tutti i sali minerali di cui necessitano; utilizziamo quindi del concime granulare a lenta cessione, da somministrare ogni 3-4 mesi, oppure interriamo ai piedi della pianta del concime organico ben maturo, in autunno ed a fine inverno.

Lo sviluppo rapido e costante permette di potare spesso questo tipo di arbusti (se escludiamo le clematidi), in modo da contenerne la crescita o per conformarne la chioma. Alcuni rampicanti vanno potati molto spesso, per fare in modo che si adattino ad un giardino di dimensioni ridotte, o per evitare che si sviluppino in maniera eccessiva; questo spesso accade per l'edera o la passiflora, che si sviluppano in maniera veramente rapida e talvolta divengono addirittura piante invasive.

Possiamo coltivare i nostri rampicanti anche in vaso; ricordiamo però che è necessario provvedere un contenitore ben capiente. Ad esempio per un arbusto di trachelospermum o per una rosa rampicante, è necessario utilizzare un contenitore grande e profondo, consigliamo una vasca ampia almeno cm 60-80; mentre per una clematide o un'akebia può bastare un vaso a campana con diametro minimo di cm 35-40.


Guarda il Video





  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati



Gloriosa
Rampicanti
Alcune delle piante più coltivate in appartamento in natura si sviluppano come rampicanti; il vantaggio di coltivare un rampicante in casa si ha soprattutto nel suo sviluppo, che sarà rigoglioso ed ab ...
Vai alla pagina Rampicanti
clematide
Piante rampicanti
Come suggerisce il nome con il quale si è soliti indicarle, le piante rampicanti si caratterizzano per la loro naturale tendenza a crescere in verticale appoggiandosi ed arrampicandosi per l'appunto a ...
Vai alla pagina Piante rampicanti
Asarina
Asarina scandens
pianta erbacea rampicante originaria dell'America centrale; produce lunghi fusti sottili, volubili, abbastanza ramificati, che portano piccole foglie trilobate o cuoriformi, appuntite, di colore verde ...
Vai alla pagina Asarina scandens
bougainville
Piante rampicanti
Gentile Redazione, premesso che leggo volentieri la vostra bella rivista, e che in passato mi sono già avvalso dei vostri preziosi consigli, mi rivolgo ancora a voi per risolvere un altro mio problem ...
Vai alla pagina Piante rampicanti
Giardinaggio su Facebook Giardinaggio su Yuotube Forum Giardinaggio Registrazione a Giardinaggio.itForum Giardinaggio


Pagine più visitate di questa settimana
aucubaLe siepi Le siepi sono costituite da filari di piante, spes continua...
salvia chamedrioidesLa Salvia Il genere salvia comprende alcune centinaia di spe continua...
fiore melogranoMelograno Albero di dimensioni modeste, coltivato da millenn continua...
Un centro tavola natalizioCentrotavola natalizio Nei negozi di fiori, per il Natale si preparano ce continua...
Addobbi natalizi Addobbi natalizi Il tempo stringe, è ora di addobbare a festa la ca continua...


Speciali

Speciali
Non sapete come coltivare i bulbi o come mettere a dimora una pianta invernale? Niente paura. Per ap...

... vai alla pagina Speciali

Piante Medicinali

Piante Medicinali
Da millenni l'uomo ha trovato nelle piante preziosi alleati per l'igiene e la salute del suo corpo, ...

... vai alla pagina Piante Medicinali




  • Esistono piante dai poteri curativi, utilizzate anche in farmacia per le loro straordinarie proprietà. Scoprile e impara a coltivarle grazie a questa rubrica.
  • In appartamento troverai tante specie di piante d'appartamento con le relative schede di approfondimento per scegliere la pianta migliore per casa tua.
  • Gli appassionati di giardinaggio sanno che un buon giardino non si vede solo dai fiori e dalle piante. Resta aggiornato sull'arredamento per esterni con questa nostra rubrica.
  • Il mondo esotico delle piante grasse e delle piante carnivore si svela ai nostri lettori attraverso articoli interessanti, precisi e dettagliati.