Rampicanti

Rampicanti in appartamento

Alcune delle piante più coltivate in appartamento in natura si sviluppano come rampicanti; il vantaggio di coltivare un rampicante in casa si ha soprattutto nel suo sviluppo, che sarà rigoglioso ed abbondante per gran parte dell'anno. Questo tipo di piante viene spesso coltivato lasciando ricadere le lunghe ramificazioni flessibili, è però possibile anche fissare un tutore all'interno del vaso, in modo che la pianta abbia un sostegno a cui avvilupparsi, dando vita ad un arbusto voluminoso.
Gloriosa

Tenax 72180298 Corolla Rete in plastica per piante rampicanti 500 x 50 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


Quali rampicanti

Potos In effetti forse non ci abbiamo mai fatto caso, ma buona parte delle piante che abbiamo in appartamento sono dei rampicanti, diffusissimi infatti sono i potos, i vari tipi di filodendro e di monstera; si tratta di piante che da lungo tempo hanno trovato posto in appartamento. Questo successo dei rampicanti è dovuto sicuramente alle loro peculiarità: infatti, proprio in quanto rampicanti, si tratta di piante molto vigorose. Come avviene per i rampicanti che coltiviamo in giardino, anche queste piante tropicali sviluppano rami molto lunghi, non temono le avversità del clima, sono molto vigorose e difficilmente le malattie le rovinano in modo irreparabile. Inoltre possiamo potare a piacimento i lunghi rami, la pianta risponderà alle potature ricacciando nuove ramificazioni ancora più lunghe. Questo tipo di sviluppo torna a nostro vantaggio quando le piante si trovano in un clima eccessivamente secco, o quando malattie fungine attaccano fogliame o radici; infatti in queste condizioni critiche possiamo tranquillamente asportare le parti di pianta rovinate, perchè svilupperà rapidamente nuove foglie e nuovi rami. Esistono anche piante da fiore rampicanti che si possono coltivare in casa, come la Gloriosa o l'Allamanda; sicuramente si tratta di piante che necessitano di cure leggermente più attente rispetto ai rampicanti da foglia; queste maggiori attenzioni però verranno ricompesante con bellissimi fiori.

  • Cordyline australis Al genere Cordyline australis o Cordilinea appartengono circa venti specie di arbusti o piccoli alberi sempreverdi, diffusi in Asia, in Australia ed in Sud America, oltre a numerose cultivar. Queste p...
  • piante Areca L'Areca è una palma originaria delle Filippine e della Malesia, coltivata in gran parte delle zone caldo-umide dell'Asia e dell'Africa, che in vaso raggiunge raramente i due metri. Ha tronco rigato e ...
  • Datura fiore E' un genere che comprende circa una decina di specie di piante erbacee, perenni, originarie dell'America centro settentrionale e probabilmente dell'Asia; un tempo il genere contava molte più specie, ...
  • Dizygotheca elegantissima La Dizygotheca elegantissima, spesso chiamata anche schefflera elegantissima o aralia elegantissima, è in natura un grosso arbusto, o piccolo albero, sempreverde, originario dell'Australia e delle iso...

Relaxdays Arco per Rampicanti, Decorazione Giardino, Sostegno per Piante 240 X 140 Cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€
(Risparmi 4€)


Come si coltivano

Monstera I rampicanti coltivati in appartamento sono in genere piante tropicali, abituate alle foreste umide e calde. Quindi si coltivano in luogo luminoso, ma non direttamente colpito dai raggi solari, che potrebbero causare irreparabili scottature sul fogliame; si tratta per lo più di piante sempreverdi, che necessitano di annaffiature abbastanza abbondanti per tutto l'arco dell'anno. Ovviamente ricordiamo di lasciar asciugare il terreno completamente tra un'annaffiatura e l'altra, e di intensificare le annaffiature in estate e di diminuirle in inverno. Se possibile durante la bella stagione posizioniamo le nostre piante all'aperto, in un luogo ombreggiato; prima di porle nel luogo prescelto ripuliamo il fogliame con un panno in microfibra umido, oppure, se possibile, sottoponiamole ad una rapida doccia. Da marzo a ottobre forniamo del concime per piante verdi, sciolto nell'acqua delle annaffiature almeno ogni 12-15 giorni. Se vogliamo una grande pianta ricordiamo di rinvasarla ogni anno, aumentando leggermente le dimensioni del contenitore.


Con o senza tutore

rampicanti da interno Questi rampicanti da appartamento spesso vengono coltivati come piante ricadenti, posizionandole su mensole o scaffali, o anche in panieri appesi; sicuramente questo tipo di coltivazione ci permette di ottenere un bell'effetto a cascata, molto decorativo. Se preferiamo però avere un arbusto eretto in casa, possiamo posizionare nel vaso un tutore; generalmente si utlizzano dei tubi in plastica, rivestiti di muschio o di schiuma. Per favorire l'avvilupparsi della pianta attorno al tutore è consigliabile fissare i primi rami alla base del tubo, utilizzando dei cavallotti metallici o della rafia; ricordiamo di evitare le legature eccessivamente strette, che tenderebbero a soffocare il ramo, provocandone il disseccamento; piuttosto facciamo in modo che il filo o il cavallotto avvicinino il ramo al tutore; con il passare del tempo la pianta si avvilupperà attorno al tutore, non necessitando più di alcun sostegno.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO