Brunfelsia pauciflora

Generalità

il genere brunfelsia comprende circa 30 specie di arbusti sempreverdi con fioritura molto vistosa e grandi foglie decorative allungate e appuntite, verde scuro sulla pagina superiore, più chiare sulla pagina inferiore, originarie dell'america tropicale, soprattutto del Brasile.

I fiori sbocciano all'ascella delle foglie superiori o riuniti in racemi o cime, presentano una corolla tubolosa con estremità appiattita e solitamente sono presenti in gran numero sulla pianta, dall'inizio della primavera fino alla fine dell'estate. In tarda estate vengono sostituiti da piccole bacche nerastre.

Caratteristica di tutte le specie è la variazione di colore dei fiori che sono all'inizio violetto - purpureo, poi lavanda pallido e infine bianco, cambiando colore da un giorno all'altro.

Brunfelsia

Mkono Pianta finta seta fiore artificiale in vaso di plastica Home Office Decor, plastica, Dieffenbachia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,51€


Esposizione

fiori brunfelsia Queste piante amano posizioni molto luminose, anche esposte direttamente ai raggi solari, ma mai nei periodi più caldi dell'anno e nelle ore della giornata con temperature elevate.

Quindi in primavera e in estate potremo posizionarle all'esterno, in un luogo che riceva almeno un paio d'ore di insolazione, possibilmente di primo mattino o verso sera. Teme il freddo, quindi in inverno i vasi vanno ritirati in casa o in serra temperata, in luogo luminoso e non troppo caldo, ma che permettano alla pianta di non presentare problemi per l'esposizione a temperature rigide.


  • Cordyline australis Al genere Cordyline australis o Cordilinea appartengono circa venti specie di arbusti o piccoli alberi sempreverdi, diffusi in Asia, in Australia ed in Sud America, oltre a numerose cultivar. Queste p...
  • piante Areca L'Areca è una palma originaria delle Filippine e della Malesia, coltivata in gran parte delle zone caldo-umide dell'Asia e dell'Africa, che in vaso raggiunge raramente i due metri. Ha tronco rigato e ...
  • Datura fiore E' un genere che comprende circa una decina di specie di piante erbacee, perenni, originarie dell'America centro settentrionale e probabilmente dell'Asia; un tempo il genere contava molte più specie, ...
  • Dizygotheca elegantissima La Dizygotheca elegantissima, spesso chiamata anche schefflera elegantissima o aralia elegantissima, è in natura un grosso arbusto, o piccolo albero, sempreverde, originario dell'Australia e delle iso...

Sansevieria cylindrica - Set of three different styles- in 6,5cm pot - Mother-in-law's Tongue

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€


Annaffiature

brunfelsia pauciflora La Brunfelsia pauciflora, durante la fioritura, necessita di annaffiature regolari, evitando di lasciare asciugare completamente il terreno tra un'annaffiatura e l'altra. E' bene comunque controllare che la fornitura d'acqua non provochi ristagni d'acqua che potrebbero rovinare gli esemplari di questo tipo. Nei mesi invernali si possono diminuire le annaffiature, lasciando comunque il terreno sempre umido.

Nel periodo della fioritura si concima ogni tre settimane con un fertilizzante liquido.


Terreno

fiore brunfelsia Questa varietà di piante necessita di terreno molto fertile e ben drenato, a base di torba mescolata con argilla, in modo tale che non si formino ristagni d'acqua che sono molto dannosi per la salute della Brunfelsia pauciflora.


Moltiplicazione

Da febbraio ad agosto si prelevano talee semilegnose lunghe sette - otto centimetri. Si piantano in una composta preparata mescolando in parti uguali sabbia e torba. Radicano in quattro settimane alla temperatura di ventuno gradi; è importante mantenerle in un luogo a temperatura costante per far in modo che possano attecchire e sviluppare nuovi germogli.


Brunfelsia pauciflora: Parassiti

brunfelsie Gli attacchi delle cocciniglie determinano la decolorazione delle foglie di questa varietà di pianta; spesso le brunfelsie pauciflora vengono attaccate anche da afidi e da mosca bianca. Per contrastare efficacemente il problema è bene intervenire con rapidità non appena si notano i segni della presenza dei parassiti, utilizzando dei prodotti insetticidi specifici. In presenza di cocciniglia, se l'attacco non è massiccio, è anche possibile intervenire con un batuffolo di cotone e alcool per eliminarla manualmente.

Gli eccessi d'acqua causano marciume delle radici e appassimento delle foglie, e in tal caso si sospendono le annaffiature e si sposta la pianta in un posto più caldo.





Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove possa ricevere alcune ore di luce solare diretta.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a novembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO