Cartamo - Carthamus tinctorius

Generalità

Nome: Carthamus tinctorius L.

Raccolta: I fiori all'inizio dell'estate, i semi alla fine.

Proprietà: Purgative.

Famiglia: Composite.

Nomi comuni: Urfaru, zafferano matto, zafferano bastardo, zafferanone.

cartamo

Riconoscere e cucinare le buone erbe. Alliaria. Asparago selvatico. Balsamita. Caccialepre. Crispigni. Favagello. Galinsoga. Lampascioni. Luppolo. Mastrici...: 2

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,42€
(Risparmi 1,48€)


Cartamo - Carthamus tinctorius: Proprietà

Habitat: Pianticella originaria dell'Oriente, cresce in Italia Settentrionale.

Parti usate: Semi e fiori.

Conservazione: I fiori devono essere essiccati in luoghi secchi e asciutti e quindi conservati al riparo dalla luce.

Uso: Infusi.

Note: E' utilizzato come succedaneo dello zafferano, di cui ha lo stesso colore ma non lo stesso aroma.

  • cartamo Dal cartamo viene estratta la cartamina che una sorta di colorante per cibi simile allo zafferano. Cresce annualmente, ha radici ben radicate e molto ,profonde e ha i fiori che nascono a “capolino”. L...
  • tradescantia andersoniana Fanno parte di questo genere circa sessanta specie di piante erbacee perenni, originarie dell'America centrale e meridionale; in genere hanno portamento prostrato o ricadente e si coltivano come piant...
  • Erba coltella L'erba coltella o Stratiotes aloides è una pianta acquatica perenne originaria dell'America centrale e meridionale. Questa pianta crescendo costituisce ampi cespi di foglie, con piccioli lunghi fino a...
  • taglio erba Quando l’erba del vostro giardino avrà raggiunto i 7-8 cm si procederà al primo taglio. Data la delicatezza delle giovani piante è consigliabile l’utilizzo di macchine a taglio elicoidale, oppure util...

Le opere complete e la biografia dell'inventore dei fiori di Bach

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,33€
(Risparmi 2,17€)





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta direttamente ai raggi del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare eccessivamente; in genere è sufficiente fornire acqua ogni 15-20 giorni, o anche meno; più il clima è freddo e meno la pianta necessita di annaffiature; si consiglia di sospendere le annaffiature durante i periodi con temperature molto rigide.


Tenere asciutto
concimazione
In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


Esigenze della piante a dicembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO