Farfaraccio - Petasites officinalis

Generalità

Nome: Petasites officinalis Moench.

Raccolta: Le radici in autunno, le foglie e i fiori in primavera.

Proprietà: Sedativo, astringente, vulnerario, diuretico.

Famiglia: Composite.

Nomi comuni: Darda, lampazzo, erba per la tegna, fiori di cipresso, cavolaccio.

farfaraccio


Farfaraccio - Petasites officinalis: Proprietà

Habitat: In terreni umidi fino ai 1500 metri.

Parti usate: Le radici, i fiori e le foglie.

Conservazione: Le foglie e i fiori si utilizzano freschi, le radici si fanno essiccare la sole e si conservano in vasi ben chiusi.

Uso: Decotti delle radici e infusi e sciroppi di fiori e frutti per uso interno.

Note: L'applicazione delle foglie fresche di questa pianta perenne è utile contro le infiammazioni della pelle.

  • Miseria, Erba miseria, Tradescanzia - Tradescantia

    radescantia and fanno parte di questo genere circa sessanta specie di piante erbacee perenni, originarie dell'America centrale e meridionale; in genere hanno portamento prostrato o ricadente e si coltivano come piant...
  • Erba coltella - Ottelia

    Erba coltella pianta acquatica perenne originaria dell'America centrale e meridionale. Costituisce ampi cespi di foglie, con piccioli lunghi fino a 70-90 cm, che rimangono galleggianti sull'acqua e sono strette e l...
  • Il mantenimento del prato

    taglio erba Quando l’erba del vostro giardino avrà raggiunto i 7-8 cm si procederà al primo taglio. Data la delicatezza delle giovani piante è consigliabile l’utilizzo di macchine a taglio elicoidale, oppure util...
  • Carciofo, cardone, Carduccio - Cynara cardunculus

    carciofo Nome: Cynara cardunculus var. altilis L.Raccolta: Nei mesi più freddi.Proprietà: Ipoglicemizzanti, aperitive, toniche, digestive, diuretiche.Famiglia: Composite.Nomi comuni: Caglio, ca...





Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove riceva i raggi solari durante le ore più fresche della giornata.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
Annaffiare con regolarità, ogni 4-5 giorni, bagnando il terreno in profondità, attendendo sempre che il terreno sia ben asciutto prima di annaffiare; evitare di lasciare acqua stagnante nel sottovaso.


Tenere Umido
concimazione
Si consiglia, per il periodo primaverile, una concimazione ricca in azoto, da ripetersi frequentemente, ogni 8-10 giorni, utilizzando un concime specifico per piante verdi, in dose dimezzata; in alternativa si può utilizzare del concime a lenta cessione, da applicare una sola volta ogni 4 mesi.


Esigenze della piante a aprile in un clima continentale.

commenti

Nome:

E-mail:

Commento: