Attrezzi orto

vedi anche: Orto

Attrezzi orto

Per eseguire il lavoro nel miglior modo possibile oltre ad una conoscenza approfondita della natura e una buona manualità è utile disporre di attrezzi robusti, maneggevoli e funzionali. Fortunatamente in commercio sono disponibili tantissimi utensili e strumenti per eseguire tutte le operazioni necessarie alla buona riuscita del nostro raccolto. Alcuni di essi sono molto semplici e poco costosi altri complessi e molto cari pertanto è opportuno prendersi cura della propria attrezzatura effettuando regolare manutenzione e pulizia per garantirne la funzionalità e la durata. Oggi sono disponibili strumenti tecnologici costruiti con materiali leggeri e resistenti in grado di alleviare la fatica e farci risparmiare tempo. Di seguito si parlerà brevemente dei principali attrezzi per la lavorazione del terreno e per effettuare operazioni di potatura; strumenti indispensabili, sempre presenti negli orti di piccole e grandi dimensioni.
attrezzi orto

Estirpatore manuale di erbe infestanti rimuove erbacce lavoro giardino orto PRMD

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Attrezzi per lavorare il terreno dell'orto

attrezzi orto La vanga è uno degli streumenti da orto indispensabili per lavorare il terreno e migliorarne la struttura fisica. Serve essenzialmente a smuoverlo in profondità il terreno, sollevare e rivoltare le zolle, scavare buche per l'impianto delle piante, mescolare il terriccio ecc. Nonostante simboleggi la fatica del lavoro manuale nell'orto, una vanga professionale, costruita con materiali di buona qualità aiuta a ridurre sensibilmente lo sforzo fisico necessario a dissodare il terreno. Una vanga idonea deve sempre avere la staffa montata sulla lama ovvero una piccola piattaforma sulla quale il piede spinge per affondarla efficacemente nel terreno. La lama, che può essere piatta o leggermente concava deve essere tagliente e in grado di penetrare facilmente il terreno e recidere parte delle radici.

  • Caladium x hortolanum Il caladium è una pianta molto decorativa: è apprezzata in maniera particolare per le foglie variopinte, grandi e dalla forma particolare. Purtroppo, trattandosi di una pianta tropicale, non è semplic...
  • cicoria La cicoria è un’insalata molto interessante per il periodo in cui cresce, per la sua consistenza croccante e per il gusto amarognolo che aggiunge alle altre verdure. E’ ricca di virtù anche dal punto ...
  • Carote La carota è una pianta originaria delle regioni temperate dell'Europa, coltivata per le radici a fittone utilizzate a scopo alimentare sia crude sia cotte. Le varietà coltivate hanno radici carnose di...
  • fagioli borlotti Il fagiolo, come molto ortaggi appartenenti alla famiglia delle Fabaceae, è una coltivazione interessante sotto molti aspetti. Il prodotto è senza dubbio di notevole interesse, ma lo è anche la capaci...

FIORI A RIGHE SAS KIT SET DA GIARDINAGGIO BELLISSIMO OTTIMO REGALO PERSONALE E PER ALTRI!!!!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19€


Altri strumenti da lavoro per orto

rastrello La zappa è un'altro strumento tradizionale del lavoro nei campi; serve a dissodare il terreno rompendo la crosta superficiale e a tracciare i solchi per la semina. A lama squadrata o appuntita può essere sormontata da una forca a due o tre denti per estirpare le erbacce. Sia la vanga che la zappa vanno periodicamente pulite e disinfettate scrostando la terra accumulatasi e la ruggine che si è formata sulle parti metalliche. Inoltre le lame che presentano tacche e imperfezioni possono essere livellate con qualche colpo di martello o di mazzuolo. Il rastrello con i denti in linea serve a pareggiare e affinare il terreno prima della semina e a smuovere e sistemare la ghiaia dal selciato mentre la scopa metallica è utile per raccogliere lo sfalcio d'erba, le foglie cadute e i piccoli rametti depositati al suolo. Più numerosa sarà la loro dentatura maggiore sarà la velocità e la precisione nell'eseguire il lavoro, un ottimo rastrello deve inoltre avere i denti in acciaio e capaci di non piegarsi o spezzarsi in caso di urti. La forca serve ad estirpare le erbacce, bucare il terreno smuovendolo senza danneggiare le piante, mescolare il compost ecc. Può avere tre o cinque punte che a seconda della consistenza del terreno possono essere cilindrici, piatti, triangolari o quadrati. Per eliminare le malerbe in maniera più efficace in modo da evitare l'uso di diserbanti ed erbicidi è possibile ricorrere all'utilizzo del sarchiatore e dell'estirpatore a forchetta capaci di rimuovere l'apparato radicale delle erbe cattive, estrarre ed asportare la terreno le zolle radicali per evitarne la ricrescita.


Attrezzi per la potatura

attrezzi orto Le forbici fanno parte dell'attrezzatura indispensabile per eseguire le operazioni di potatura delle piante, in commercio sono disponibili diversi tipi, forme e misure che consentono il taglio di rami di varia dimensione. Per i tagli più piccoli si usano normalmente le tradizionali forbici a taglio dritto e a lama battente con una sola lama affilata e una parte battente. Per effettuare un buon taglio di potatura è opportuno che il ramo da asportare poggi alla base e non all'estremità delle lame; in questo modo con il minimo sforzo e senza danneggiare il filo delle lame sarà possibile evitare danni alla corteccia e ai vasi legnosi. Le cesoie sono indicate per il taglio di rami più grossi e legnosi; ne esistono di svariate sagome e misure, dotate di cricchetto ed elettriche, queste ultime molto usate per la potatura delle siepi. Particolari prolunghe possono poi essere montate ai manici per consentire il taglio dei rami alti senza utilizzare la scala. Per tagliare i rami più grossi o addirittura i tronchi è necessario usare la sega anch'essa disponibile con lame di diversa forma e dimensione a seconda dell'uso e della posizione dei rami da recidere. I tipi più utilizzati in agricoltura sono quelle a lama dritta, ricurva, a filo semplice o a doppio filo, con manico chiuso, aperto o a pistola. Ogni volta che si recide un ramo si provoca una ferita alla pianta che va adeguatamente coperta e disinfettata con il mastice liquido, in spray o in pasta. Il mastice serve ad isolare la ferita evitando danni e infezioni provocate dai parassiti e dal gelo. I mastici risultano indispensabili quando si effettuano lavori di potatura e per un isolamento efficace che faciliti la guarigione della pianta sono consigliabili prodotti a base di cere animali e vegetali.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO