Corbezzolo - Arbutus unedo

Generalità

Nome: Arbustus unedo L.

Raccolta: Le foglie da maggio ad agosto; la corteccia nei mesi successivi.

Proprietà: Diuretico, antinfiammatorio, depurativo, antisettico.

Famiglia: Ericacee.

Nomi comuni: Fragolon, pomino rosso, elioni, urlo, tirosetto, cerosa marina, musta.

corbezzolo


Corbezzolo - Arbutus unedo: Proprietà

Habitat: Nelle zone pianeggianti con clima mite.

Parti usate: Frutti, foglie, corteccia e radici.

Conservazione: i frutti si consumano freschi, la corteccia e le radici devono essere essiccate al sole.

Uso: Decotti ed infusi delle radici e delle foglie per uso interno, marmellata dei frutti.

Note: Dalla fermentazione dei frutti si ricava il "Vino di corbezzolo", consumato soprattutto in Sardegna e in Corsica.

  • Corbezzolo Albero o arbusto sempreverde originario dell'Irlanda e dei paesi che si affacciano sul mediterraneo, che può raggiungere i 9-10 metri di altezza, ma che più comunemente rimane di dimensioni intorno ai...
  • Corbezzolo Il corbezzolo, il cui nome latino è arbutus unedo, è un elegante arbusto di dimensioni medio grandi, con sviluppo abbastanza disordinato, sempreverde; è molto apprezzato nei giardini grazie al fogliam...
  • corbezzolo Anche chiamato ceraso marino o albatro. Il nome botanico, Arbutus unedo (= ne mangio uno solo), gli fu assegnato da Plinio il Vecchio, facendo una chiara allusione alla scarsa gustosità dei suoi frutt...
  • miele corbezzolo Il miele è, nell'immaginario collettivo, considerato esempio di dolcezza per antonomasia. Eppure la natura ci offre alcuni esempi che sovvertono questa regola, rovesciandola nel suo esatto contrario. ...


Guarda il Video



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare troppo spesso, generalmente le annaffiature possono essere anche sporadiche, ogni 10-15 giorni.


Tenere asciutto
concimazione
Prepariamo le nostre piante all'arrivo dell'inverno; possiamo praticare una concimazione a base di concime organico, da interrare nei pressi della pianta, in questa maniera miglioreremo l'impasto del terreno stesso e forniremo alla pianta una fonte a lunga durata di azoto.


Esigenze della piante a settembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO