Fiordaliso, Centaurea - Centaurea cyanus

Generalità

Il genere Centaurea riunisce circa trecento specie di piante erbacee annuali e perenni originarie dell'Europa, dell'Asia e dell'America settentrionale. Queste piante hanno foglie alterne, solitamente verde brillante, in alcune specie grigio-argento, ricoperte talvolta da una fine peluria biancastra. I fiori sbocciano su lunghi steli, solitamente riuniti in mazzetti, con i fiori interni fertili e quelli esterni sterili. I colori possono essere vari: il colore tipico del fiordaliso è certamente il blu, ma ci sono specie rosa, viola, gialle e bianche. La Centaurea cyanus è una pianta annuale alta circa 60 cm, con fiori blu, gialli, rosa o bianchi; C. moschata ha fiori profumati, è annuale. C. montana è perenne, con fiori di vari colori. C. babylonica è perenne con fiori gialli e foglie grigie.
Fiordaliso


Esposizione

Fiordaliso Per quel che riguarda la corretta esposizione della Centaurea cyanus, è bene sapere che queste piante gradiscono particolarmente le posizioni in pieno sole; le piante perenni non soffrono il freddo invernale, tranne alcuni casi, quindi prima di porle a dimora in giardino è bene conoscere precisamente la specie che stiamo piantando. Il fiordaliso non è particolarmente sensibile al freddo, però, ama particolarmente le posizioni soleggiate, dove può ricevere parecchie ore di sole al giorno, ma soffre durante le giornate più calde, se il sole è particolarmente forte. Nei climi temperati la Centaurea cyanus viene coltivata come annuale, dato che le temperature troppo rigide ne provocano il dissecamento.

  • fiordaliso Alcuni resti di questo fiore risalgono all’era neolitica, le sue origini sono antichissime. E’ soprannominato “erba degli incantesimi”. Una leggenda racconta che la deaFlora, avendo ritrovato morto ...
  • fiore del fiordaliso Tempo fa era usuale ammirare in un campo di grano tutte le tinte del blu, condensate in solo fiore: il fiordaliso. I suoi petali di un azzurro particolare, vivo, delicato lo facevano apparire di uno s...
  •  fiordaliso Fiori di campo contraddistinti da due strati di steli all’apice, i fiori di fiordaliso amano il sole e non soffrono in maniera particolare il freddo tipico dei mesi invernali. Si tratta, infatti, di u...


Annaffiature

centaurea cyanus Le piante di fiordaliso necessitano di una buona quantità d'acqua, fornita regolarmente, lasciando comunque asciugare il terreno tra un'annaffiatura e l'altra per evitare la formazione di pericolosi ristagni d'acqua, che potrebbero procurare l'insorgenza di problemi e marciumi radicali. Fornire del concime per piante da fiore ogni 15-20 giorni mescolato all'acqua delle annaffiature.


Terreno

fiordaliso Il fiordaliso si sviluppa senza problemi in qualsiasi terreno da giardino, preferendo comunque i terreni fertili e sciolti, ricchi di materia organica. Può crescere con successo anche nel comune terriccio universale, a patto che esse abbia il corretto drenaggio, per evitare che l'acqua in eccesso provochi problemi alle piante. Nei climi temperati questa pianta cresce anche in modo spontanea, dato che riesce ad adattarsi con facilità ai diversi tipi di terreno.


Moltiplicazione

La moltiplicazione delle piante appartenenti a questa varietà avviene solitamente per seme; sia le piante annuali che le perenni si possono seminare senza problemi all'inizio della primavera direttamente a dimora. Per ottenere una fioritura migliore si consiglia di seminare i fiordalisi a fine estate o in autunno, in semenzaio, che va tenuto protetto per tutto l'inverno; le piantine così ottenute vanno poste a dimora in primavera, o comunque quando è improbabile che il termometro scenda al di sotto dello zero.


Fiordaliso, Centaurea - Centaurea cyanus: Parassiti e malattie

fiordaliso Queste piante hanno un carattere piuttosto resistente e non vengono facilmente attaccate da parassiti o da malattie. Esse però possono presentare problemi e si può verificare l'insorgenza di malattie fungine nel caso in cui il terreno non presenti il corretto drenaggio e si formino dei ristagni d'acqua. Verificare quindi con attenzione che l'acqua venga smaltita correttamente.


  • fiordalisi Tempo fa era usuale ammirare in un campo di grano tutte le tinte del blu, condensate in solo fiore: il fiordaliso. I suo
    visita : fiordalisi



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO