Zucca - Cucurbita

Generalità

Proviene dall'America centrale. La zucca è pianta nota fino da tempi antichi, coltivata sia per il consumo del frutto maturo che per la raccolta di frutti immaturi, cioè zucchini. La zucca ha rappresentato, nei secoli passati una riserva alimentare nelle zone più povere. In seguito a selezioni e ibridazioni ora il mercato offre la possibilità di scelta fra le molte varietà di semi, zucche e zucchini.

Le piante delle zucche sono vigorose, a fusti striscianti lunghi diversi metri o a portamento cespuglioso e fusto breve in varietà selezionate per la coltivazione in orti. Le foglie ed i piccioli sono ricoperti di ruvidi peli, i fiori sono grandi, di colore giallo intenso e di sesso diverso sulla stessa pianta; si riconoscono dal peduncolo che nei fiori maschili è assai più lungo; i fiori sono commestibili e oggetto di commercio, raccolti freschi e venduti a mazzi.

zucca verde

Lafuma LFM40077226 R Clip Bat Sedia Pieghevole, Zucca, Tubo Marrone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 116,44€
(Risparmi 39,56€)


Clima

Clima: la pianta esige un clima temperato caldo, temperatura ottimale 18-24°.

La coltivazione è favorita in climi miti. La temperatura adatta alla vegetazione di questo ortaggio è compresa fra i 10 o i 20-25 gradi; seminando all'aperto con temperature più basse dei 10 gradi, la germinazione è ritardata finchè il seme, al riparo nel terreno, avverte la temperatura ideale. Un trapianto eseguito a temperatura inferiore ai 10 gradi è errato e pregiudica i risultati.

  • Ficus Benjamina Il ficus benjamina appartiene alla famiglia delle Moraceae È originario dell’Asia sudorientale e dell’Oceania. È un albero che può raggiungere i 30 metri di altezza dove è endemico (o in zone con cli...
  • davallia canariensis Questo genere comprende circa 30-40 specie di felci semisempreverdi originarie dell'Asia, dell'Africa, della Nuova Zelanda e dell'Europa meridionale; D. canariensis è originaria della isole Canarie, c...
  • Codonanthe Le Codonanthe sono un gruppo di circa dieci specie di piante sempreverdi, epifite, originarie dell'America centro-meridionale. Hanno fusti sottili, scarsamente ramificati, lunghi fino a 40-50 cm, ramp...
  • Ciclamini I Ciclamini sono piante con radice tuberosa, diffusi in natura nell’area mediterranea, in Europa, Africa e Asia; questa zona è caratterizzata in genere da inverni abbastanza miti, primavera ed autunno...

Zucca Halloween 3D, 48 led bianco caldo, timer 6/18, batteria

Prezzo: in offerta su Amazon a: 38,43€
(Risparmi 9,61€)


Terreno

Terreno: esige un terreno di medio impasto, fresco e soffice, senza ristagni d'acqua e ben dotato di sostanza organica. La reazione ottimale è quella leggermente acida.

la zucca si adatta a qualsiasi tipo di terreno, ma se si desidera raggiungere migliori risultati si sceglierà un terreno sciolto, di medio impasto, ben lavorato e sminuzzato a cui si somministra una concimazione completa (12 12 12) in forma granulare.


Seminare

zucche Semina: si semina direttamente nell'orto in aprile-maggio ponendo in ogni buchetta 4-5 semi alla profondità di 3 cm circa. Le buchette saranno distanziate 1,5 m tra le file e altrettanti stilla fila.

Per una coltura forzata si semina in vasetti in serra calda all'inizio di febbraio e si porta in serra fredda trapiantando dopo la metà di marzo (dopo quaranta giorni) per raccogliere da maggio in poi.

La semina a dimora deve risptettare le stesse distanze e si compie mettendo tre semi in ogni buchetta.

a dimora: marzo-maggio, in buche distanti fra loro cm 200-250 (3-4 semi ciascuna); profondità di semina cm 2-3; quantità di seme g 0,6-0,8/mq


Come concimare

Concimazioni e cure colturali: richiede poche cure colturali con risultati soddisfacenti.

la zucca è un ortaggio alquanto esigente in fatto di concimazione. Interreremo 5 q/100 mq di letame o composto maturo alla profondità di 35-40 cm durante i lavori di preparazione del terreno. Tra le cure ricordiamo: le irrigazioni estive, le sarchiature e zappettature per arieggiare il terreno e mantenerlo libero dalle infestanti, la cimatura del tralcio primario sopra alla seconda o quarta foglia per agevolare lo sviluppo dì germogli ascellari che a loro volta cimeremo. Il diradamento si pratica lasciando per ogni buchetta l'individuo più robusto. Esso si esegue allorché le piante presentano la terza foglia ben formata. Si può effettuare anche il diradamento dei frutti, mantenendone non più di 2 o 3 per pianta allo scopo di stimolare il loro ingrossamento. Le zucche vanno difese dalla siccità estiva con giuste irrigazioni. Sarchiature e diserbo manterranno soffice e pulito il terreno. Le esigenze idriche sono normali nella fase di germogliazione, elevate in seguito.

- diradamento: piante con 2-3 foglie, per lasciare I pianta per buca

- in semenzaio: non consigliabile; comunque da effettuarsi in vasetti con le modalità sopra descritte

- germogliazione: 4-12 giorni; temperatura ottimale 30 0C; temperatura minima 150C

Quando inizia la produzione si può somministrare nitrato di potassio in due riprese a distanza di 10 giorni.

Avvicendamento: sconsigliato il ripetersi della coltivazione sullo stesso terreno prima che siano trascorsi almeno 3 anni. Pianta da rinnovo, non deve seguire pomodoro, peperone, melanzana, fagiolo, pisello, anguria, melone, zucchino, cetriolo.

Concimazione: può associarsi a patata, pomodoro, fagiolo.


Raccolta

raccolta zucca Raccolta: la raccolta è scalare. Avviene da fine estate a novembre, quando le foglie della pianta sono secche e i frutti maturi.

Gli zucchini vanno raccolti quando sono ancora piccoli perché, lasciati sulla pianta, inibiscono la produzione di nuovi fiori e limitano la produzione.

Le zucche invernali si raccolgono nell'autunno, si lasciano al sole a completare la maturazione e si conservano fresche, disposte su tavole di legno. Le piante da zucche invernali possono dare da tre a quattro grossi frutti ognuna.


Malattie

Malattie zucca Avversità: La zucca è pianta abbastanza resistente alle malattie; Fra le malattie, la più comune è il mal mal bianco che attacca questi ortaggi anche nei primi stadi di vita; provocata dalla Sphaeroteheca Castanei si manifesta con una efflorescenza biancastra sulle foglie, seguita da ingiallimento e morte delle piante. Si combatte con polverizzazioni di zolfo. Anche gli afidi a volte attaccano le zucche e si possono combattere sia con prodotti specifici che con la lotta biologica. Gli afidi sono pericolosi perché possono contagiare le piante con malattie da virus.

Alcuni batteri, parassiti delle zucche come quelli della Fusarum e della Pseudoperonospora, possono rimanere nel terreno e contagiare altre colture seguenti per cui è necessaria in questi casi una sterilizzazione dei terreni che, nel rispetto dell'ambiente, può essere fatta anche con la solarizzazione, dopo aver estirpato le piante affette dalla malattia eliminandone ogni parte.


Varietà

Origine: Messico, Perù

Famiglia: Cucurbitaceae

Genere: Cucurbita

Specie: maxima e moschata

Varietà: frutto piccolo o grosso; ovale, tondo, oblungo, piatto; buccia verde, arancio, giallo, rossastro, liscia o verrucosa; polpa gialla, giallo-arancio,

rosso-arancio; ciclo precoce e tardivo.

Clima: temperato caldo; temperatura ottimale 18-24°C

Terreno: organico, soffice, fresco, soleggiato; pH tendenzialmente acido;

Concimazioni: letamarioni abbondanti e anticipate o terricciato in presemina; complessi ternari equilibrati.

esigenze idriche: normali nella fase di germogliazione, elevate in seguito.


Clima adatto

Clima: temperato caldo; temperatura ottimale 18-24°C

Terreno: organico, soffice, fresco, soleggiato; pH tendenzialmente acido;

Concimazioni: letamarioni abbondanti e anticipate o terricciato in presemina; complessi ternari equilibrati.

esigenze idriche: normali nella fase di germogliazione, elevate in seguito.

Semina:

- a dimora: marzo-maggio, in buche distanti fra loro cm 200-250 (3 - 4 semi ciascuno); profondità di semina cm. 2-3; quantità di seme g.0,6-0,8/mq.

- diradamento: piante con 2-3 foglie, per lasciare una pianta per buca

- in semenzaio: non consigliabile; comunque da effettuarsi in vasetti con le modalità sopra descritte

- germogliazione: 4-12 giorni, temperatura ottimale 30 °C; temperatura minima 15°C

lavori colturali:le piante di zucca con i loro fusti serpeggianti e le ampie foglie coprono rapidamente il terreno, perciò richiedono scerbature e sarchiature solo nel primo periodo di coltura.

Con la scacchiatura sì lasciano due soli tralci per buca, in seguito si cima a due foglie sopra un frutto in formazione.


Zucca: Irrigazione e Raccolta

Irrigazioni: la zucca abbisogna di un rifornimento idrico abbondante, mediante irrigazioni poco frequenti e a fondo; l'acqua fredda può provocare l'arresto di sviluppo dei frutti, così come le cadute termiche.

Poiché i fusti vanno soggetti facilmente a marciumi, occorre evitare di bagnare la parte aerea e non provocare ristagni; meglio bagnare abbondantemente e non con troppa frequenza il terreno attorno alle piante, con acqua a temperatura ambiente, nelle ore centrali della giornata.

Raccolta: settembre-ottobre, 150 giorni dopo la semina; contemporanea, quando la pianta è secca;

Le zucche, con il picciolo ben attaccato (per evitare marciumi) si pongono al sole sotto un portico asciutto e tiepido, affinchè si asciughino un po' divenendo più serbevoli; si possono poi conservare a lungo in un locale asciutto e ventilato, badando che la temperatura non scenda sotto i 10°C, altrimenti la polpa cristallizza e in seguito marcisce.

Produzione media: kg 3-4/mq

conservazione: 180 giorni a 10-12 0C

rotazione: coltura da rinnovo; non segue se stessa, altre cucurbitacee, solanacee, leguminose

consociazione: nelle prime fasi del ciclo, con fagioli;

La zucca ha un valore nutritivo basso a causa dell'elevata percentuale di acqua; le varietà a polpa intensamente gialla hanno un buon contenuto di vitamina A (carotene).

La polpa fresca e il succo hanno un effetto lassativo e diuretico.

I semi, pestati nel mortaio, forniscono un olio commestibile di sapore gradevole.


Guarda il Video
  • semina zucca Per una buona germinabilità nella semina di zucca e zucchina si consiglia di immergere preventivamente le sementi in acq
    visita : semina zucca

COMMENTI SULL' ARTICOLO