Realizzare composizioni di fiori secchi

Composizione fiori secchi

Il segreto per illuminare un angolo un po’ spento dell’abitazione è quello di decorarlo con una composizione di fiori secchi! In questo modo, riusciremo ad ottenere un duplice effetto: dedicare qualche ora al relax ed alla creatività, ed abbellire il nostro living space. Quante possibilità di composizione artistica si spalancheranno approcciandosi al magico mondo dei fiori secchi! Data la loro grande duttilità, con un pizzico di fantasia, estro e creatività si potranno ottenere in tempi rapidi e con un po’ di pazienza ed attenzione dei risultati di grande qualità ed impatto visivo! La casa tornerà a splendere di luce propria, stanze precedentemente buie e poco friendly diverranno luoghi da vivere con entusiasmo!
Composizioni fiori secchi


La casa si colora di creatività

fiori secchi Se ami molto i colori tipici della natura, il profumo spontaneo e rilassante dei fiori, ma non riesci assolutamente ad accudire delle piante in casa, per mancanza di tempo o perché le tue abitudini virano verso il pollice nero, la soluzione giusta è sicuramente quella di avvicinarsi all’incantevole mondo delle composizioni realizzate con i fiori secchi, piccoli scorci di natura che immortalano e rendono eterno il fragrante calore della spontaneità di petali e steli delicati e preziosi. I fiori secchi si prestano a mille attività, idee e composizioni! Basta armarsi di tempo, pazienza, passione per la creatività, senso artistico e di qualche piccolo ingrediente più tangibile, e tanti oggetti graziosi ed amabili, per rendere ogni luogo più accogliente, nasceranno senza sforzo dal vostro impegno! Per abbellire la propria dimora, per fare un regalo gradito ad un’amica e per dare spazio al proprio senso artistico, con i fiori secchi si possono realizzare tante splendide composizioni faidate, centrotavola e portatovaglioli, mazzi statici per vaso, addobbi per la casa, candele marmorizzate e colorati, variopinti e profumati pout pourri.

  • rose secche Per facilitare il processo di essiccazione, e mantenere i colori vivi e brillanti, è importante servirsi di alcune sostanze che, grazie alle proprie caratteristiche, consentono un più rapido assorbime...
  • fiori secchi Se vi piacciono i fiori ma non avete la pazienza o lo spazio per coltivarli potete comunque imparare a realizzare diverse composizioni fai da te con i fiori essiccati, da utilizzare per creare qualche...
  • bouquet fiori secchi La realizzazione di composizioni di fiori secchi permette di avere delle decorazioni particolari ed originali per abbellire la casa senza il problema legato ai fiori freschi, che si rovinano in frett...
  • piante da interno E’ davvero straordinario vedere come un po’ di verde sia in grado di illuminare e trasformare un appartamento. Le piante inoltre hanno la capacità di purificare l’aria e rendere la casa più salutare e...


Composizioni fai da te

composizioni fiori secchi Il primo passo, strategico e fondamentale per la riuscita dei propri esperimenti creativi, consiste nel porre particolare attenzione al momento in cui si recidono i fiori e le foglie dalle piante o dagli steli di provenienza. Tale operazione, se effettuata in maniera maldestra, può rendere inutilizzabile il fiore ai fini della composizione. Pertanto prima di iniziare a creare occorre documentarsi per avere un’infarinatura di carattere generale su fiori e piante che meglio si prestano ad essere impiegati nelle composizioni creative. Con qualche piccolo accorgimento, si può riuscire ad intrappolare in un attimo di eternità la bellezza sopraffina e naturale dei fiori più belli, dei calici più colorati, dei profumi e delle essenze più romantiche e gradevoli. Come premesso, non tutti i fiori si prestano dunque ad essere essiccati, pertanto per i primi esperimenti artistici, per andare sul sicuro, è bene orientarsi su rose, steli di lavanda, rametti di mimosa, spighe di grano, steli di erica e girasoli. Fiori dai petali più delicati, quali ad esempio i tulipani, potrebbero essere invece candidati a morte certa dal tentativo di eternarne il fascino delicato. Inoltre, considerate che spesso elementi decorativi quali pigne e foglie secche possono agevolare la composizione e diminuire il rischio di un esito finale…appassito! I fiori andranno raccolti durante le ore più calde della giornata, ponendo molta attenzione


Consigli

fiori secchi I fiori andranno raccolti durante le ore più calde della giornata, ponendo molta attenzione nel reciderli e nel maneggiarli, ed assicurandosi che arrivino intatti al momento dell’essiccatura. Mai raccogliere fiori e foglie dopo un acquazzone: l’umidità che avranno assorbito ne comprometterà invariabilmente l’asciugatura e la resistenza. I fiori da raccogliere dovranno quindi essere sempre il più possibile privi di umidità, e già nella fase iniziale della selezione degli steli da cogliere conviene valutare con attenzione tale aspetto. Per procedere ad una corretta attività di essiccatura, bisogna considerare che ogni fiore può avere delle proprie peculiarità: se infatti i fiori a gambo rigido e robusto, come le rose, necessitano di essere appesi capovolti, con il calice rivolto verso il basso, in un luogo buio, ben areato e possibilmente privo di umidità, per i fiori più delicati e fragili, come ad esempio la lavanda ed i fiori spigati, è preferibile procedere ad un’asciugatura da effettuarsi in posizione orizzontale. Non dimenticate inoltre la classica e romantica versione dell’essiccazione mediante pressatura tra le pagine di tomi voluminosi: i fiori compressi ed essiccati con tale modalità si prestano bene alla realizzazione di composizioni floreali da parete e di vassoi e piastrelle effetto decoupage. Consiglio strategico: dopo la completa essiccatura dei fiori e delle foglie, spruzzare uno strato abbondante di lacca per capelli, per irrigidire ulteriormente i petali, renderli spolverabili e preservarne la forma senza timore di cedimenti successivi. La lacca opera inoltre da fissante e protettivo del colore, ma copre lievemente il naturale profumo dei fiori. Esistono in commercio, nei negozi per fiorai ed artigiani, delle tipologie di lacca apposite per la protezione ed il rivestimento dei fiori secchi da composizione. Giunge ora il momento più bello, quello in cui è possibile lasciarsi andare all’ispirazione creativa per dar libero sfogo alla fantasia e creare tante composizioni floreali meravigliose, originali e vivaci. Lasciatevi ispirare dalla stagioni, creando corone natalizie per l’inverno o centrotavola con castagne, foglie di vite nei più svariati toni di colore, dalie e piccoli frutti in plastica per l’autunno. Seguite il naturale fluire del tempo abbellendo la vostra dimora estiva con composizioni di girasoli ed altri fiori vivaci, e riempire la casa di meravigliose e brillanti rose rosse nel più romantico periodo primaverile.


Realizzare composizioni di fiori secchi: Creatività in libertà

ghirlanda di fiori secchi Dai sacchetti di pout pourri per armadio, da realizzare abbinando i toni della stoffa alle sfumature dei petali, ai centrotavola per grandi e piccole ricorrenze, il segreto è tutto nella creatività!

Ed ora proviamo con un esempio: prendete un supporto di giunco intrecciato a forma di ghirlanda (ma potete realizzare voi anche tale base) e provate ad intrecciarvi un nastro di passamaneria nei toni del glicine o del blu. Prendete delle foglie di agrifoglio, delle pigne che avrete precedentemente spruzzato d’argento con un colorante spray, un rotolo di finte perle argentate ed uno blu, una bomboletta di “neve spray”, una bomboletta di brillantini spray, e tre rose bianche essiccate e preventivamente spruzzate di lacca fissante.

Dopo aver intrecciato il nastro di passamaneria, fate passare in maniera alternata i due nastri di perle, intrecciandole alla ghirlanda. Fissate con una pistola a caldo le tre rose in un unico punto, con i calici rivolti verso tre differenti direzioni ma vicine tra loro. Circondatele di foglie di agrifoglio disposte nello stesso verso delle rose. Disponete infine due pigne agli antipodi del tris di rose, fissandole sempre con la colla a caldo. Infine, spruzzate con delicatezza una ventata di brillantini glitterati sulle rose e su tutta la ghirlanda, ed un soffio di neve sulle foglie di agrifoglio e sulle pigne, per un realistico effetto natalizio. Et voilà, la vostra ghirlanda è servita!



COMMENTI SULL' ARTICOLO